Home DestinazioniMedio OrienteIsraele La bellissima città di Haifa in Israele in 5 foto
Fotografie della città di Haifa in Israele

La bellissima città di Haifa in Israele in 5 foto

2 commenti

Durante il mio viaggio in Israele del 2013 ho trascorso diversi giorni a Haifa, una città incredibile dove si mescolano  diverse culture, religioni e stili architettonici. A Haifa possiamo vedere gli imponenti giardini dei Bahá’í, un porto turistico e industriale, la moschea Mahmood con i suoi minareti così alti da spiccare sul paesaggio urbano e fare anche un giro sulla coloratissima funicolare Carmelit. In più si mangia benissimo quindi non vedo l’ora di tornare.

Terrazze Bahai di Haifa, Israele

Le Terrazze bahai (o bahá’í) sono una delle attrazioni più spettacolari di Haifa e sono composte da una serie di giardini terrazzati dalla cima del Monte Carmelo fino alla parte bassa della città

La sede centrale della religione bahá’í si trova proprio a Haifa ed è così modesta che risulta impossibile non notarla. Le 18 terrazze di giardini, a cui si aggiunge un’ulteriore terrazza con i mausoleo del Báb, occupano infatti 200.000 mq lungo il lato ovest del monte Carmelo. L’accesso è libero per cui possiamo ammirare gli splendidi giardini anche se non siamo pellegrini bahá’í.

I Bahá’í (o Bahai, si può scrivere in entrambi i modi) comunque credono che esista un unico dio che si è rivelato agli uomini in modo graduale attraverso i vari messaggeri delle religioni monoteiste. La genialità della loro dottrina sta proprio nel conciliare le religioni più importanti e professare pace, amore, unità, senza sacerdoti e divisioni interne. Meno divertente sembrano invece il digiuno rituale, l’astensione dall’alcol (ma dio, non vuoi concedermi un mojito ogni tanto?), l’astensione dall’attivismo politico e il lavoro visto come atto di culto.

Porto di Haifa visto dalle Terrazze Bahai

Il porto di Haifa visto dalle Terrazze Bahá’í

Dall’alto delle Terrazze Bahá’í si può ammirare tutta la città di Haifa, compresa l’importante area portuale. In città infatti attraccano sia le navi da crociera come Costa & c. che le navi cargo cariche di merci.

La moschea Mahmood di Haifa in Israele

La moschea Mahmood di Haifa vista dall’alto del Monte Carmelo

Da un altro punto del monte Carmelo possiamo invece vedere la parte più vecchia della città di Haifa, con la tradizionale architettura araba. Qui spicca la moschea Mahmood che è la prima moschea ahmadiyya in Israele. Purtroppo gli unici riferimenti sulla sua ahmadiyyatà in internet sono solo in arabo per cui non sono in grado di spiegarvi in cosa si differenzia dalle altre moschee.

Interno moschea Mahmood di Haifa in Israele

L’interno della moschea Mahmood di Haifa

All’interno il suo aspetto semplice e pulito, decorato solo da tappeti, contrasta con la magnificenza dell’esterno. La moschea Mahmood prende il suo nome del secondo califfo Hazrat Mirza Bashiruddin Mahmood Ahmad e può contenere fino a 550 fedeli. Fu costruita una prima volta nel 1931 e ricostruita in seguito negli anni settanta. Anche in questo caso non ho trovato informazioni più dettagliate.

Street art a Haifa, in Israele

Coloratissima street art per le strade di Haifa

Per fortuna Israele non è solo religione, ma anche colore e vivacità culturale. A Haifa per esempio è possibile ammirare diversi graffiti coloratissimi sia sui muri della città che nelle stazioni della sua funicolare Carmelit.

Fatemi sapere nei commenti se le cinque foto che ho scelto per rappresentare Haifa vi hanno incuriosito, se corrispondono alle vostre impressioni su questa città e se volete leggere altri articoli su Israele, una destinazione che ho amato davvero moltissimo.

Altri post che potrebbero interessarti

2 commenti

Francesca 21/06/2019 - 10:34

Non ho mai visitato Israele ma è una meta che mi incuriosisce molto, e il tuo post ha confermato tutto.. Spero di poterci andare presto! Mi piacerebbe leggere un post relativo ai piatti tipici israeliani!

Rispondi
Paola 21/06/2019 - 11:46

Mmm mi viene l’acquolina in bocca solo a pensarci! La cucina ebraica è tra le mie preferite e in Israele si mischia alla freschezza di insalate e frutta mediterranea

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy