British Sandwich Week

British Sandwich Week, la settimana inglese dedicata ai panini

Anche se abbiamo appena finito di mangiare ciambelle, la settimana dal 14 al 20 maggio in Gran Bretagna è interamente dedicata ai panini e si chiama British Sandwich Week. Perché tanto onore al pane tostato ripieno con gli avanzi del frigo?

Gli inglesi sono convintissimi di aver inventato loro i panini, e se ne vantano pure. In questa settimana li innalzano a piatto nazionale e presentano come eroe dell’Impero il quarto Earl of Sandwich, una specie di conte che si è preso il merito di aver farcito una pagnotta.

Le differenze tra sandwich e panini + un problema di grammatica e traduzione

Partiamo però dalla definizione perché qui i panini si chiamano sandwich, e un panino, anzi panini è un tipo specifico di sandwich. Se sentite dire sandwich il riferimento è quindi ad un panino generico, due pezzi di pane con qualsiasi ripieno, il classico panino svuota frigo come lo intendiamo noi.

Gli inglesi però sono belli complicati e nell’universo dei sandwich hanno creato il sottoinsieme dei paninis. So che vi stanno sanguinando gli occhi, ma non è un errore di battitura: in inglese panini è davvero singolare e paninis plurale. Gli sgrammaticati paninis hanno un nome italiano (!) perché si preparano con del pane in stile continentale come la baguette o la ciabatta per poi passarlo alla piastra.

Altri tipi di sandwich sono i sarnies, i butties, i barms, i baps e i sangas, dei quali non ho ancora capito se sono davvero diversi tra loro oppure delle versioni locali dello stesso nome. In East Anglia il panino preferito dai locals è il bacon buttie, terribile solo a vederlo perché composto esclusivamente da pane e pancetta.

Perché i panini si chiamano sandwich e cosa ha fatto John Montague per passare alla Storia

Dopo la parentesi letteraria-grammaticale arriviamo al presunto inventore dei panini. Once upon a time, che equivale al nostro c’era una volta, John Montague, quarto Earl of Sandwich, era così preso dal giocare a carte che per evitare di alzarsi per andare a pranzo aveva chiesto ai camerieri di portargli del manzo freddo tra due fette di pane. John senza volerlo aveva così lanciato la moda del pasto comodo e veloce ed altri cominciarono ad ordinare ‘lo stesso di Sandwich’ ossia un sandwich!

John Montagu Earl of Sandwich
Ritratto di quel simpaticone di John Montagu, IV Earl of Sandwich, dipinto da Johann Zoffany e conservato alla National Portrait Gallery, London

Una storia alternativa invece racconta del panino consumato alla scrivania e non al tavolo da gioco. Il motivo questa volta erano gli impegni di Sandwich in marina e in politica, ma è meno credibile perché la fornisce il suo biografo, ovvero un tizio che per lavoro doveva far sembrare questo nobile dedito alla corona più che alle carte.

Comunque sia andata il suo titolo nobiliare è diventato sinonimo di panino. John Montagu oltre a mangiare sandwiches in ogni occasione è stato anche un militare, un ammiraglio ed un diplomatico, molto poco apprezzato dai suoi contemporanei che lo giudicavano scandaloso per via delle amanti e dello sfruttamento della sua carica per farsi gli affari suoi.

Numeri, fatti e curiosità sui panini inglesi

love bread - British Sandwich Week

Tornando ai panini, la British Sandwich Week è un modo per attirare l’attenzione dei consumatori su questo piatto, con tanto di promozioni, premi per il miglior panino dell’anno, premi per il miglior rivenditore e così via. Ve l’avevo già detto che gli inglesi amano creare associazioni per celebrare qualsiasi cosa? Ora pure i panini ci sono finiti in mezzo!

C’è da dire che per gli inglesi un panino al volo è comunque un pranzo perfettamente accettabile. Il più grande rivenditore di sandwich nel Regno Unito è la catena di ristorazione americana Subway che in valore di fatturato supera i principali rivenditori britannici come Tesco, Greggs e Marks & Spencers. Noi italiani se passiamo vicino a Subway abbiamo un riflusso gastrico immediato, tanto per spiegarvi che robaccia sia. In pratica è il discount delle paninoteche.

In compenso la catena di supermercati Tesco, una marca in genere di buona qualità, si aggiudica il primo posto come numero di panini venduti. In ogni supermercato inglese infatti c’è sempre una corsia dedicata ai pasti veloci con l’offerta panino + dolce + bibita. Pur essendo confezionati questi panini sono comunque molto buoni e, quando sono in viaggio, anche io approfitto della loro convenienza.

Se però vi interessano i numeri veri e propri, il sito della British Sandwich Week riporta alcuni dati impressionanti:

  • I British mangiano oltre 11,5 miliardi di panini ogni anno, che se messi in fila farebbero il giro del mondo circa 44 volte
  • I panini vengono maggiormente consumati durante i giorni caldi che quando piove o fa freddo
  • Più della metà dei panini mangiati in Gran Bretagna vengono preparati e consumati in casa (vorrei sapere come hanno calcolato questo numero, ora controllo se ho una telecamera nascosta in cucina!)
  • I panini venduti da punti vendita al dettaglio o dalla ristorazione sono oltre 3,5 miliardi all’anno per un fatturato di quasi 8 milioni di sterline per un prezzo medio di £ 2,07
  • Nel Regno Unito le persone occupate nel settore dei panini sono oltre 300.000

Visto che questi numeri enormi mi hanno messo appetito, ora corro a farmi un panino, anzi un sandwich… buon appetito!

3 Replies to “British Sandwich Week, la settimana inglese dedicata ai panini

  1. gli Inglesi sono stati sempre un po “strani” e lo dimostrano anche con questi panini fatti con gli avanzi del frigorifero…..gli farei assagiare un bel piatto di spaghetti alle vongole!!!
    ciao Paola, buona serata

    1. Sai che non ho ancora conosciuto nessuno che sapesse anche solo la ricetta degli spaghetti alle vongole? D’altra parte hanno una popolarissima linea di pasta da cuocere in tazza! 😛

Dimmi cosa ne pensi con un commento