Home DestinazioniEuropaRegno Unito Retromixer: prova sul campo con un lavandino inglese

Retromixer: prova sul campo con un lavandino inglese

di Paola

La soluzione definitiva al problema dei rubinetti doppi è Retromixer, un adattatore universale per ogni tipo di lavandini. Gli inglesi infatti utilizzano lavandini con due rubinetti divisi per acqua calda e fredda invece dei miscelatori. Siccome le alternative creative per lavare i piatti senza ustionarti o congelare sono poco pratiche ho pensato bene di recensirti Retromixer.

I lavandini con i rubinetti doppi in Gran Bretagna

In Gran Bretagna i lavandini con i miscelatori si stanno diffondendo solo negli ultimi anni, in genere le case e gli appartamenti in affitto sono dotate dei classici lavandini con rubinetti doppi. Rubinetti con due flussi d’acqua separati, non solo manopole doppie per acqua calda e fretta.

Se sei un affittuaria non puoi sostituire i rubinetti con un miscelatore perché in Inghilterra, come quasi ovunque all’estero, i contratti di affitto escludono la possibilità di effettuare qualsiasi modifica, miglioramenti compresi, pena la perdita della caparra. Per di più i rubinetti doppi per gli inglesi non sono affatto un problema, sono la normalità.

Come sopravvivere ai rubinetti doppi

Sul web puoi trovare vari modi creativi per simulare un miscelatore, tuttavia sono poco pratici. Quando vivevo in Inghilterra ho deciso di installare nel lavandino della cucina l’adattatore Retromixer, la soluzione più pratica e veloce.

Ti devo subito dire che questa soluzione è perfetta se vivi da sola o se hai coinquilini italiani perché l'(ex) British boyfriend non l’ha assolutamente apprezzata. Per lui, vero inglese, i rubinetti doppi perfettamente accettabili e la normalità in bagno e cucina.

Retromixer: cos’è e come funziona

Retromixer sostituisce tutti gli adattatori improvvisati per simulare un miscelatore, e lo fa con uno stile minimale e colorato. L’ho subito installato in cucina e mi ha finalmente permesso di lavare i piatti a una temperatura decente, senza ustionarmi o gelarmi le mani.

L’adattatore per rubinetti Retromixer ha una linea semplice e pulita e lo trovi anche in diversi colori e taglie. Si allunga fino a 24 centimetri e copre le misure della maggior parte dei lavandini in commercio.

Se hai un lavandino di forma strana, con i rubinetti doppi angolari ti consiglio Retromixer XXL, la versione più lunga del Retromixer classico. Non ho potuto testarlo personalmente sul mio orrendo lavandino della camera perché è entrato in produzione dopo il mio rientro in Italia, ma il funzionamento è lo stesso del Retromixer classico.

Come installare Retromixer

Installare Retromixer è davvero intuitivo, devi solo allungare la barra per far coincidere i buchi con i tuoi rubinetti, non serve leggere le istruzioni. L’unica accortezza che devi seguire è lavarlo regolarmente ogni quindici giorni. Se la tua cucina è dotata di lavastoviglie puoi tranquillamente metterlo insieme a un normale lavaggio di stoviglie.

tipi di rubinetti per Retromixer

Quando utilizzi Retromixer fai solo attenzione a non aprire al massimo i rubinetti per non far fuoriuscire l’acqua dal buco per i rubinetti anziché dal foro centrale. Siccome non tutti i rubinetti sono uguali, potrebbero non incastrarsi alla perfezione nella forma del Retromixer che è pensata per adattarsi alla maggior parte dei rubinetti britannici.

misure lavandino per Retromixer

L’opinione britannica sul Retromixer

A differenza mia, l'(ex) British boyfriend pensa che il Retromixer sia inutile e non capisce la mia ostinazione nel volerlo tenere a tutti i costi, motivo per cui discutiamo ogni volta che passiamo davanti al lavandino. Lui però non lava mai i piatti quindi non credo che la sua opinione possa incidere sulla mia recensione.

Probabilmente non vuole ammettere la superiorità del miscelatore rispetto ai rubinetti doppi per una sorta di orgoglio nazionale, allo stesso modo in cui si offende se prendo in giro i macaroni and cheese in scatola. Il rubinetto a vite infatti sembra sia stato inventato nel 1800 da Thomas Grill, un commerciante di ferramenta inglese, mentre i miscelatori attuali sono arrivati sul mercato nel 1975 senza alcun intervento britannico.

Com’è nato Retromixer

Vedere un’idea nata per caso trasformarsi in una start-up di successo è sempre una grande ispirazione per tutti noi ed è il motivo per cui sono molto felice di poter condividere la storia di Retromixer.

L’idea di un adattatore per i rubinetti doppi è venuta nel 2015 a Denny Schenk e Artur Napiorkowski, due amici stanchi di ustionarsi o congelarsi ogni volta che volevano lavarsi le mani o i piatti. All’epoca Danny lavorava per Unilever mentre Artur aveva appena finito un master sulle energie rinnovabili all’università di Edimburgo.

Il progetto Retromixer è stato finanziato con un crowdfunding su Indiegogo per capire se l’idea poteva avere un mercato e raccogliere i fondi prima di partire con la produzione in serie. Retromixer è stato accolto con entusiasmo dalla comunità di internet e ha anche superato l’obiettivo prefissato.

Dopo il lancio in colore acquamarina, Retromixer è stato prodotto anche in rosa, azzurro e bianco, oltre alla versione XXL, per i lavandini progettati dal demonio con i rubinetti agli angoli.

lavandino senza Retromixer
lavandino con Retromixer

Perché comprare Retromixer

La mia esperienza con Retromixer è sicuramente positiva perché ha migliorato notevolmente il mio rapporto con i rubinetti doppi del creepy flat. Te lo consiglio in modo particolare se abiti in un appartamento in affitto senza miscelatore, ma anche se viaggi spesso nel Regno Unito.

Questo adattatore per rubinetti infatti occupa davvero poco spazio e puoi infilarlo anche in un angolo della valigia. Secondo me Retromixer è indispensabile anche per i viaggi in Inghilterra, se affitti un appartamento, un B&B o una casa vacanza. Insieme a un adattatore per le prese elettriche e un ombrello pieghevole, ti proteggerà dagli unici contrattempi che potrai incontrare nel Regno Unito.

Dove acquistare Retromixer

Puoi trovare tutti i modelli Retromixer su Amazon e riceverli comodamente a casa in un giorno, se sei abbonata a Prime. Ti consiglio di acquistarlo subito per il tuo lavandino inglese o da mettere in valigia in vista di un soggiorno in un B&B britannico.

Scrivimi nei commenti se conoscevi già Retromixer e cosa ne pensi di questo adattatore per rubinetti doppi. Puoi trovare altre idee su accessori utili per sopravvivere in Gran Bretagna, in vacanza o come expat, sulla sezione dedicata dello shop Pasta Pizza Scones su Amazon.

Per scrivere questo articolo l’azienda Retromixer mi ha gentilmente fornito un adattatore da testare, tuttavia le opinioni espresse sono mie personali e non sono state in alcun modo influenzate.

.

Altri post che potrebbero interessarti

4 commenti

Petra 18/05/2017 - 18:09

Ahhhhhh! Gli inventori meritano il Nobel! Ho vissuto anch’io in Inghilterra per qualche anno ma sono tornata in Italia nel lontano 2006… Onestamente pensavo avessero messo al bando gli orribili rubinetti separati già da tempo… E invece, con orrore e raccapriccio, scopro che sopravvivono ancora!

Rispondi
Paola 18/05/2017 - 23:09

Purtroppo sì!!! E puoi trovare gli orridi rubinetti doppi anche in molti locali pubblici

Rispondi
Sa 27/04/2017 - 11:41

tutto è bene quel che finisce bene!! Sono contenta che si sia risolto questo problema che è davvero ingestibile, pensa che mio nonno aveva istallato quei benedetti rubinetti qui da noi, un pazzo!! Per fortuna mio papà aveva avuto la meglio.

Rispondi
Paola 27/04/2017 - 11:50

Ahahah, bravo il papà che è riuscito a far vincere il miscelatore e le Forze del Bene!

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy