Home DestinazioniEuropaRegno Unito Christmas jumper: come è nata la tradizione inglese dei maglioni natalizi brutti

Christmas jumper: come è nata la tradizione inglese dei maglioni natalizi brutti

Storia e tendenze degli ugly Christmas sweater

di Paola

Piano piano la moda del Christmas jumper, il maglione natalizio chiamato anche ugly Christmas sweater, si sta facendo largo anche in Europa continentale. Molte di noi lo hanno conosciuto grazie a Il diario di Bridget Jones, indossato da Mark Darcy alla cena con i parenti. Tuttavia ora, oltre a occuparci di alberi di Natale, ghirlande e regali per tutti, dobbiamo anche pensare al maglione natalizio brutto indossare ogni anno. Che poi non deve essere per forza brutto tout court, ma brutto di quella bruttezza ridicola e imbarazzante che hanno solo i maglioni di Natale brutti!

Cos’è il Christmas Jumper

Saldamente radicato nella cultura natalizia oltremanica, il Christmas jumper è solitamente un maglione di lana in colore rosso, bianco o verde, con decorazioni discutibili ispirate al Natale. Possono essere pupazzi di neve, renne, bastoncini di zucchero o decorazioni a tema. Meglio ancora se con decorazioni 3D, con pon pon o campanelle che fuoriescono dal maglione stesso.

Il maglione natalizio per gli inglesi è una parte essenziale delle feste. Lo trovi davvero ovunque, come le luci di Natale, i biglietti d’auguri e la carta da regalo. Pacchiano come solo poche cose sanno essere, è però amatissimo per la sana dose di ironia che trasmette. Tuttavia, ci è voluto del tempo prima che diventasse così fondamentale nei festeggiamenti natalizi.

In questo articolo ho provato a ricostruire come i maglioni natalizi brutti siano diventati così fondamentali, anche grazie all’aiuto di Ugly Christmas Sweater Party Book: The Definitive Guide to Getting Your Ugly On. Questo libro infatti racconta in modo divertentissimo la storia dell’evento e come indossare al meglio il tuo Christmas jumper. Te lo consiglio sia come regalo di Natale che per imparare tutto su questo capo e impressionare parenti o colleghi!

[content-egg-block template=offers_list groups=”christmas-sweater”]

Nascita e popolarità dei maglioni natalizi

I pullover a tema natalizio hanno iniziato a comparire negli anni Cinquanta, quando il Natale iniziava a diventare una festa commerciale. All’inizio venivamo chiamati Jingle Bell Sweaters e nonostante il nome non erano così ridicoli e imbarazzanti come le versioni di oggi.

Il successo mainstream dei maglioni natalizi brutti è arrivato solo verso la fine degli anni Ottanta attraverso la cultura pop. I film natalizi infatti trasformarono i Christmas jumper in qualcosa di sgradevole e allo stesso tempo allegro. Non erano ovviamente qualcosa di cool, ma irradiavano spirito natalizio e venivano sfoggiati alle feste in ufficio e il giorno di Natale in famiglia.

Negli anni Novanta il maglione natalizio però perse popolarità, fino a diventare qualcosa di imbarazzante e inevitabile durante le festività in famiglia. Come puoi vedere nel primo film di Il Diario di Bridget Jones, l’ugly Christmas sweater era il classico regalo terribile da parte dei parenti anziani e fuori moda. Hai presente la scena della cena in cui Mark Darcy indossa il maglione con la renna gigante e fa inorridire Bridget Jones? Ecco 😃

Al contrario, nei primi anni Duemila i maglioni natalizi brutti sono rinati, tornando un must wear per tutti. Paradossalmente è stato proprio il film su Bridget Jones a farli tornare un accessorio indispensabile nel periodo natalizio. Il cambio di prospettiva, da maglione fuori moda a elemento divertente, ha fatto in modo che le persone decidessero di indossarlo volontariamente, mettendo in luce il suo lato comico.

Christmas jumper: moda e tendenze

Oggi il maglione natalizio brutto è diventato una vera e propria tradizione natalizia, con capi a tema prodotti sia da aziende di fast fashion come Topshop e Next che da firme di alta moda come Stella McCartney, Givenchy e Dolce & Gabbana.

L’organizzazione benefica britannica Save the Children ha lanciato il Christmas Jumper Day, un evento di raccolta fondi che incoraggia le persone a indossare i maglioni più imbarazzanti. Il quotidiano britannico The Telegraph un anno aveva persino descritto il maglione natalizio come “must have di questa stagione”, mentre il New York Times ha dato risalto a eventi a tema come gare di maglioni natalizi e serate tra i pub.

Mentre sta aumentando il numero dei rivenditori online specializzati, i maglioni natalizi tendono a diventare sempre più stravaganti e kitsch. Non è strano trovare maglioni con luci e suoni anche per i più piccoli (una mia amica ne ha regalato uno INCREDIBILE a mio figlio!).

La cosa inimmaginabile è che il maglione natalizio è passato da essere un’imbarazzante tradizione famigliare a un capo di tendenza adottato anche dalle celebrity a stelle e strisce. Per citare solo alcuni esempi, negli anni scorsi il Christmas jumper è stato indossato senza vergogna sia da Taylor Swift che da Kanye West. Il maglione natalizio oggi è così amato e mainstream che persino il museo delle cere Madame Tussauds di Londra un anno aveva abbigliato in questo modo la famiglia reale inglese!

Instagram e i social network non hanno fatto altro che rilanciare questa tendenza e oggi il maglione natalizio brutto è un capo indispensabile da indossare durante le feste. Inoltre il Natale può essere molto stressante e indossare qualcosa di ridicolo può aiutare a scaricare la pressione. In più è un capo democratico: possono indossarlo tutti, dai bambini a scuola agli impiegati in ufficio. Prova anche tu!

Scrivimi nei commenti se hai già adottato anche tu la tradizione del maglione natalizio brutto e se hai già scelto il modello da indossare quest’anno!

.

Altri post che potrebbero interessarti

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy