Home Appunti di viaggio Free walking tour: cosa sono e come partecipare

Free walking tour: cosa sono e come partecipare

di Paola

I free tour, chiamati anche free walking tour, sono un tipo di visita guidata pensato per scoprire storia e curiosità delle città con una persona del posto. Il prezzo dei tour gratuiti è basato sulle mance e questo sistema ha la sua fetta di estimatori, non necessariamente viaggiatori low cost, spesso sono persone che cercano tour più informali. Te ne parlo perché possono essere un ottimo modo per avvicinare alla cultura turisti che diversamente non acquisterebbero tour guidati.

Cosa sono le visite guidate “free walking tour”

I free tour sono delle visite guidate, non necessariamente gratis, alla scoperta delle città. Possono essere specifici come il free tour dei misteri e delle leggende di Venezia oppure generici come il free tour di Firenze. Anche i gruppi possono essere più o meno numerosi, tuttavia dopo i problemi della pandemia si sono ridotti quasi ovunque a massimo sei persone.

Con i free walking tour puoi scoprire curiosità e luoghi poco noti che spesso non vengono neanche citati nelle guide turistiche perché ti accompagna sempre una guida locale. In Italia dovresti trovare solo guide abilitate anche nei tour gratuiti per questioni burocratiche, mentre all’estero puoi trovare persone del posto appassionate di arte e storia.

Quello che accomuna tutti i free tour nel mondo è l’ambiente molto informale e il tipo di pagamento che non è fissato all’inizio, ma basato sulle mance.

Differenze tra free tour e tour a pagamento

La differenza tra i free walking tour e i tour turistici classici, quando sono condotti da guide turistiche professioniste, è solo il metodo di pagamento. I tour gratuiti sono basati su un sistema di mance, mentre i secondi hanno un prezzo fisso. A volte potresti persino spendere di più con i tour gratuiti se sei una persona generosa con le mance!

In Italia i tour gratuiti sono generalmente condotti da guide turistiche abilitate e se vuoi andare sul sicuro puoi scegliere i free tour italiani proposti da Civitatis perché controllano chi li propone (e comunque abbiamo anche una normativa abbastanza rigida in merito).

I tour gratuiti all’estero invece, a seconda delle regole locali sul turismo, possono venire condotti da persone locali appassionate di storia, arte e tradizioni. In alcuni casi puoi trovare tour più originali rispetto alle visite guidate classiche, come i tour dei mercati o i tour di street art.

La qualità dei tour gratuiti

In genere partecipo quasi sempre a visite turistiche tradizionali perché raccontarle rientra nel mio lavoro di travel blogger, tuttavia ti confermo che i free tour sono spesso un’ottima alternativa. Con i free walking tour infatti puoi scoprire storia, aneddoti e curiosità raccontati da un abitante del luogo, che può essere una guida turistica abilitata o no.

Se partecipi a un free tour con una guida non professionista, ma un abitante locale amante della sua città, puoi comunque goderti un’interessante visita informale. La passione che ci mettono nel condurre i free walking tour e coinvolgere i partecipanti è davvero molta, visto che guadagnano in base alle mance ricevute.

Turisti durante una visita guidata

Quando costano i free walking tour

Nonostante il nome, i free tour non sono davvero gratis, si basano sulla generosità e sul grado di soddisfazione dei partecipanti. I free walking tour comunque non hanno un prezzo fisso, neanche minimo, perché sono gli stessi partecipanti che alla fine della visita guidata decidono quanto lasciare di mancia.

Alla fine del giro puoi decidere liberamente quanto versare alla guida, da pochi euro a qualche decina, in base al tuo grado di soddisfazione. In teoria, se la guida non ha soddisfatto le tue aspettative, potresti anche non lasciare nulla, ma non accade mai perché le guide sono quasi sempre molto coinvolgenti e preparate.

Per noi italiani, conosciuti nel mondo per la nostra incapacità a lasciare mance, può essere difficile capire il modello di questi tour, tuttavia all’estero sono popolarissimi. Esistono anche aziende come SANDEMANs che basano sui free tour il loro business model!

Partecipare a una visita guidata infatti è spesso parecchio costoso e questi tour gratuiti sono l’alternativa perfetta per avvicinare ogni genere di viaggiatori all’arte e cultura locale.

Quanto pagare un free tour

Siccome i free tour si basano sulle mance, prima di partecipare ti consiglio di guardare i prezzi delle visite guidate tradizionali nella stessa città da usare come margine di paragone. In genere i partecipanti lasciano sempre € 10 per arrotondare.

Tuttavia se un tour tradizionale di gruppo della stessa durata in quella città costa € 25 a persona ti suggerisco di adeguare l’importo da lasciare perché evidentemente i prezzi in quella città sono più alti. In questo caso, la mancia da lasciare al termine del free walking tour potrebbe variare da € 15 a € 30, in base a quanto sei soddisfatta e al numero di bambini che c’è con te.

I bambini non pagano i free tour, ma è buona abitudine arrotondare la mancia per il numero di persone che partecipano alla visita. Specialmente dopo il covid, quando il numero di persone che possono partecipare a una visita guidata in contemporanea si è ridotto notevolmente, la tua generosità può incidere sullo stipendio della guida a fine giornata!

Valuta anche se la guida ha variato il suo percorso standard per rispondere alle tue domande e farti vedere dei monumenti o dei palazzi: in questo caso si merita certamente una mancia più alta. Se invece hai partecipato a un free tour gestito da una persona locale e non da una guida turistica abilitata, l’importo da pagare può essere più basso rispetto a un tour classico.

Il prezzo dei tour tradizionali infatti comprende sempre il costo della formazioni delle guide professioniste, con i loro anni di studio, così come quando assumi un professionista paghi per la sua formazione e competenza. I free tour con gli abitanti del posto però possono essere un ottimo modo economico per prendere confidenza con una città e decidere di approfondire con visite guidate o accesso ai musei!

Come partecipare ai free tour

Puoi scoprire se nella tua destinazione ci sono tour gratuiti sia cercando su Google “free tour + nome città”, sia andando sui portali dei free walking tour. All’estero ci sono aziende turistiche che lavorano proprio con questo metodo!

Purtroppo le regole per partecipare ai free walking tour sono un po’ cambiate dopo l’emergenza del coronavirus. Prima infatti potevi semplicemente presentarti al giorno e all’orario della visita indicato sul sito, mentre ora è necessario prenotare in anticipo per rispettare il limite massimo di partecipanti.

Per questo motivo ti consiglio di prenotare i tuoi free tour su Civitatis, un portale di prenotazione tour ed esperienze con un ottimo servizio di assistenza in italiano. Su Civitatis puoi anche scegliere free walking tour con guida in italiano, se non ti senti a tuo agio a partecipare a un tour in inglese o in lingua locale.

Dove provare i free tour

Se dopo aver letto questo articolo vuoi provare un free walking tour, ti consiglio di iniziare riscoprendo la tua città accompagnata da una guida professionista, oppure cogliere l’occasione di un fine settimana in una nuova destinazione. Una volta capito se i free tour fanno per te, e soprattutto se riesci a capire come dare mance adeguate, potrai inserirli anche nei tuoi viaggi lunghi. Tantissime viaggiatrici, specialmente quelle più attente al risparmio, non se ne perdono uno!

Per me i free tour potrebbero essere una risorsa interessante anche per le guide turistiche professioniste che potrebbero sfruttarli per proporre visite più informali e testare nuovi tour. Scrivimi nei commenti se sei un’amante dei free tour o se stai pensando di provarli dopo aver letto questo articolo. Sono curiosa di scoprire cosa ne pensi!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy