Home DestinazioniMedio OrienteEmirati Arabi Cosa mettere in valigia per un viaggio a Dubai

Cosa mettere in valigia per un viaggio a Dubai

di Paola

Quando viaggio un Paese musulmano, come donna, devo preoccuparmi di cosa sia accettabile indossare, specialmente in quelle destinazioni con opinioni abbastanza forti sull’abbigliamento femminile. L’emirato di Dubai però non è così conservatore e negli anni si è aperto sempre più allo stile di vita occidentale. Nonostante questo puoi ancora vedere cartelli che ti indicano di indossare “conservative clothing”. Per stare tranquilla, leggi questo articolo e sarai sicura di non sbagliare i capi da mettere in valigia!

Come vestirti a Dubai

Per rispettare cultura e tradizione locale a Dubai devi solo seguire alcune semplici linee guida: OK abiti occidentali ovunque, ma bikini e costumi succinti solo nei beach club, piscine e spiagge degli hotel frequentati da occidentali. Anche se difficilmente verrai importunata, nei tuoi giri turistici evita minigonne e shorts cortissimi perché nessuno li porta e sono molto distanti dalla cultura locale.

Considera anche che al caldo torrido all’esterno corrisponde il fresco, quando non freddo, dell’aria condizionata in hotel, taxi e centri commerciali. Metti quindi in valigia vestiti leggeri e coprenti in tessuti naturali per ripararti dal sole senza sudare troppo e accompagnali con un golfino o un foulard con cui coprirti nei luoghi chiusi.

Riguardo allo stile, pur avendo viaggiato per anni in versione barbon-style, ti devo confermare che Dubai è una città in cui questo tipo di abbigliamento non è troppo appropriato. Giusto per essere chiari, quando prepari la valigia dovresti pensare a Dubai come a una Miami musulmana, non alle spiagge del Sud Est Asiatico.

Paola Bertoni nel quartire La Mer di Dubai davanti a un murale con le ali
Qui sono nel quartiere La Mer di Dubai, vestita con una delle mie innumerevoli magliette a righe e ampi pantaloni palazzo

Se vuoi adottare lo stile emiratino, elimina subito marsupi e altro abbigliamento da turista, harem pant e macchina fotografica al collo. Per essere al top, sostituisci tutto con smartphone di ultima generazione, borsa e scarpe di design (non ho mai visto tante Balenciaga indossate come a Dubai!).

Le donne emiratine si riconoscono perché indossano l’abaya, spesso sopra abiti occidentali, ma a Dubai puoi trovare stili di ogni tipo. Siccome solo il 15% della popolazione ha nazionalità emiratina, lo stile di abbigliamento è molto eterogeneo per via degli expat provenienti da ogni parte del mondo.

Questa libertà nel vestire mi ha ricordato in parte il Regno Unito dove nessuno ti giudica per il tuo abbigliamento. A Dubai comunque non vedrai mai punk o persone vestite in modo particolarmente originale. Tuttavia se proprio ci tieni puoi vestirti pure da turista senza venir guardata male.

Cosa indossare a Dubai per ogni occasione

Viste le enormi aspettative per il mio viaggio a Dubai, prima di fare la valigia avevo consultato un’enormità di siti internet e salvato ogni genere di outfit su Pinterest… per poi capire che cappellone e vestito fluttuante nel deserto non sarebbero stati esattamente comodi. Tuttavia questa ricerca compulsiva mi ha aiutato a preparare una valigia praticamente perfetta per ogni occasione.

Cosa vestirti a Dubai per visitare un centro commerciale

In quasi tutti i centri commerciali di Dubai puoi ancora vedere il cartello “Please wear conservative clothing” anche se ora sono abbastanza nascosti e in numero nettamente minore rispetto al mio primo viaggio negli Emirati Arabi. In realtà il vero motivo per cui dovresti coprirti le spalle e le ginocchia è l’aria condizionata che soffia freddissima in tutte le aree degli shopping mall emiratini.

Anche se l’escursione termica dovuta alle temperature dell’aria condizionata non ti preoccupa, ricordati sempre di essere in un Paese musulmano ed evita comunque di indossare shorts o pantaloncini troppo corti. Nei miei viaggi nei Paesi arabi, mi sono sempre trovata molto bene con pantaloni larghi a palazzo, magliette di cotone e vestiti lunghi, abbinati a golfino o foulard.

Paola Bertoni al centro commerciale Souk Madinat di Dubai
Per la visita guidata di Dubai con tappa al centro commerciale Souk Madinat ho indossato un abito lungo con ampio foulard per coprirmi

Cosa indossare a Dubai nei ristoranti e nei bar degli hotel

Nei bar e nei ristoranti degli hotel puoi osare gli stessi abiti che utilizzeresti in qualsiasi grande città europea perché c’è una certa indulgenza nella lunghezza degli orli. Quindi un deciso SI ad abitini luccicanti, se pensi di fare serata nei bar e nei club degli hotel di lusso. In pratica, nei luoghi frequentati la sera dagli occidentali puoi utilizzare tutti quei vestiti corti e aderenti che a Dubai non sarebbero ben visti per uscire normalmente.

Come vestirti a Dubai in piscina o in una spiaggia privata

Una delle domande che ricorre più frequentemente tra noi ragazze alla scoperta del Medio Oriente è come vestirsi per mare e piscina. Prima di partire ci immaginiamo burkini ovunque, ma alla fine negli hotel e nei beach club frequentati da turisti ed expat puoi vedere qualsiasi genere di costume!

Nell’area piscine del Caesar Palace Bluewaters di Dubai per esempio ho visto sia ragazze occidentali in bikini succinto che ragazze arabe con costumi coprenti. Personalmente ho scelto di indossare un costume intero e con la schiena e la scollatura coperta per evitare di scottarmi al sole.

Ti suggerisco questa alternativa se anche tu hai la pelle color mozzarella perché il sole di Dubai è molto intenso. Qui ti riporto alcuni modelli carini che ho trovato online dopo essermi appassionata al costume da surfista (puoi cercarlo anche come “monokini” o “beachkini”).

Diverso se decidi di andare al mare in una spiaggia pubblica. Sei in un paese musulmano e difficilmente vedrai donne fare il bagno quindi potresti pure sentirti a disagio tu stessa. Meglio sfoggiare i tuoi costumi migliori in qualche lussuoso beach club per expat o nella piscina del tuo hotel!

Cosa indossare a Dubai per un’escursione nel deserto

Nonostante i vestitoni siano ormai un classico di Instagram, per goderti al meglio la tua escursione del deserto ti suggerisco di guardare alla praticità. La sabbia può raggiungere anche temperature molto alte e indossare le infradito potrebbe non essere l’idea migliore.

Io mi sono trovata molto bene indossando pantaloni ampi, maglietta e scarpe da ginnastica, insieme a un foulard per ripararmi dal sole, così forte che lo senti picchiare sulla pelle. Se visiti Dubai in inverno e ti fermi per una cena nel deserto le temperature notturne scendono molto rispetto a quelle diurne per cui porta con te anche una felpa o un golfino.

In linea generale, con il clima desertico, più strati sottili ti riparano meglio da freddo e sole rispetto a indossare canottiera di giorno e felpa di sera. Se decidi di trascorrere una notte in tenda tra le dune ricordati calzini e pigiama morbidi e caldi, in base alla temperatura prevista.

Paola Bertoni nel deserto di Sharja, Emirati Arabi Uniti
Qui sono nel deserto di Sharja con pantaloni di larghi, maglietta e foulard, tutti di cotone

Cosa indossare a Dubai per visitare una moschea

L’unica moschea di Dubai visitabile per i non musulmani è la Moschea di Jumeirah. Noi donne dobbiamo vestirci in modo modesto, coprendo i capelli e ogni parte del corpo, eccetto mani e viso. Se non hai abiti del genere puoi noleggiare un’abaya e una sheila all’ingresso, la tunica e il velo indossati da tutte le donne emiratine. In alternativa indossare un foulard per coprire i capelli, maglia a maniche lunghe e gonna lunga. Ricordati anche che dovrai toglierti le scarpe all’ingresso per cui se questa abitudine ti mette a disagio portati dei calzini da usare per l’occasione.

HOTEL A DUBAI
Prenota il tuo hotel da sogno a Dubai su Booking.com prima di partire

Booking.com

Spero che questo articolo ti abbia aiutato a preparare la tua valigia per Dubai, ma se hai altre domande non esitare a scriverle nei commenti!

.

Altri post che potrebbero interessarti

8 commenti

claudia 06/07/2021 - 21:14

Soprattutto l’outfit da deserto è stato un grosso dilemma prima di partire. Un marsupio invece mi avrebbe fatto comodo 😀
Comunque fondamentali sempre, sciarpette e foulard per l’aria condizionata e in caso di visite in luoghi in cui si richiede di essere più coperti

Rispondi
Paola 07/07/2021 - 11:25

Alla fine niente vestitone da deserto per nessuna del nostro gruppo 😀

Rispondi
MARIA SIGNORI 05/07/2021 - 08:52

I costumi interi che hai consigliato sono il top! E concordo sul fatto di coprirsi perchè comunque si suda di più scoperti e comunque anche se c’è una certa tolleranza sempre bene rispettare la cultura locale.
Per quanto riguarda gli infradito nel deserto, concordo se si intendono quelli bassi da spiaggia che sono assolutamente da evitare! Per mia esperienza se però hai i sandali sportivi leggermente rialzati e se vai nel deserto come abbiamo fatto noi nel tardo pomeriggio/sera è fattibile perchè nelle scarpe si infila troppa sabbia, e invece con quelli scivola via.

Rispondi
Paola 07/07/2021 - 11:23

Io mi sto appassionando davvero troppo ai costumi coprenti, li trovo molto pratici contro le scottature per me che sono una mozzarella (ieri mi sono scottata all’ombra per dire…). Sui sandali a suola alta hai ragione, la sera non ci si brucia anche se il nostro autista camminava sulla sabbia a piedi nudi senza soffrire 😀

Rispondi
Paola 04/07/2021 - 11:14

A volte capire cosa va bene e cosa no è difficile, a me era capitato in Tunisia di vestirmi in modo ultracoperto per i nostri standard, ma di venire lo stesso apostrofata malamente durante il ramadan per caviglie o gomiti scoperti (non si vedeva altro!). Da quel momento cerco sempre di fare ancora più attenzione, soprattutto nei Paesi a maggioranza musulmana

Rispondi
Giulia 04/07/2021 - 10:12

Con “elimina subito marsupi” ho riso perché me ne ero portata ben due, quello sportivo e quello “elegante” Ma sempre per i miei outfit da turista, quindi non faccio testo

Rispondi
Paola 04/07/2021 - 11:16

Ahahahah mi ricordo quello sull’aereo! Però se non sbaglio il marsupio lo indossa pure Chiara Ferragni quindi se ci abbini un completino tricot arancione sei molto fashion comunque 😀

Rispondi
Nadia Meriggio 04/07/2021 - 09:41

Questo è l’articolo che tutte noi attendevamo con trepidazione. Viaggiare in un paese con una cultura tanto differente dalla nostra oltre al doveroso rispetto per chi ci ospita pone tanti dubbi sull’abbigliamento. Prima di tutto dobbiamo rispettare il posto in cui andiamo e poi, non secondariamente, dobbiamo sentirci a nostro agio.

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy