Home Appunti di viaggio I migliori passaporti del mondo nel 2021

I migliori passaporti del mondo nel 2021

di Paola

Probabilmente hai già sentito parlare anche tu della classifica dei passaporti. Ogni anno infatti la società Henley & Partners stila una lista degli Stati nei quali puoi entrare senza visto con un determinato passaporto e il nostro passaporto italiano è uno dei migliori.

Cos’è l’Indice Henley per i passaporti

L’Henley Passport Index è la classifica dei passaporti di tutto il mondo, basata sul numero di destinazioni a cui i titolari possono accedere senza visto. La classifica è considerata la più affidabile perché si basa sui dati IATA, International Air Transport Association, l’associazione del trasporto aereo che rappresenta oltre l’82% del traffico e gestisce il più grande database di informazioni di viaggio nel mondo.

La classifica dei passaporti

Poter raggiungere una destinazione senza richiedere un visto significa poter viaggiare di più, risparmiare il costo del visto e scegliere anche viaggi last minute in moltissime destinazioni del mondo. Incredibilmente l’Italia è da anni nelle prime posizioni e ne sono felicissima. Nonostante le nostre inefficienze e burocrazia, il nostro passaporto negli ultimi anni vale addirittura di più di un passaporto britannico.

I migliori passaporti del 2021

Nel 2021 il Giappone si riconferma il Paese con il passaporto migliore, seguito da Singapore al secondo posto, e Corea del Sud e Germania al terzo. L’Italia però è al quarto posto, insieme a Finlandia, Spagna e Lussemburgo, con 188 Paesi del mondo visitabili senza visto.

Nell’elenco seguente il numero di destinazioni per cui il titolare di un passaporto non deve richiedere il visto è indicata tra parentesi (n) di fianco al Paese.

  1. Giappone (191)
  2. Singapore (190)
  3. Corea del Sud, Germania (189)
  4. Italia, Finlandia, Spagna, Lussemburgo (188)
  5. Danimarca, Austria (187)
  6. Svezia, Francia, Portogallo, Paesi Bassi, Irlanda (186)
  7. Svizzera, Stati Uniti, Regno Unito, Norvegia, Belgio, Nuova Zelanda (185)
  8. Grecia, Malta, Repubblica Ceca, Australia (184)
  9. Canada (183)
  10. Ungheria (182)

I peggiori passaporti del 2021

Al contrario dei migliori passaporti, con i quali è possibile visitare moltissime destinazioni senza visto, i peggiori passaporti del mondo offrono una mobilità ridottissima. Il peggior passaporto del mondo si riconferma anche quest’anno quello dell’Afghanistan.

Spesso i passaporti peggiori sono quelli di Paesi con dittature, poveri, costantemente in guerra con i vicini, o con una storia difficile che non ha ancora portato a una pace interna duratura. Sono anche Paesi non propriamente turistici, che non hanno quindi accordi internazionali per far accedere liberamente cittadini di altre nazionalità senza visti e controlli.

  1. Sri Lanka, Eritrea, Repubblica Democratica del Congo (42)
  2. Iran, Bangladesh (41)
  3. Libano, Kosovo, Sudan (40)
  4. Corea del Nord (39)
  5. Nepal, Libia (38)
  6. Territori Palestinesi (37)
  7. Yemen, Somalia (33)
  8. Pakistan (32)
  9. Siria (29)
  10. Iraq (28)
  11. Afghanistan (26)

Coronavirus: come è cambiata la classifica dei passaporti

La classifica sopra è stata compilata in condizioni normali. Se hai seguito le notizie degli ultimi mesi, molti Paesi hanno chiuso le frontiere ai cittadini di nazionalità più a rischio. Era successo anche a noi italiani nel momento massimo di diffusione della pandemia nel nostro Paese.

Per motivi di emergenza era quindi stata sospesa la libertà di viaggio anche ai cittadini di Paesi ricchi come le nazioni europee, gli USA o il Canada. Durante l’anno scorso gli Stati Uniti si sono visti ridurre il numero di Paesi raggiungibili senza visto ad appena 75, così come i cittadini di Singapore che per un periodo si sono visti ridurre la possibilità di viaggio a meno di 80 destinazioni.

Ora le restrizioni di viaggio legate alla pandemia di Covid stanno iniziando a diminuire, tuttavia al momento in cui scrivo i viaggi internazionali non sono ancora ripresi completamente e bisognerà attendere ancora qualche mese per capire come cambierà di nuovo il modo di viaggiare.

Brexit e turismo

Un’altra variazione dell’Henley Passport Index potrebbe avvenire a causa della Brexit. Con l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, sono cambiate e cambieranno ancora le regole di ingresso nel Paese. Anche se per il momento è ancora tutto abbastanza incerto e fermo a causa del Covid, probabilmente già dal prossimo anno non potremmo più entrare in Inghilterra solo con la carta di identità.

Per fortuna almeno per le vacanze non sarà necessario richiedere un visto per turismo, ma non sarà più possibile andarci a vivere e lavorare liberamente come avevo fatto io durante il mio anno di aspettativa. Probabilmente però i cittadini britannici non potranno più contare sugli accordi europei per entrare in moltissimi Paesi senza visto e si dovranno basare solo sui propri accordi diplomatici.

Scrivimi nei commenti se conoscevi già la classifica mondiale dei passaporti e se avevi idea dell’importanza del nostro passaporto italiano. Per me è stata una sorpresa davvero ottima e non vedo l’ora di poter ricominciare a usare il mio passaporto, finita questa pandemia!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy