Home DestinazioniEuropaRegno Unito Storia e curiosità del lungomare di Great Yarmouth

Storia e curiosità del lungomare di Great Yarmouth

di Paola
0 commento

Great Yarmouth è una cittadina della costa del Norfolk conosciuta soprattutto per lo sfavillio delle sale giochi sul lungomare. Tuttavia questa Las Vegas dell’East Anglia nasconde incredibili edifici vittoriani di straordinaria eleganza che raccontano la nascita del turismo di massa. In questo articolo ti accompagno in un’inedita visita guidata lungo l’emozionante sviluppo urbano di Great Yarmouth.

La nascita delle vacanze estive in Inghilterra

Le vacanze estive sono un’invenzione abbastanza moderna. Fino a qualche secolo fa nessuno si sarebbe sognato di trascorrere le vacanze al mare. Non perché il mare non piacesse, ma per il costo e il tempo che prevedevano gli spostamenti.

Le località costiere infatti erano già popolari per scopi sanitari da circa un secolo, ma venivano frequentate esclusivamente dai ceti sociali più ricchi che vi si trasferivano con tutti i domestici. Il turismo di massa come lo conosciamo oggi si sviluppò solo con l’avvento della ferrovia e treni economici diretti verso la costa, sugli stessi tracciati che puoi percorrere ancora oggi per un viaggio in treno tra Norwich e Great Yarmouth.

Quando le ferrovie iniziarono a portarono grandi gruppi di visitatori verso le località di mare ci fu un cambiamento incredibile. Due anni dopo l’arrivo della ferrovia a Great Yarmouth nel 1844, si era creato un flusso turistico di 80.000 villeggianti estivi. La rete ferroviaria aveva definitivamente aperto le località turistiche anche alle classi popolari che da quel momento avevano iniziato a fare le vacanze estive.

Il baby blogger sulla spiaggia di Great Yarmouth
Il baby blogger sulla spiaggia di Great Yarmouth

Great Yarmouth: la Rimini inglese dell’era vittoriana

La prima volta che ho visto Great Yarmouth l’ho subito paragonata a una Rimini inglese. Entrambe sono località nate per le vacanze al mare, con attrazioni per famiglie, locali e discoteche per chi vuole divertirsi. Entrambe hanno puntato tutto sul turismo e sono riuscite ad affermarsi.

Nel 1890 il Daily Telegraph descriveva Great Yarmouth in modo così grandioso:

At Yarmouth they do not sit on the sands, they burrow in them; they make caves and holes and habitations for men, women and children.
At Yarmouth they are not content with one pier; they have three, with music, dancing and comic songs from morning until night.
A portion of these glorious sands is reserved for another alfresco concert and at periodic intervals throughout the day harmony prevails to the extreme delight of the lovers of comic and sentimental songs. There never were such sands or such songs as are heard on holiday time down at Yarmouth.

Un luogo in cui gli abitanti avevano creato un’importante industria turistica praticamente dal nulla, dalla sabbia della spiaggia, non limitandosi a costruire un solo molo turistico, bensì tre moli costantemente aperti e rallegrati da musica, spettacoli e balli. Questa Great Yarmouth vittoriana aveva decisamente alzato l’asticella su cosa aspettarsi dalle località balneari, prendendo dannatamente sul serio il suo lavoro di intrattenimento.

Chiesa Christchurch a Great Yarmouth
La chiesa Christchurch nel centro di Great Yarmouth

I nuovi edifici del lungomare

Una decina di anni dopo, nel 1903 e 1904, vennero inaugurati rispettivamente l’Hippodrome Circus e i Winter Gardens sul lungomare. L’Hippodrome Circus, attivo ancora oggi, è l’unico edificio circense sopravvissuto della Gran Bretagna e originariamente si affacciava sul lungomare con la sua facciata Art Nuveau in piastrelle di terracotta. I Winter Gardens invece furono portati a Great Yarmouth smontati in pezzi da Torquay e ricostruiti nella loro interezza, giusto per dare un’idea della grandiosità della destinazione.

Nel 1922 aprì il Lido di Great Yarmouth, una piscina all’aperto di acqua salata non riscaldata, utilizzata per spettacoli e attività sportive. Mentre il 1937 fu l’anno di inaugurazione del Marina Theatre. Quelli furono gli ultimi anni della “Grande” Great Yarmouth perché poi il turismo nella costa del Norfolk divenne decisamente più popolare.

Dopo la seconda guerra mondiale infatti l’introduzione delle ferie annuali retribuite permise a molte persone della classe operaia di andare in vacanza per la prima volta. Di conseguenza i fasti di teatro e musica e dal vivo lasciarono il posto a campeggi e parcheggi per roulotte, facendo nascere i primi economici holiday village sulla costa che ancora oggi sono un classico delle vacanze inglesi.

Adventure Golf a Great Yarmouth
Edificio storico riconvertito in Adventure Golf a Great Yarmouth

Le attrazioni storiche del lungomare di Great Yarmouth

Probabilmente ora ti starai chiedendo cosa è rimasto del passato fastoso di Great Yarmouth dietro alle luci brillanti delle sale giochi sul lungomare. Guardando con attenzione puoi trovare un po’ ovunque edifici storici ben conservati, anche dietro le insegne al neon.

Non immaginarti però una Brighton o una Blackpool, con il fascino vittoriano sfruttato per attirare turisti. Al contrario, Great Yarmouth è una località turistica totalmente popolare, gli edifici storici devi saperli trovare. Oggi il turismo è praticamente solo interno, non ci sono più molti hotel o ristoranti eleganti, sostituiti da campeggi, villaggi vacanza e B&B alla portata della working class.

Anche le attrazioni di oggi sono, salvo qualche eccezione come l’acquario SEA Life e gli spettacoli dell’Hippodrome Circus, rivolte a un pubblico decisamente popolare. Great Yarmouth infatti è famosa per le sue numerose e luccicanti sale giochi che la rendono una piccola Las Vegas dell’East Anglia.

Britannia Pier

L’immagine iconica di Great Yarmouth è il molo Britannia Pier che si staglia verso il mare. Pensi a Great Yarmouth e ti viene in mente il Britannia Pier, gelato e fish & chips mangiati sulla spiaggia. La sua storia però è decisamente travagliata.

Inizialmente inaugurato nel 1853, il Britannia Pier venne tagliato in due da una nave spinta da una burrasca, esattamente un anno dopo l’apertura. La parte più incredibile di questa storia è che lo stesso incidente si è ripetuto di nuovo nel 1868.

Come se non bastasse, il primo padiglione costruito sul molo nel 1901 venne bruciato e ricostruito oltre 5 volte nei successivi 57 anni. Apparentemente il padiglione attuale inaugurato nel 1958 sembra avere meno sfortuna e resiste impavido al passare degli anni.

L’iconico Britannia Pier di Great Yarmouth

Hippodrome Circus

L’Hippodrome Circus, costruito nel 1903 per lo showman George Gilbert, è l’unico edificio sopravvissuto in Gran Bretagna nato per ospitare un circo. Un tempo si affacciava sul lungomare di Marine Parade. Oggi invece è nascosto da altre costruzioni di fronte e non è più immediatamente visibile dalla spiaggia.

Nonostante l’edificio sia finito in una via secondaria, la bellezza della facciata dell’Hippodrome Circus non passa inosservata. Progettata in stile Art Nouveau da Ralph Scott Cockrill, uno degli architetti che plasmò l’urbanistica di Great Yarmouth, è decorata con sculture di terracotta che raffigurano pernici su un pero, pavoni con la coda aperta e gufi dalle ali spiegate.

La caratteristica unica dell’Hippodrome Circus di Great Yarmouth è il palcoscenico che affonda trasformandosi in una piscina, per permettere la messa in scena di spettacoli acquatici. Questo elemento meccanico, restaurato nel 1981 dal proprietario Peter Jay, si trova in pochissimi altri circhi stabili nel mondo. Un motivo in più per vedere uno spettacolo dal vivo all’Hippodrome!

Facciata del teatro Hippodrome Circus di Great Yarmouth
Facciata del teatro Hippodrome Circus di Great Yarmouth

Le attrazioni perdute del lungomare di Great Yarmouth

Non tutte le attrazioni del lungomare di Great Yarmouth sono però sopravvissute al passare degli anni, come il Britannia Pier e l’Hippodrome Circus, e alla trasformazione della città in destinazione balneare per famiglie della classe lavoratrice. Alcune hanno semplicemente subito lo scorrere del tempo, mentre altre hanno perso interesse per il pubblico, come il Great Yarmouth Lido.

Revolving Tower

La prima delle attrazioni scomparse di Great Yarmouth è la Revolving Tower, un ascensore panoramico costruito nel 1897 che ruotava su se stesso. Offriva una vista sulla costa e sulla città grazie a una gabbia che girava su se stessa e saliva fino a un’altezza di circa 43 metri. Ovvero 140 piedi, per dirla con le misure del Sistema Imperiale Britannico.

Dopo la prima guerra mondiale, il meccanismo di rotazione della Revolving Tower smise di funzionare. La torre fu quindi convertita a torre di osservazione e infine demolita nel 1941, per fornire materiale metallico allo sforzo bellico della seconda guerra mondiale.

Chapelle’s Ring

Il Chapelle’s Ring, chiamato così dal nome dal suo proprietario James Chapelle, era un palco di legno recintato di forma circolare, decorato con piante e lampade a gas. La gente pagava per entrare nel Ring e ascoltare la recitazione degli attori di Great Yamouth. C’era anche chi ascoltava da fuori per risparmiare, perdendosi però la vista degli attori.

Marina Theatre

L’Amphitheatre, più noto come Marina Theatre, era un grande auditorium ellittico in grado di ospitare fino a 3.000 persone, inaugurato nel 1937 tra il Britannia Pier e il Wellington Pier, per aumentare l’offerta di intrattenimento ai turisti. Nel suo periodo di massimo splendore ospitò molti spettacoli stagionali, competizioni e celebrità.

Come altre attrazioni di Great Yarmouth anche la storia del Marina Theatre è composta di alti e bassi. Durante la seconda guerra mondiale venne requisito dall’esercito, come molte delle più grandi proprietà balneari. Nonostante questo stop, verso la fine degli ’50 del secolo scorso, il Marina Theatre divenne l’attrazione principale di Great Yarmouth, quando la città raggiunse il culmine della popolarità come località balneare. Tuttavia nel 1968 la struttura non era più redditizia e venne chiusa.

Bagni pubblici a Great Yarmouth
I bagni pubblici sul lungomare di Great Yarmouth

Great Yarmouth Lido

Una delle grandiose attrazioni di Great Yarmouth era il Lido, una piscina all’aperto piena di acqua salata non riscaldata aperta nel 1922. Il giorno dell’inaugurazione, nonostante la pioggia, 2.000 spettatori assistettero a gare di nuoto di velocità e di salvataggio.

La piscina Lido era così popolare che venne ancora ristrutturata nel 1961. Pensa che veniva utilizzata anche per i corsi di nuoto per bambini. Immagino già la tua faccia sconvolta mentre rileggi la frase precedente e ti confermo che i bambini inglesi davvero imparavano a nuotare all’aperto. Ancora oggi molti britannici apprezzano il bagno in mare con qualsiasi tempo e stagione!

Tuttavia anche gli inglesi amano le comodità e il Great Yarmouth Lido, visto che era all’aperto e con acqua non riscaldata, venne utilizzato sempre meno nelle giornate fredde e ventose. La piscina venne quindi demolita nel 1979 per fare spazio al Marina Center, una laguna tropicale con onde calde che doveva essere decisamente più piacevole.

Oggi anche il Marina Centre, in cui si potevano praticare vari sport, è stato demolito. Tuttavia è prevista l’inaugurazione di un nuovo Marina Centre a breve. Durante la mia visita nel 2022 però c’erano ancora parecchi lavori in corso sul lungomare. Scrivimi nei commenti se hai novità, in attesa che aggiorni questo articolo durante il mio prossimo viaggio.

Sale giochi sul lungomare di Great Yarmouth
Sale giochi sul lungomare di Great Yarmouth

Perché scoprire il lungomare di Great Yarmouth

A mio parere il fascino di Great Yarmouth è il suo contrasto tra antico e moderno, tra gli antichi fasti vittoriani e le luci al neon del turismo di massa. In vacanza a Great Yarmouth puoi sentirti a Las Vegas e allo stesso tempo andare a vedere uno spettacolo nell’antico teatro in legno Hippodrome come un vero turista vittoriano.

Dove dormire a Great Yarmouth

A Great Yarmouth puoi soggiornare in uno degli hotel affacciati sul lungomare, alcuni dei quali risalenti al periodo vittoriano della località balneare. Oppure optare per un accogliente B&B a gestione famigliare. Il mio consiglio è di cercare su Booking.com la sistemazione perfetta per te, sfogliando le foto delle varie sistemazioni offerte.

Scrivimi nei commenti se ti ho incuriosito a visitare Great Yarmouth e se conosci altre località balneari per famiglie nel Norfolk.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Pasta Pizza Scones a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR