Home Appunti di viaggio Come fare le foto per i documenti ai bambini

Come fare le foto per i documenti ai bambini

di Paola

Far star fermo un bambino nella posa richiesta per la foto della carta d’identità è un’impresa difficilissima anche per un fotografo esperto. Una volta scelta la foto migliore, bisogna anche scontornarla per inserire lo sfondo bianco. Succede infatti quasi sempre di scattare la foto perfetta mentre insegui tuo figlio in un’altra stanza. Il risultato sono mobili e oggetti vari dietro di lui. Insomma, scattare una foto per i documenti di un bambino è un lavoraccio che non si può demandare alle cabine per fototessere.

Viaggiare con bambini e documenti

Negli Stati dell’Unione Europea oggi non ci sono più controlli, a parte in aeroporto, tuttavia è bene avere tutti i documenti in regola per l’ingresso. Il rischio, anche se minimo, è venire respinti alla frontiera. Se ami viaggiare e vuoi continuare a farlo in famiglia, la carta di identità è necessaria già dalla nascita. Questo documento va poi rinnovato frequentemente fino alla maggiore età.

Per i bambini fino ai tre anni la carta di identità infatti vale solo tre anni. Dopo va rifatta ogni cinque anni, così come il passaporto. I documenti dei bambini hanno durata minore rispetto a quelli degli adulti perché il loro aspetto cambia molto più in fretta. Per questo motivo è necessario che la foto corrisponda il più possibile al loro viso attuale.

Anche se il Covid ha modificato i programmi per i prossimi viaggi, non sei esente dal rinnovare i documenti a tuo figlio. I bambini infatti devono comunque avere un documento di identità valido con foto tessera anche per viaggiare in Italia.

Come devono essere le foto per i documenti dei bambini

Le dimensioni delle fototessere sono abbastanza standard, ma variano comunque di poco a seconda dei documenti richiesti, così come la posa richiesta. Per esempio per la foto della carta di identità il volto deve essere ripreso in posizione frontale, con entrambi i lobi delle orecchie visibili. Trovi queste indicazioni sul sito della carta di identità elettronica.

Tuttavia, nonostante venga precisato che l’immagine non va modificata per rimuovere lo sfondo, è anche vero che fotografie con sfondo visibile non vengono accettate! Se ti stai chiedendo come fare la foto per i documenti di tuo figlio, ti spiego il mio metodo e ti suggerisco un’app per cellulare.

Come scattare una foto per i documenti a un bambino

In teoria puoi scontornare una foto qualsiasi ottenendo lo stesso risultato di una fototessera. Ti consiglio però di scattare una foto appositamente per la carta di identità o il passaporto di tuo figlio. Con uno sfondo neutro infatti il lavoro di correzione dell’immagine è minimo. Inoltre non viola la richiesta di foto non ritoccata per la carta di identità elettronica.

La foto per i documenti deve rispettare gli standard richiesti, quindi verifica sempre prima di iniziare. Il formato per passaporto, visti o permesso di soggiorno varia da Stato a Stato. In genere è viso di fronte, orecchie visibili, testa dritta, occhiali che non coprono gli occhi, sfondo bianco. Dare una rilettura ai siti ufficiali ti evita comunque di dover rifare il lavoro da capo. Fondamentale poi se si tratta di foto per qualche documento meno conosciuto, per esempio un visto per un viaggio all’estero.

Mettiti quindi con tuo figlio in una stanza con le pareti bianche, illuminata da luce naturale. Ti consiglio di scattare al mattino o primo pomeriggio per risultati migliori. Non usare il flash perché rischi di creare ombre nette, occhi rossi o peggio irritare il bambino se è ancora piccolo. Provare a far smettere di piangere un neonato è un’impresa difficilissima quando sei stressata perché hai una scadenza da rispettare!

Se tuo figlio è ancora un neonato puoi fare una foto mentre è disteso, appoggiandolo su un lenzuolino bianco. Tu puoi metterti in piedi su una sedia e fare una foto dall’alto. Sembra scomodo a raccontarlo così, ma è il metodo migliore. Evita invece di farlo tenere in braccio da un adulto che cerca di nascondersi. Questa posa è scomoda per tutti ed è molto più difficile dopo cancellare il braccio che gli sorregge la testa.

Se tuo figlio invece è più grande invitalo a mettersi contro il muro scelto per lo scatto, ma non troppo vicino per evitare ombre nette. Un modo ottimo per evitare di rifare tutto da capo, specialmente con bambini piccoli poco pazienti, è controllare prima il punto in cui le ombre sono meno marcate. Puoi chiedere la collaborazione di un famigliare oppure mettere qualche oggetto come un bambolotto o un peluche a fare da modello per i tuoi tentativi.

Per una buona riuscita della foto tessera, e perché venga accettata dagli uffici competenti, il volto del bambino non deve essere coperto da ciuccio o giocattoli. Verifica ancora che tuo figlio abbia gli occhi aperti e la bocca chiusa, quindi scatta senza esitazione più foto possibili per avere abbastanza scelta. A questo punto, dopo una prima selezione, dovresti avere almeno una foto del bambino accettabile con uno sfondo neutro. Puoi quindi procedere a ritagliarla delle dimensioni giuste.

Come trasformare una foto in fototessera

Trasformare una foto qualsiasi in fototessera sembra facile, ma l’operazione di scontorno è sempre abbastanza difficile. Rischi infatti di ritagliare la persona ritratta in modo innaturale. Per la foto della carta di identità di mio figlio l’avevo fatta fare da un fotografo, ma non ero rimasta molto soddisfatta dei risultati. Mio figlio infatti sul suo primo documento d’identità appariva come un bambolotto di cera.

L’idea di questo articolo quindi è nata mentre cercavo informazioni per la prossima foto di carta di identità e passaporto di mio figlio. Saltato il suo primo passaporto per le limitazioni dei viaggi in periodo di pandemia, ho però scoperto delle apposite app per cellulare. In pratica esistono app per fototessere che controllano che le immagini siano conformi, scontornano in modo perfetto le fotografie e le trasformano in vere fototessere.

Queste app sono utili sia per le nostre foto, ma soprattutto per quelle dei documenti per bambini. Se ti interessa provarne una, puoi leggere la recensione di Passport Photo Online che ho scritto sul magazine Travel Blogger Italiane. Con questa app puoi anche acquistare la stampa da ricevere a casa in pochi giorni, per una fototessera davvero senza stress.

Spero di averti dato qualche consiglio utile a scattare le prossime foto tessera per i documenti dei bambini. Scrivimi nei commenti se hai altri suggerimenti, così da aggiungerle a questo articolo al prossimo aggiornamento.

📌 Salva questo articolo su Pinterest

*Articolo sponsorizzato da Passport Photo Online

.

Altri post che potrebbero interessarti

4 commenti

elisa scuto 25/04/2021 - 13:40

I tuoi consigli arrivano proprio al momento giusto! Il 7 maggio abbiamo appuntamento per rinnovare la carta d’identità, pensavo di andare alle classiche macchinette con mio figlio, ma ora mi incuriosisce provare una di queste app!

Rispondi
Paola 25/04/2021 - 16:12

Io non riuscirei mai a tenere mio figlio fermo alle macchinette, è già vivacissimo da piccolo! Fammi sapere come ti trovi con l’app 🙂

Rispondi
Lisa Trevaligie Travelblog 20/04/2021 - 10:51

Mi hai appena aperto un mondo. Abbiamo proprio a settembre i passaporti e i documenti di identità in scadenza, e volevamo approfittare per fare finalmente il primo documento per espatrio a Giada. Con queste app sicuramente Si lascerà scattare belle foto, mentre in posa in uno studio fotografico…. giammai!!!!

Rispondi
Paola 20/04/2021 - 14:22

Ahahah ne so qualcosa! Speravo che crescendo i bambini si lasciassero fotografare meglio, ma mi confermi che quest’app sarà vitale anche per il futuro 🙂

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy