Come sopravvivere ai regali di Natale e 5 idee da copiare

Nel Regno Unito il Natale è una faccenda serissima: i negozi iniziano a installare decorazioni natalizie già da ottobre e a dicembre è praticamente d’obbligo indossare ovunque un Christmas jumper, uno di quegli orribili maglioni natalizi che abbiamo conosciuto grazie a Il Diario di Bridget Jones. Nella mia ingenuità ero convinta si trattasse solo di un espediente narrativo, invece nel periodo natalizio vengono vendute quantità industriali di maglioni così brutti e la gente non solo li compra, ma è anche felice di indossarli. L’anno scorso, convinta dal fidanzato, ci sono cascata pure io e ora mi ritrovo ad andare in giro vestita con un orso strafatto di anfetamine sul maglione.

Colin Firth con maglione natalizio
Colin Firth con la renna Rudolph è un ottimo esempio di come il maglione natalizio risulta orribile su qualsiasi essere umano

Maglioni a parte, un’altra grande passione degli inglesi sono i biglietti di auguri che si spediscono e si scambiano in quantità industriali. Non ero cosciente della gravità della situazione fino a quando non sono stata edotta da un’amica espatriata anche lei qui.

Biglietti di auguri

Quasi ovunque è presente un negozio che vende esclusivamente biglietti di auguri e ci sono enormi corsie dedicate nei supermercati. Sotto Natale poi diventa tutto una corsa a scegliere il biglietto di auguri più originale che bisogna assolutamente ricambiare. Io ho scampato per un pelo una pessima figura quando, a novembre, ho ricevuto un messaggio da una conoscente che mi diceva di averci già preso una Christmas card. Io sono caduta dalle nuvole e mi sono arrangiata con una risposta del tipo “we are a bit late” per poi scoprire che eravamo davvero dannatamente in ritardo nello spedire i biglietti di auguri. A novembre. Siamo a dicembre e non li abbiamo ancora mandati comunque.

Regali di Natale

Altro fronte in cui abbiamo accumulato un ritardo incredibile sono i regali: quelli per gli amici e i parenti in Italia posso ignorarli fino a quando non tornerò a casa, dobbiamo però provvedere con urgenza a quelli per genitori, fratelli, cognate e nipoti del mio fidanzato perché ci vedremo tutti a Natale e non ci resta molto tempo. Inutile dirvi che passando i weekend a setacciare il web alla ricerca del regalo perfetto che non mi faccia sanguinare la carta di credito. Visto che sono generosa vi passo anche la mia lista di idee da copiare, e si trova pure quasi tutto on line così non dovete sbattervi per uscire e parlare con i commessi.

1 -La copertina da sirenetta

Coperta sirena

La copertina da sirenetta era nella mia wish list già da diverso tempo, la versione con le squame in rilievo poi mi fa impazzire. Non avrei molte occasioni per usarla perché riesco ad essere iperattiva anche seduta sul divano mentre faccio binge watching e altre millemila cose al cellulare in contemporanea, ma è super bellissima. Magari posso regalarla a qualche nipotino perché c’è anche la taglia più piccola per una versione da bambino.

2 – Il libro di Marie Kondo

Il magico potere del riordino - libro di Marie Kondo

Ne parlano tutti e avendolo letto in tempi non sospetti sono una grande fan di Marie Kondo. Il suo libro Il magico potere del riordino. Il metodo giapponese che trasforma i vostri spazi e la vostra vita ti insegna come fare ordine, eliminare il superfluo e non accumulare più. Io amo l’ordine e gli spazi vuoti quasi quanto lei, MyLove invece è un accumulatore seriale. Lo prenderei volentieri per lui, ma so che farebbe una brutta fine anche se il suo metodo di piegare i vestiti ci ha semplificato la vita e l’armadio. Potrebbe però essere una buona idea per qualche amica in fase di trasloco. Anche se non diventerete mai super minimalisti, avrete comunque un sacco di spunti utili per ripensare quali oggetti vale veramente tenere. E c’è anche la versione minimal 96 lezioni di felicità solo con le figure se non ce la fate a leggere tutto il testo.

3 – Giochi di società

Ticket to Ride e Carcassonne

Nel freddo inverno inglese non c’è nulla di meglio che chiudersi in casa con birra o cioccolata calda e qualche amico per dedicarsi ai giochi di società. Noi adoriamo Carcassonne, il gioco composto da tessere con l’obbiettivo di comporre una città medievale, e Ticket to Ride, in cui bisogna costruire delle reti ferroviarie. La versione United Kingdom potrebbe essermi utile per imparare meglio la geografia locale, ma anche Asia e India mi ispirano parecchio. In Italia abbiamo organizzato diverse serate con gli amici e sono andate benissimo anche se abbiamo scoperto un nostro lato ipercompetitivo che ci portava a trassare appena qualcuno si assentava. Appuntatevi quindi la regola aurea ‘mai andare in bagno’, vi sarà molto utile.

4 – Christmas Jumper

Christmas jumpers - maglioni natalizi

Ve lo volevate perdere? Anche se non vivete nel Regno Unito potete comunque trovare il modello adatto a voi su Amazon da sfoggiare con più faccia tosta possibile. Se qualcuno lo mette in ufficio vi prego solo di mandarmi le foto delle facce allibite dei vostri colleghi perché una scena così in Italia non riesco neanche ad immaginarla. I miei preferiti per quest’anno sono il tenero gatto grasso Pusheen in versione Santa Claws e Meowy Christmas, oltre all’immancabile Darth Vader in versione natalizia che qui è sempre molto popolare.

Last, but not least…

5 – I prodotti Yves Rocher

Yves Rocher Natale 2016

Ero convintissima che i negozi Yves Rocher non esistessero in Inghilterra perché non li avevo mai visti, ma da un breve ricerca su internet ho scoperto che ti spediscono a casa gratis i loro prodotti se spendi più di £ 27,00, cosa che farò facilmente. In Italia e Francia invece si trovano negozi in ogni città e centro commerciale dove puoi provare tutto e con la tessera fedeltà ti danno anche un omaggio al mese, sempre che non sia cambiato qualcosa durante la mia assenza. Inutile dire che adoro tutte le loro linee: non mettono da nessuna parte conservanti, siliconi e altre schifezze e da quando uso solo più i loro prodotti la mia pelle e i miei capelli stanno decisamente meglio. La cosa interessante è che ad ogni Natale creano alcune creme e saponi in edizione limitata di profumi invernali come cannella, cioccolato, mandorle e agrumi, regalo perfetto per le mie cognate!

E voi avete già comprato tutti i regali di Natale o siete in super ritardo come me?

Fatemi sapere cosa ne pensate con un commento :)