Home Appunti di viaggio I costumini contenitivi da piscina Bambino Mio per nuotare in libertà in vacanza
Britalian baby in piscina a Torino con il set nuoto Bambino Mio

I costumini contenitivi da piscina Bambino Mio per nuotare in libertà in vacanza

8 commenti

Appena ho ripreso a viaggiare dopo la gravidanza, mi sono accorta che farlo con bambino comporta parecchio bagaglio extra. Ho quindi cercato da subito soluzioni per risparmiare spazio in valigia e per quanto riguarda i pannolini da piscina mi sono orientata su quelli lavabili. A prima vista può sembrare una scelta poco pratica, ma ne spiego tutti i vantaggi nella mia guida ai pannolini da piscina per le vacanze.

Quando scegliere i costumini contenitivi da piscina invece dei pannolini regolabili

I modelli in commercio di pannolini lavabili da piscina sono tantissimi, e si dividono in pannolini da piscina regolabili e costumini contenitivi. Sono entrambe due alternative valide, a seconda di quanto sono attivi i nostri bambini (ovvero se cercano di scappare mentre mettiamo loro il pannolino) e se preferiamo un pannolino facile da far indossare o uno che possa durare più a lungo.

I pannolini regolabili hanno il vantaggio di coprire più taglie, ma sono da chiudere con attenzione bottoncino per bottoncino e non tutti i bambini hanno effettivamente la pazienza di farsi vestire prima di tuffarsi in piscina o scappare in spiaggia. I costumini contenitivi invece sono fatti come un normale costume, ma hanno elastici rinforzati sulle gambe e in vita per contenere eventuali fuoriuscite.

Come sono i costumini contenitivi Bambino Mio

Dei costumini contenitivi ho provato quelli a marca Bambino Mio, un’azienda inglese a conduzione famigliare. I bambini piccoli in piscina devono per forza utilizzare un pannolino apposito e questi costumini sono a prova di fuoriuscite.

I costumini contenitivi Bambino Mio sono perfetti a questo scopo perché hanno un elastico rinforzato in vita e sulle gambe, più uno strato nascosto resistente all’acqua. In vita inoltre hanno un cordoncino regolabile per aggiustare ancora meglio il costume sui bambini più magri.

La fodera interna è invece in un cotone molto morbido, ideale se vogliamo fa indossare ai nostri bimbi il costumino contenitivo anche fuori dall’acqua, per esempio in spiaggia o a bordo piscina. La spugnetta di cotone interna comunque non appesantisce il costumino che rimane molto leggero anche in acqua.

Bambino Mio vende i suoi costumini contenitivi sia in confezione singola che da tre pezzi, oltre che in un set nuoto coordinato con il top anti raggi UV. Per una vacanza al mare, o comunque in hotel con piscina, vi consiglio di portare con voi almeno due pannolini da piscina, da alternare tra loro mentre asciugano. Quelli a marca Bambino Mio possono andare in asciugatrice, ma secondo me non ha senso avviare un ciclo di asciugatura per un solo costume.

Le grafiche Bambino Mio

Le fantasie dei costumini contenitivi Bambino Mio sono quasi tutte a tema marino, per cui possiamo mixare top e mutandine per creare un completo unico, oppure scegliere una fantasia coordinata. A me è piaciuto molto vedere stampe abbastanza neutre anziché suddivise per genere e in questo si nota molto l’origine anglosassone del marchio.

Ci sono ovviamente costumini rosa e azzurri, ma sono tutti in fantasie di pesci o frutta che possono essere apprezzate da qualsiasi bambino indipendentemente dal genere. Le fantasie dei costumini Bambino Mio piacciono quindi soprattutto ai genitori come me che odiano andare nei negozi e trovarsi davanti a stampe e colori scuri per i bambini, e terribili pizzi e glitter rosa per le bambine.

Set nuoto Bambino Mio
Per gli amanti dei coordinati come me, è possibile abbinare ai costumini contenitivi Bambino Mio anche il fasciatoio impermeabile portatile, il top nuoto e la borsina wet bag dove riporre i costumini sporchi o bagnati

Tutti gli accessori nuoto Bambino Mio

Un altro aspetto molto interessante dei costumini Bambino Mio, è la possibilità di poterli abbinare tra loro per creare un set nuoto completo di top, fasciatoio e wet bag. Sia i costumini contenitivi che i top sono disponibili in quattro taglie: fino a sei mesi, da sei mesi a un anno, da uno a due anni, e per bambini maggiori di due anni. Il fasciatoio portatile e la borsina impermeabile dove riporre i costumini bagnati sono invece taglia unica.

Il top nuoto anti raggi UV

Al top nuoto non ci avevo mai pensato, pur essendo così chiara da scottarmi anche all’ombra. In Inghilterra invece i top da nuoto sono popolarissimi per i bambini, nonostante il sole si faccia vedere molto meno rispetto all’Italia. Mio figlio per fortuna non si scotta anche se ha una carnagione molto chiara, al mare si è abbronzato e ha ancora il segno dell’abbronzatura dei buchi dei sandalini!

Il top da nuoto però è una buona idea con qualsiasi tipo di carnagione perché è molto più pratico rispetto allo spalmare continuamente crema solare. La pelle dei bambini infatti è molto delicata e si scotta facilmente, anche quella più scura.

I top nuoto Bambino Mio hanno una protezione UV 50 e sono realizzati in poliestere e Spandex. Questo tessuto al tatto è molto morbido e leggero, e ha il vantaggio di essere elasticizzato quanto basta per farlo indossare ai nostri bambini, senza però appesantirli in acqua. Allo stesso tempo asciuga molto velocemente quindi l’ho trovato molto utile per le giornate in piscina in cui abbiamo fatto spesso dentro e fuori dall’acqua.

Il fasciatoio portatile impermeabile

Durante le nostre prime vacanze al mare ho cambiato mio figlio sempre su un asciugamano appoggiato sulla sedia a sdraio, ma il fasciatoio portatile Bambino Mio è decisamente più comodo perché è impermeabile e non si inzuppa come un asciugamano. Dopo averlo provato, ora lo porto sempre con me sia in viaggio che per una gita in piscina perché occupa pochissimo spazio.

Il fasciatoio portatile Bambino Mio è davvero un ottimo prodotto: si srotola e arrotola senza sforzo, non scappa via grazie alla base in gomma antiscivolo, e l’imbottitura in neoprene lo rede pure comodo. Io vi consiglio di portarvelo dietro per ogni situazione potenzialmente umida, che sia una una giornata al mare o un pomeriggio in giardino con una piscinetta gonfiabile perché è l’unico materassino impermeabile di quelli che ho provato che davvero non scivola.

La borsa impermeabile wet bag

L’ultimo accessorio che ho provato di Bambino Mio è la borsa impermeabile. Vi dico subito che la volevo solo per la grafica coloratissima, non pensavo fosse davvero così impermeabile e invece mi ha stupito positivamente.

Quando andavo in piscina da sola mettevo sempre cuffia e costume in un sacchetto di nylon riutilizzabile che tratteneva un po’ l’acqua, ma lasciava comunque umida la borsa. Con il mio bimbo non volevo rischiare di ritrovarmi la borsa macchiata di altre cosine (ehm…) quindi ho provato volentieri la wet bag Bambino Mio e non è passata una goccia d’acqua pure essendo molto più leggera e sottile rispetto alle classiche borse impermeabili da spiaggia. Per mia fortuna non ho ancora dovuto testarla con altri regalini, ma se trattiene l’acqua sono sicura tratterrà pure le feci (ecco, l’ho detto!).

La borsa è completamente impermeabile grazie alle cuciture rinforzate, ed è interamente realizzata in PUL, un tessuto refrattario all’acqua morbido e traspirante, usato spesso negli accessori dell’infanzia. Una volta riempita con i costumini sporchi o bagnati basta arrotolarla e chiudere il gancio per non far fuoriuscire neanche una goccia.

Inoltre anche la borsina impermeabile si può lavare a macchina per cui in caso di sorpresine nei pannolini contenitivi possiamo mettere tutto insieme in lavatrice. Se usate i pannolini lavabili tutti i giorni e non solo in piscina potete usarla anche per conservare quelli sporchi quando siete in giro. Io invece credo la prenderò in prestito da mio figlio per quando andrò in piscina da sola.

Britalian baby in piscina a Torino con il set nuoto Bambino Mio
Anche il Britalian baby apprezza la comodità del set nuoto Bambino Mio mentre insegue un salvagente a bordo vasca. Qui siamo in una piscina all’aperto a Torino tra un viaggio al mare e il successivo

La mia opinione sui prodotti nuoto Bambino Mio

Probabilmente avete già capito che sono entusiasta dei costumini contenitivi Bambino Mio e del suo set di accessori. Con mio figlio, li abbiamo usati sia nelle piscine vere che nella piscinetta gonfiabile in giardino, e non vediamo l’ora di portarli con noi al mare.

Il fasciatoio portatile impermeabile e la wet bag sono così leggeri e occupano così poco spazio che sono perfetti in viaggio. Molti hotel hanno una piscina interna a disposizione dei clienti e, se i bambini sono ammessi, questi accessori permettono di usufruirne senza rinunciare a spazio prezioso in valigia.

Dei costumini contenitivi e del top nuoto Bambino Mio, oltre alla loro praticità, ho apprezzato anche la cura dei dettagli. Il cordoncino regolabile in vita per esempio è una rifinitura che offre una maggiore sicurezza ed è particolarmente utile per i genitori con bambini magrolini e vivaci.

Bambino Mio produce e vende anche altri prodotti relativi al mondo dei pannolini lavabili, oltre ad accessori sempre utili come mussole, copertine e borse per il cambio. Mio figlio non ha ancora l’età per provarle, ma per noi mamme viaggiatrici sembrano molto interessanti pure le mutandine per spannolinamento, necessarie per evitare di bagnarsi in giro.

Fatemi sapere nei commenti se conoscevate già la marca Bambino Mio e i suoi accessori per portare i nostri frugoletti in vacanza al mare o trascorrere una giornata in piscina. Se volete provarli potete usufruire del mio codice sconto BERTONIPE20 valido fino a dicembre 2019.

Set nuoto fornito da Bambino Mio

Altri post che potrebbero interessarti

8 commenti

Martina Bressan 29/09/2019 - 21:15

Ciao Paola, complimenti per l’articolo chiaro e completo. Io non essendo ancora alle prese con un bimbo, non conoscevo tutte queste differenze tra costumino contenitivo e pannolino regolabile.
Il fasciatoio portatile, sembra davvero molto utile: un bambino ha le sue esigenze, e i suoi tempi, e per le mamme viaggiatrici sembra davvero un oggetto da avere .

Rispondi
Paola 30/09/2019 - 13:41

Io le ho scoperte strada facendo, mi si sta aprendo un universo di cose per bambini! Piano piano credo aggiornerò questo spazio per le mamme in viaggio sperando che la mia esperienza possa rendere più facile la vita alle prossime annate di mamme viaggiatrici 😉

Rispondi
Stefania 29/09/2019 - 17:23

Quanto sono carine queste fantasie e penso che facciano sentire a loro agio i bimbi che così non hanno fuoriuscite sgradevole, anche se piccoli meglio non metterli in imbarazzo 🙂

Rispondi
Paola 30/09/2019 - 13:39

Proprio vero! Se i piccoli non ci fanno caso per i più grandi può essere fastidioso venire obbligati a indossare i pannolini da piccoli e così si risolve il problema 🙂

Rispondi
Cristina 29/09/2019 - 15:22

I miei figli sono ormai mai grandi, ma per esperienza passata penso siano pezzi davvero pratici e utili! Una volta per esempio ho dovuto partire per una vacanza esotica (non spostabile) con i miei due bambini entrambi reduci dalla varicella e i top anti raggi UV si sono rivelati assolutamente vitali, per risparmiare loro brutte cicatrici. E sono utili in ogni caso, vista la grande vivacità dei bambini piccoli!

Rispondi
Paola 30/09/2019 - 13:39

I top li vedevo sempre indossati dai bambini inglesi quando abitavo sulla costa del Suffolk e sono praticissimi anche perché convincere un bimbo piccolo a farsi mettere la crema per bene quando tutto intorno ha mare, sabbia e piscina può essere un’impresa 😀

Rispondi
freya76 20/09/2019 - 8:27

Io, per la piccola, uso brutalmente i pannolini usa e getta da piscina… Ci andiamo talmente poco che una confezione mi dura anni. Per tutti i giorni invece uso quelli compostabili Naty e mi trovo molto bene…i lavabili non fanno per me. Credo vadano bene per mamme super organizzate, io ho già lavatrici piene tutti i giorni! Le fantasie di Bambino Mio sono davvero belle, però! E concordo con te sull’odio per i glitter per bambina e le divise serissime per bambini ;). Ma in Italia è difficilissimo uscire da certi cliché…

Rispondi
Paola 20/09/2019 - 13:18

Noi invece dovevamo fare dieci giorni di mare e piscina consecutivi senza supermercati vicini dove fare scorta e con l’auto già stracarica perché eravamo con i nonni quindi ho cercato una soluzione salvaspazio e mi sono trovata incredibilmente bene (ovvero nessuna shit storm). Per i pannolini di tutti i giorni non ce la farei neanche io!

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet usa i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per adempiere alla noiosa burocrazia europea dovresti confermarmi che sei d'accordo. Accetto Privacy & Cookies Policy