Mercatini di Natale a Torino

Mercatini di Natale a Torino

Quando pensiamo ai mercatini di Natale ci vengono subito in mente l’Austria e il Trentino, ma Torino non ha niente da invidiare a queste destinazioni perché ogni anno ospita diversi mercatini a tema e il suo centro storico è illuminato con Luci d’Artista, una vera e propria mostra d’arte a cielo aperto. Piazza Castello, la piazza principale su cui si affaccia l’imponente Palazzo Madama, ospita inoltre un enorme albero di Natale e il calendario dell’Avvento realizzato dal Teatro Regio.

Per i nostri regali di Natale, mangerecci e non, possiamo quindi scegliere Torino e seguire i seguenti suggerimenti da insider. Tra il classico mercatino natalizio e l’enorme mercato del Balon abbiamo a disposizione davvero centinaia di bancarelle sulle quali scegliere oggetti di artigianato o cibo locale! Seguitemi in questa passeggiata ai miei mercatini preferiti per fare acquisti di pezzi unici, cibo artigianale o regali pensati per sostenere associazioni locali e vi prometto che non troverete niente di simile in un’altra città 🎄

Mercatino di Natale a Torino nel quartiere Borgo Dora
Mercatino di Natale a Torino nel quartiere Borgo Dora, foto del Comune Torino

Il mercatino di Natale di Borgo Dora per i nostri regali e buon cibo

Il tradizionale mercatino di Natale di Borgo Dora, dedicato all’artigianato e alla gastronomia, quest’anno si svolge dal 4 al 23 dicembre e si snoda tra piazza Borgo Dora e il Cortile del Maglio, una struttura coperta ricavata dalle fucine dell’ex arsenale militare di Torino che vale la pena vedere anche solo per la sua bellezza architettonica. Il Cortile del Maglio è completamente coperto quindi possiamo rifugiarci lì per continuare il nostro giro turistico delle bancarelle anche se piove.

Mercatino Natale di Torino nel Cortile del Maglio
Mercatino Natale di Torino nel Cortile del Maglio, quartiere Borgo Dora, foto del Comune Torino

In questo mercato ho scoperto produttori locali di dolciumi e birre artigianali, mentre per i regali di Natale veri e propri vi consiglio di rivolgervi all’associazione I love Toret che si occupa di salvaguardare le tipiche fontane verdi di Torino con la testa di toro. La loro sede è proprio nel Cortile del Maglio, dove si svolge il mercatino di Natale, e l’oggettistica che propongono è tutta realizzata da cooperative sociali e legata alla città. Il mio fidanzato inglese ha apprezzato soprattutto le tazzine da caffè, nostra nuova passione dopo il rimpatrio in Italia, ma non escludiamo l’adozione attiva di un toret appena arriverà la bella stagione.

📌 Il Mercatino di Natale di Borgo Dora si raggiunge con i bus e tram del trasporto pubblico locale GTT numero 4, 10, 11, 12 e 51 alla fermata “Borgo Dora”

Il mercato del Balon dove possiamo trovare curiosità vintage e pezzi unici

Il mercato delle pulci del Balon è invece un mercato nel quale possiamo trovare davvero di tutto, dal regalo unico e originale alla bicicletta di dubbia provenienza. Si trova in una zona limitrofa di Borgo Dora e sotto Natale è praticamente impossibile distinguere dove finisce il mercato natalizio “ufficiale” e dove inizia quello delle cianfrusaglie perché tra gli espositori del Balon si trovano anche artigiani e artisti classificati come “operatori non professionali”, un modo super burocratico per definire chi crea oggetti originali e carini, ma non ha la Partita IVA.

Mercato delle pulci del Balon a Torino
Mercato delle pulci del Balon a Torino in via Borgo Dora, foto Wikieventi

L’anno scorso al mercato del Balon mi sono regalata un braccialetto ricavato da una forchetta e quest’anno ho scoperto le magliette con il calligramma della Mole Antonelliana realizzate da Calypso Officina Creativa nell’ambito del suo progetto Turin mi’t veuj bin! Le sue magliette sono tutti pezzi unici perché stampate a mano e nelle prossime settimane dovrebbero uscire nuovi calligrammi legati ad altri monumenti di Torino. Se non trovate Gertrud al Balon potete comunque scriverle e ordinare la vostra maglietta attraverso la sua e-mail.

L’area del Balon confina anche con il grande mercato rionale di Porta Palazzo che non ha nulla di home made. Il mercato del Balon con gli artigiani non professionisti infatti si svolge solo il sabato ed è il mercato storico delle pulci con bancarelle di vestiti vintage e di seconda mano, libri e oggettistica usata. Ogni seconda domenica del mese invece si svolge nella stessa area il Gran Balon che è dedicato all’antiquariato minore.

📌 Il Mercato del Balon si raggiunge con i bus e tram del trasporto pubblico locale GTT numero 3, 4, 16 e 51 alla fermata “Porta Palazzo”

Fatemi sapere se avete visitato questi mercati e quali sono stati i vostri acquisti artigianali e gastronomici nei commenti ⬇︎ non siate timide!

19 Replies to “Mercatini di Natale a Torino

    1. Pensa che oltre ai mercatini Torino ha anche tante altre bellezze meno conosciute come musei e palazzi, dici che dovrei esplorarla per voi e scrivere una serie di post mentre sono qui?

  1. Sono stata a Torino un paio di volte, mmmm forse 30 anni fa ma non mi ricordo niente. Ogni volta che vado a Milano da mia figlia, dico sempre che vorrei fare un salto a Torino. Ma il tempo è sempre poco. Post da condividere 😉

  2. Torino a Natale è ancora più bella! Il Balon e il mercato di Porta Palazzo meritano un giro tutto l’anno, mentre mi manca Piazza Castello in versione mercatini… prima o poi riuscirò a tornare

    1. In piazza Castello quest’anno non sono ancora andata, per te che hai bambini però è una meta imperdibile con l’albero di Natale e il calendario dell’Avvento giganti!

    1. Noi vogliamo finire il giro dei regali la prossima settimana proprio al Balon e magari anche prendere qualcosa di sfizioso da mangiare a Porta Palazzo che è il posto migliore dove trovare datteri e olive secondo me

  3. Purtroppo conosco molto poco la bella Torino, ci sono stata solo una volta per lavoro. Bello scoprire da questo post che non ha nulla da invidiare per unto riguarda la magia del Natale!

Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento :)