Stranezze del diritto inglese e dieci leggi assurde mai abrogate

Come funziona il diritto anglosassone e 10 leggi assurde attualmente in vigore in Inghilterra

L’Inghilterra è un paese affascinante nonostante molti comportamenti degli inglesi risultino del tutto incomprensibili a noi italiani. Fare una fila ordinata, andare a fare la spesa in pigiama e i rubinetti doppi però sono nulla rispetto al loro sistema di leggi.

Common Law e Civil Law

Il diritto anglosassone è totalmente differente da quello del resto d’Europa perché si basa sulla common law anziché su un sistema di civil law. La differenza più grande è che nella maggior parte degli Stati il sistema giuridico è basato sull’avere delle leggi più o meno importanti che determinano cosa si può o non si può fare mentre nel diritto anglosassone eventuali sentenze pronunciate in passato da un giudice nel corso di un processo acquisiscono un loro valore. Praticamente un avvocato deve studiarsi tutto quello che è successo nei processi precedenti che trattano casi simili per poi poter dire qualcosa tipo “Vostro Onore, la testimonianza del guardone del palazzo di fronte era stata già accolta nel processo del 1883 Miss White contro Lord Milton”.

Barrister, magistrati e parrucconi

In Regno Unito i magistrati e i barrister, un certo tipo di avvocato ammessi a comparire in tribunale, fino al 2007 hanno indossato durante i processi il caratteristico parruccone bianco di crine di cavallo, accompagnato da una toga ampissima.

La decisione di abbandonare questo pezzo di storia è stata presa quando, dopo solo 300 anni, la magistratura si è accorta che i cittadini percepivano il sistema di giustizia scollato dalla realtà, per via appunto di queste figure dall’aspetto così antiquato. Lo svecchiamento dei tribunali però è partito non dagli stessi parrucconi, bensì dai solicitor, il tipo di avvocato più diffuso e privo del diritto di indossare la parrucca. In tribunale infatti venivano considerati dai clienti meno importanti degli avvocati imparruccati, i barrister, così avevano chiesto che venisse applicato il principio di parità della parrucca per tutti o per nessuno.

Le 10 leggi più strane attualmente in vigore in Inghilterra

Comunque anche se sono stati eliminati i parrucconi, restano ancora in vigore alcune leggi abbastanza ridicole. Attenzione quindi a come maneggiate i salmoni o a dove tenete i maiali!

  1. Il Salmon Act del 1986 ha reso illegale gestire il salmone in circostanze sospette. Visto che non sono riuscita a capire a quali circostanze si riferisse la legge sui salmoni, ora mi immagino incontri di malviventi al pub con un pesce nascosto sotto l’impermeabile.
  2. Se siete donne e un uomo vi bacia contro la vostra volontà potete tranquillamente mordergli il naso, come previsto in una legge del 1837.
  3. A causa della sfiducia degli inglesi verso gli altri stati che compongono il Regno Unito, i gallesi non possono entrare nella città di Chester prima dell’alba e trattenersi oltre il tramonto. A dire il vero mi sembra molto strano che questa legge sia ancora in vigore, ma su internet non ho trovato tracce di un’eventuale abrogazione. Se qualche gallese sta leggendo, please give me a shout.
  4. Se abitate a Londra non potete tenere un maiale fuori dalla porta di casa. Se proprio ci tenete ad avere un maiale dovete allevarlo dentro il vostro appartamento e insudiciarvi la moquette.
  5. La sezione 54 del Metropolitan Police Act 1839 elenca una serie di giochi vietati come far volare gli aquiloni e scivolare sulla neve o sul ghiaccio, oltre a degli indefiniti annoying games che potrebbero essere qualsiasi cosa infastidisca la vecchietta rompiscatole del palazzo di fronte.
  6. Una legge del 1313 mai abrogata rende illegale per i parlamentari entrare nelle Houses of Parliament indossando un’armatura, abbigliamento molto pratico e maneggevole.
  7. In base a vari regolamenti come il Metropolitan Police Act 1839 e il Town Police Clauses Act del 1847 non è possibile scuotere nessun tipo di tappeto sulla strada, mentre è invece consentito sbattere un materasso prima delle 8:00 del mattino.
  8. È illegale far transitare del bestiame sulla strada tra le 10:00 e le 19:00 senza il permesso del competente commissario di polizia. Potete però fare una passeggiata con la vostra mucca dopo il tramonto o al mattino presto senza problemi.
  9. Se la guida da ubriachi è punita dalla legge ovunque per ovvi motivi, gli inglesi precisano che in base al Licensing Act del 1872 è vietato anche cavalcare una mucca o un cavallo dopo aver bevuto.
  10. Infine è illegale saltare la coda in metropolitana come precisa in modo maniacale il regolamento TFL Railway Byelaws, cosa che nessun inglese farebbe comunque.

Ci sono poi ancora altre leggi di dubbia interpretazione e considerate ancora vigenti, anche se non più applicate per ovvi motivi. Secondo voi qual è la legge più assurda tra tutte queste della lista?

4 Replies to “Come funziona il diritto anglosassone e 10 leggi assurde attualmente in vigore in Inghilterra

  1. C’è anche una legge (ti recupero il nome) che permette di bastonare islandesi e spagnoli in luoghi aperti. Risi per mezza giornata quando la lessi

  2. Io mi ricordo di aver letto/sentito da qualche parte di una legge secondo cui, nella citta’ di York, non e’ illegale colpire con la balestra uno scozzese (!!). Immagino (e spero) sia un retaggio di epoca medievale 🙂

    Io ho fatto un corso da segretaria legale nel Regno Unito e tutt’ora mi occupo di diritto immobiliare al lavoro, ogni giorno e’ una sorpresa, specie considerando che Scozia e Nord Irlanda hanno un sistema legale completamente diverso da quello inglese :))

    1. Dovrebbero essere leggi abrogate oppure usanze ormai scomparse, ma mi hai appena dato l’ispirazione per un altro post 😉
      Per i sistemi legali diversi nel Regno Unito… aiutooooo

Dimmi cosa ne pensi con un commento