Home DestinazioniEuropaRegno Unito Guida definitiva di Brick Lane a Londra

Guida definitiva di Brick Lane a Londra

Il meglio di Brick Lane tra ristoranti indiani, street food, shopping e street art

di Paola
0 commento

Fuori dai percorsi più turistici, ma allo stesso tempo meta di molti visitatori, Brick Lane è un’area di Londra famosa per i suoi ristoranti indiani e mercatini vintage. Inizialmente popolata dai nuovi immigrati delle classi più povere, oggi Brick Lane è l’indirizzo londinese dove scoprire nuove tendenze e gustare ottimo cibo internazionale, dai bagel al curry.

Perché vedere Brick Lane durante il tuo viaggio a Londra

Brick Lane è famosa tra gli amanti del vintage principalmente per il suo mercato domenicale in cui puoi trovare di tutto a prezzi stracciati. Nato come mercato dei contadini, si è poi allargato a qualsiasi oggetto, dai vestiti agli strumenti musicali, passando per libri e oggetti d’antiquariato.

ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO A LONDRA
Prima di partire acquista il London Pass per visitare oltre 80 attrazioni e musei di Londra, partecipare a tour guidati, salire sull’autobus turistico Big Bus Hop-On-Hop-Off e navigare lungo il Tamigi con le Uber Boat by Thames Clippers.

Negli anni la zona ha subito molti cambiamenti e ora è principalmente un’area popolare in cui risiede una numerosa comunità bengalese. Nei fatti però, per noi turisti andare a Brick Lane significa ammirare street art e respirare odori e colori di una via piena di ristoranti e bancarelle di street food tutte da provare. Le sorprese di Brick Lane però non sono finite perché, oltre ai numerosi ristoranti e al mercato domenicale, la via ospita diverse gallerie d’arte.

Nel mio ultimo viaggio a Londra con mio figlio ero andata a Brick Lane con l’intenzione di sedermi a un tavolo di un ristorante indiano pluripremiato, ma in realtà ho assaggiato praticamente ogni piatto di street food e mi sono goduta l’atmosfera alternativa di quest’angolo coloratissimo della capitale britannica.

Figlio di Paola Bertoni beve un centrifugato di frutta a Brick Lane, Londra
Mio figlio in mezzo ai graffiti, intento a bere un buonissimo centrifugato di frutta a Brick Lane, Londra

La Brick Lane degli ugonotti

Nel corso degli secoli Brick Lane ha cambiato più volte aspetto. Del sentiero di campagna costellato dai laboratori per la produzione di mattoni, restano solo le facciate in mattoni rossi di alcuni edifici. Ora è un luogo in cui si mescolano colori e profumi che vengono da lontano, raccontando l’affascinante storia di inclusione del Regno Unito, con tanto di scritte hindi nell’alfabeto devanagari sulle targhe delle vie.

Tornando indietro nel tempo però, nel Diciottesimo secolo, l’Inghilterra aveva dato asilo ai protestanti francesi, perseguitati per motivi religiosi. Quasi la metà dei rifugiati ugonotti si era sistemata a Londra, più precisamente nell’area di Brick Lane, per dedicarsi alla tessitura della seta.

Gli immigrati francesi contribuirono anche a migliorare le tecniche di produzione della birra, trasformando il vecchio birrificio Truman Brewery, fondato nel 1666 e ancora riconoscibile dall’alta canna fumaria in mattoni rossi, in una delle più importanti fabbriche di birra di Londra.

Oggi non produce più birra perché è diventato un centro artistico-culturale, ma puoi visitare l’edificio che ospitava il birrificio durante uno dei suoi eventi culturali. Lo stesso Brick Lane Vintage Market si trova nella sua struttura, ma non è affatto riconoscibile l’origine del birrificio.

La Brick Lane ebraica

Prima di assumere la configurazione attuale, una nuova ondata migratoria all’inizio del secolo scorso aveva reso l’yiddish la lingua più parlata a Brick Lane. Molti degli ebrei che fuggivano dalle persecuzioni nell’Europa dell’est finirono infatti per stabilirsi a Londra.

La loro eredità è visibile da Beigel Bake, una panetteria specializzata in autentici gustosissimi bagel. Probabilmente vorrai farti tentare da un classico bagel con salmone affumicato e formaggio cremoso, ma la verità è che i migliori sono quelli con carne e pickle, ovvero cetriolini sottaceto. Vale davvero la pena attendere in coda per gustare una di queste delizie!

La Brick Lane Banglatown

Più probabilmente hai sentito parlare di Brick Lane come Banglatown a causa del grande afflusso di immigrati pachistani in tempi più recenti. Oggi infatti circa il 70% delle persone residenti in quest’area sono originarie del Bangladesh, come puoi notare dal gran numero di curry house, i ristoranti indiani take away, presenti.

Nel quartiere anche le insegne e i cartelli stradali sono in doppia lingua inglese e hindi. Ogni anno la via ospita il Brick Lane Curry Festival a cui partecipano più di 50 ristoranti e 200 chef. Un tempo Brick Lane era anche l’area giusta per acquistare un sari, ma oggi trovi più negozi di moda islamica che indiana tradizionale.

Cartello Buxton St circondato dalla street art nel quartiere di Brick Lane, con scritta in inglese e hindi
Cartello Buxton St circondato dalla street art nel quartiere di Brick Lane, con scritta in inglese e hindi

La Brick Lane artistica e universitaria

Brick Lane è frequentata anche da moltissimi studenti per la vicinanza con la London Metropolitan University. Qui ha sede anche una succursale dell’Istituto Marangoni, una delle scuole di moda italiane più famose nel mondo. Questa presenza non poteva che dare un forte influsso artistico alla zona.

Infatti dagli anni Novanta i muri di Brick Lane hanno iniziato a colorarsi con la street art e a riempirsi di gallerie d’arte e botteghe di artisti. Per tutti questi motivi Brick Lane è una destinazione londinese estremamente interessante, da esplorare con calma in lungo e in largo.

La galleria dell'artista Adrian Boswell nel quartiere di Brick Lane, Londra
La galleria dell’artista Adrian Boswell nel quartiere di Brick Lane, Londra

Dove mangiare a Brick Lane

L’eredità multiculturale di Brick Lane ha concentrato qui alcuni tra i più gustosi negozi di bagel e delle migliori curry house di Londra. I prezzi sono più contenuti rispetto ai ristoranti del centro e trovi tantissima scelta e varietà di cucine.

In generale per cercare un posto dove mangiare puoi letteralmente seguire gli odori e i profumi che aleggiano per la via, ma per facilitarti la scelta e andare sul sicuro ho selezionato i posti più raccomandati dai londinesi dove mangiare a Brick Lane.

Bagel

La fama di Brick Lane per i bagel, eredità dell’immigrazione ebraica, è stato uno dei motivi per cui volevo visitarla. Anche se è rimasto un unico bagel shop, i bagel qui sono davvero superlativi, qualcosa di davvero unico.

Baigel Bake Shop

Una panetteria assolutamente da visitare per provare i veri bagel, gli stessi che vedi nei film ambientati a New York, farciti con carne e sottaceti oppure salmone affumicato e formaggio cremoso è Baigel Bake Shop che serve la comunità locale da molti anni. Il personale cordiale e il cibo ottimo lo rende davvero una tappa imperdibile. Inoltre è sempre aperto a qualsiasi orario, 7 giorni su 7, anche per uno spuntino notturno.

Noi siamo arrivati in tarda mattinata, prima di pranzo, e c’erano già sia la coda per i bagel che turisti che fotografavano il negozio che è davvero famoso. La coda comunque scorre in fretta quindi non farti spaventare dal numero di persone davanti a te. E il tuo bagel riccamente farcito ti farà dimenticare qualsiasi attesa.

Baigel Bake Shop
159 Brick Lane, E1 6SB

La panetteria ebraica Beigel Bake specializzata in bagel farciti
La panetteria ebraica Beigel Bake specializzata in bagel farciti

Curry house e ristoranti indiani

Prima di iniziare ad assaggiare ogni piatto possibile leggi il mio articolo sulla cucina indiana in Inghilterra per prepararti. Il curry, come gli inglesi chiamano la cucina indiana, infatti non è solo delizioso, ma offre piatti che non esistono in India. La cucina indiana in Inghilterra è un vero e proprio melting pot culturale.

I prezzi dei menu delle curry house di Brick Lane sono assolutamente onesti e abbordabili, persino quelli dei ristoranti indiani che hanno vinto premi per la loro cucina. Per darti un’idea dei prezzi, in questa zona di Londra puoi mangiare molto bene spendendo solo una ventina di sterline. Inoltre praticamente tutti i ristoranti indiani propongonon un abbondante e gustoso menu vegano.

Ero partita con l’idea di pranzare in uno dei ristoranti più famosi vincitore di qualche premio per il curry migliore di Londra, tuttavia una volta arrivata a Brick Lane ho preferito assaggiare diversi piatti di street food e solo un samosa da una specie di panetteria indiana. La verità è che i ristoranti qui hanno un aspetto davvero turistico, con persino i buttadentro di fronte per invitarti a entrare.

Aladin Brick Lane

Nel corso degli anni Aladin Brick Lane ha ottenuto numerosi premi e riconoscimenti per la sua cucina, venendo citato più volte tra i migliori ristoranti di Londra. Nonostante la sua atmosfera leggermente kitsch con le sale da pranzo illuminate da neon rosa, pare si tratti comunque di un ristorante assolutamente da provare.

Aladin Brick Lane
132 Brick Lane, E1 6RU

L'ingresso di Aladin, ristorante indiano a Brick Lane, Londra
L’ingresso di Aladin, ristorante indiano a Brick Lane, Londra

Bengal Village

Il Bengal Village è un elegante ristorante a conduzione familiare aperto da oltre vent’anni e premiato ogni anno con il Certificato di Eccellenza di Trip Advisor e con ottime recensioni su Google Maps. Il riconoscimento più importante però è stata l’approvazione del famoso critico gastronomico Charles Campion del London Evening Standard, del Times, dell’Independent e del BBC Good Food Magazine.

Bengal Village
75 Brick Lane, E1 6QL

L'ingresso di Bengal Village, ristorante indiano a Brick Lane, Londra
L’ingresso di Bengal Village, ristorante indiano a Brick Lane, Londra

The Famous Curry Bazaar

Aperto dal 1996, The Famous Curry Bazaar ha vinto numerosi premi per la sua cucina indiana e si autodefinisce la migliore curry house di Brick Lane. Qui sono stati avvistati personaggi famosi inglesi come cantanti, giocatori di rugby, attori e personaggi televisivi, tra cui Russell Brand e Chris Martin.

The Famous Curry Bazaar
77 Brick Lane, E1 6QL

L'ingresso di Curry Bazaar, ristorante indiano a Brick Lane, Londra
L’ingresso di Curry Bazaar, ristorante indiano a Brick Lane, Londra

The Monsoon

Aperto dal team di The Famous Curry Bazaar, The Monsoon è un’altra eccellente curry house di Brick Lane specializzata in cucina tradizionale piatti del Bangladesh, serviti con naan caldi e croccanti.

The Monsoon
78 Brick Lane, E1 6RL

City Spice

Un altro ristorante indiano pluripremiato è il City Spice, dall’atmosfera più elegante. In menu puoi trovare sia piatti classici che creazioni degli chef. Anche qui se sei attenta potresti vedere calciatori internazionali e personaggi televisivi inglesi.

City Spice
138 Brick Lane, E16 RU

L'ingresso di City Spice, ristorante indiano a Brick Lane, Londra
L’ingresso di City Spice, ristorante indiano a Brick Lane, Londra

Street food

Lungo tutta Brick Lane si alternano bancarelle di street food a bancarelle di abbigliamento e oggettistica, e nei dintorni della Truman Brewery sono presenti diverse bancarelle di street food e food truck. Il cibo esposto è tutto così appetitoso che è difficile resistere e ti assicuro che vorresti provare tutto.

In uno di questi banchi mio figlio e io abbiamo bevuto rispettivamente un ottimo centrifugato di frutta e una limonata fresca in un coloratissimo banco specializzato in bibite spremute al momento. Tutte le bevande erano decorate da un profumatissimo rametto di menta freschissima.

Un banco di street food specializzato in centrifugati di frutta fresca a Brick Lane
Un banco di street food specializzato in centrifugati di frutta fresca a Brick Lane

Upmarket – area street food

Upmarket è uno spazio al chiuso adiacente agli edifici alla Truman Brewery, utilizzato dai commercianti del mercato nel fine settimana. Il motivo principale per visitarlo però è il cibo, perché tutta la prima parte è dedicata allo street food proveniente da tutto il mondo.

Ogni piatto ha un aspetto invitante e tutto quello che abbiamo provato era davvero squisito. Inoltre i prezzi sono ottimi e le porzioni abbondanti, quindi ti consiglio assolutamente di pranzare qui se non vuoi fermarti in un ristorante indiano. Il cibo spazia da salsicce alla griglia a noodles, da bao zi a pollo fritto. Noi abbiamo mangiato un piatto di pollo fritto in agrodolce, probabilmente il migliore che abbia mai assaggiato.

Paola Bertoni e figlio che mangiano pollo fritto in agrodolce di una bancarella di street food dell'Upmarket di Brick Lane, Londra
Con mio figlio mentre stiamo per assaggiare un fantastico pollo fritto in agrodolce preparato al momento in una bancarella di street food dell’Upmarket di Brick Lane, Londra

Dove fare shopping a Brick Lane: mercati e negozi

Insieme al cibo, il cuore pulsante di Brick Lane sono i suoi mercati e negozi, in cui puoi trovare di tutto, da opere d’arte di artisti locali all’abbigliamento vintage, dallo street food ai dischi in vinile. Anche se trovi tantissimo vintage, visitare Brick Lane durante il mercato domenicale non è affatto un salto nel tempo. Non aspettarti infatti un polveroso mercatino delle pulci perché qui si trova solo vintage alla moda selezionato.

Le boutique, i mercati di fiori e i mercati alimentari aperti tutti i giorni tengono sempre vivo il quartiere per cui, indipendentemente dal momento della tua visita, a Brick Lane troverai sempre negozi in cui curiosare e bancarelle da guardare. Io ho scelto di venirci la domenica mattina però proprio perché volevo curiosare tra le bancarelle di abbigliamento e street food.

I mercati di Brick Lane

La prima cosa da sapere se stai andando a Brick Lane con l’idea di fare un affare è che, pur non essendo ancora assediato dai turisti come i mercati di Camden Town e Portobello Road, il mercato domenicale di Brick Lane è comunque già parecchio overpriced con prezzi decisamente poco vintage. Le bancarelle sono molto carine, ci sono oggetti e abiti davvero belli e ben selezionati, ma a meno di non trovare l’oggetto che desideri da una vita, non è affatto un buon posto dove fare affari.

I negozi e i mercati vintage si trovano tutti intorno all’antico birrificio Truman Brewery, riconoscibile dal camino in mattoni rossi, tranne alcune bancarelle che partono dall’inizio della via Brick Lane. In ogni caso la zona non è molto grande quindi puoi percorrerla più volte come ho fatto io con mio figlio.

All’interno degli spazi seminterrati della Truman Brewey è stato ricavato lo spazio per il Brick Lane Vintage Market, un mercato con diversi stand di bancarelle vintage aperto tutti i giorni. Nel fine settimana invece nello spazio adiacente si tiene Upmarket che ha un ampio spazio dedicato allo street food.

Steet art nel quartiere di Brick Lane, Londra
Street art nel quartiere di Brick Lane, Londra

Upmarket – area mercato vintage

Attivo da circa vent’anni e aperto sabato e domenica, Upmarket ospita oltre 140 commercianti tra bancarelle di accessori, articoli per la casa e artigianato, oltre a un mercato alimentare al coperto con piatti di street food da tutto il mondo.

Due volte al mese, durante gli eventi dedicati all’artigianato, Upmarket espone 50 tra i migliori artigiani e artisti indipendenti e locali. Se capiti in questi giorni potresti acquistare ceramiche, oggetti per la casa, gioielli, opere d’arte e illustrazioni a prezzi accessibili.

Sunday Upmarket
91 Brick Lane, E1 6QL
Orari: sabato 11.00-17.30, domenica 10.00-17.00

Ingresso di Upmarket, mercato coperto del fine settimana, specializzato in oggetti vintage e street food a Brick Lane, Londra
Ingresso di Upmarket, mercato coperto del fine settimana, specializzato in oggetti vintage e street food a Brick Lane, Londra

Brick Lane Vintage Market

All’interno della struttura della Truman Brewery è stato realizzato al coperto il Brick Lane Vintage Market, aperto tutti i giorni con bancarelle e boutique vintage. Qui puoi trovare capi dagli anni Venti fino agli anni Novanta ed è il posto giusto dove cercare una vera pelliccia vintage, abiti da sera e accessori particolari, oltre ad articoli per la casa e vinili. I prezzi secondo me sono abbastanza alti perché non spenderei mai la stessa cifra del nuovo per un abito usato, ma i capi sono tutti molto belli.

Brick Lane Vintage Market
85 Brick Lane, E1 6QL
Presso Truman Brewery

Gli stand di abbigliamento vintage al Brick Lane Vintage Market, Londra
Gli stand di abbigliamento vintage al Brick Lane Vintage Market, Londra

Backyard Market

Ogni sabato e domenica, nell’area coperta dei magazzini della Truman Brewery, si tiene il Backyard Market, specializzato in arte e artigianato. Sono esposte opere davvero belle, quadri e stampe che è un peccato non poter portare a casa per il limite di dimensioni del bagaglio.

Backyard Market
146 Brick Ln, London E1 6QL
Orari: sabato 11.00-18:00, domenica 10:00-17:00

Ingresso del Backyard Market a Brick Lane, Londra
Ingresso del Backyard Market a Brick Lane, Londra

Ely’s Yard

Tutti i giorni a Ely’s Yard, sul retro della Truman Brewery, si svolge un mercato giornaliero di food truck con operatori regolari. I vari siti internet di food blogger suggeriscono di provare i piatti di Arancini Brothers, Orange Buffalo, Mother Cluckers e Mama’s Jerk Station che sono una vera istituzione nel mercato.

Columbia Road Flower Market

Poco distante da Brick Lane, il mercato di Columbia Road è uno dei più importanti mercati dei fiori di Londra in cui puoi trovate piante, fiori, arredi e attrezzi da giardino a ottimi prezzi, come splendide orchidee per poche sterline.

Columbia Road Flower Market
Columbia Rd, E2 7RG
Orari: domenica 8:00-14:00

Bancarella di abbigliamento vintage nel mercato di Brick Lane, Londra
Bancarella di abbigliamento vintage nel mercato di Brick Lane, Londra

Musei e street art a Brick Lane

A Brick Lane e nelle vie limitrofe puoi vedere un’infinità di graffiti e opere di street art. tra cui disegni di Banksy, ROA, Space Invader, Ben Eine e Stick. Se sei appassionata dell’attività di Banksy nei dintorni dovresti trovare Surveillance bin, Pink car e Girl with gas mask, sempre che nel frattempo non siano stati cancellati (a volte succede).

Nel quartiere di Brick Lane non ci sono musei, a parte la Whitechapel Gallery, una delle prime gallerie pubbliche gratuite di Londra, fondata nel 1901. Nel corso della sua attività, la Whitechapel Gallery ha ospitato le prime mostre di molti artisti oggi famosi, come David Hockney, e ha ospitato anche mostre temporanee di artisti internazionali quali Pablo Picasso, Frida Kahlo e Mark Rothko.

Negli spazi della galleria si trova anche il Townsend Restaurant, un ristorante di cucina contemporanea britannica, caffetteria e wine bar, con un menu che cambia ogni giorno e piatti stagionali creati dallo chef Chris Shaw.

Whitechapel Gallery
77-82 Whitechapel High Street, E1 7QX

Murales con la Regina Elisabetta II che gioca a calcio nel quartiere di Brick Lane, Londra
Murales con la Regina Elisabetta II che gioca a calcio nel quartiere di Brick Lane, Londra

Come raggiungere Brick Lane

L’atmosfera di Brick Lane è davvero vivace, tra curry house, mercati, artisti e studenti. Da qualche anno hanno aperto anche club con musica dal vivo e a volte puoi ascoltare suonare musicisti di strada nel quartiere. Questo per dirti che a Brick Lane puoi trovare qualcosa da fare e da vedere a qualsiasi giorno e ora.

Brick Lane è comodissima da raggiungere perché vicina alla stazione di Liverpool Street e ben servita dai mezzi pubblici. Per raggiungerla in metropolitana, scendendo alla fermata Aldgate East, mentre con i treni del servizio ferroviario urbano London Overground la fermata più vicina è Shoreditch High Street.

In ogni caso il modo migliore per capire come arrivare a Brick Lane è utilizzare Google Maps e fargli calcolare il percorso migliore, più breve e veloce, per arrivarci a piedi o con i mezzi pubblici.

Dove dormire a Londra

Londra offre una vasta scelta di sistemazioni, dagli ostelli ai migliori hotel di lusso, in tutti i quartieri turistici e residenziali. Tuttavia dormire a Londra non è affatto economico, motivo per cui ti consiglio alcune strutture, provate personalmente o da colleghi blogger, che hanno un ottimo rapporto qualità prezzo.

Tra gli hotel più belli in cui soggiornare a Londra, con prezzi abbordabili e ben serviti dai mezzi pubblici, ci sono sicuramente il Millennium Gloucester Hotel London a Chelsea e il Britannia International Hotel Canary Wharf, meno centrale rispetto ad altre strutture, ma nel bellissimo quartiere di Canary Wharf che ti consiglio di visitare.

Per risparmiare qualche sterlina, sono ottime scelte anche gli hotel a tre stelle Holiday Inn Express London-Hammersmith nella zona di Fulham, il Central Park Hotel e l’Assembly Covent Garden, entrambi nel quartiere di Westminster.

Ora che hai tutte le informazioni che ti servono per visitare e apprezzare il meglio Brick Lane scrivimi nei commenti cosa pensi di questo vivace e multiculturale quartiere di Londra, ma soprattutto se l’hai già visitata o se ti questo articolo ti ha fatto venire voglia di andarci.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Pasta Pizza Scones a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR