Home DestinazioniEuropaFrancia La fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean a Digione

La fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean a Digione

di Paola
8 commenti

Visitare la fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean a Digione è un’esperienza sensoriale unica, a partire dal profumo di torta appena sfornata. Il percorso del museo ti accompagna in un viaggio a base di miele, impasti e spezie ed è perfetto per golosi di tutte le età. Per rendere ancora più indimenticabile la visita, all’uscita viene offerta una dolcissima degustazione di nonnette e pan di spezie.

Perché visitare la fabbrica di pan di spezie di Digione

Prima di visitare la fabbrica Mulot & Petitjean per me Digione era “solo” la capitale della senape, e invece grazie al suo percorso interattivo ho scoperto che è anche l’epicentro francese del pan di spezie.

ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO A DIGIONE
Prima di partire acquista il Dijon City Pass per viaggiare gratis sui mezzi pubblici e partecipare a degustazione e visite guidate.

Nel 2012 la fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean è stata insignita del titolo di Entreprise du Patrimoine Vivant, traducibile come Azienda del Patrimonio Vivente, per la sua storia secolare – è stata fondata alla fine del Settecento – e per il modo in cui è riuscita a conciliare tradizione e innovazione.

Mulot & Petitjean infatti è una delle poche fabbriche che ancora oggi producono pan di spezie in modo artigianale, e lo stesso edificio in cui vengono sfornati nonnette e pain d’épices è un palazzo d’epoca perfettamente conservato in ogni dettaglio.

Ingresso del museo della fabbrica di pan di spezie Mulot et Petitjean di Digione
Ingresso del museo della fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean di Digione

Cosa vedere al museo della fabbrica di spezie Mulot & Petitjean di Digione

La visita alla fabbrica di spezie Mulot & Petitjean di Digione inizia dallo spaccio aziendale, un negozio profumatissimo situato nello stesso edificio in cui avviene la normale produzione. Io sono rimasta incantata dai dettagli originali perfettamente conservati come le piastrelle, che avevano una deliziosa aria vintage.

Insieme al biglietto di ingresso al museo viene consegnata un’audioguida, disponibile in diverse lingue. Mio figlio e io abbiamo scelto rispettivamente inglese e francese perché l’italiano non era disponibile al momento della nostra visita. Mio figlio che all’epoca aveva due anni si era divertito di più a schiacciare i tasti che ad ascoltare, ma era rimasto decisamente affascinato dalle installazioni interattive sulla produzione.

La storia dell’azienda Mulot & Petitjean

La prima sala del museo è un’installazione interattiva per conoscere le persone che hanno guidato l’azienda attraverso i secoli. I ritratti appesi nell’ufficio del direttore della fabbrica infatti iniziano a parlare tra loro appena entriamo e ci raccontano le vicissitudini delle famiglie Mulot & Petitjean. C’è pure un po’ di gossip perché le due aziende si unirono grazie a un matrimonio.

Sono gli stessi personaggi che hanno portato la fabbrica di pan di spezie al successo a a raccontare la storia aziendale, a partire dalla prima bottega artigianale aperta a Digione nel 1796. Nonostante la crescita e la modernizzazione, la fabbrica è gestita ancora oggi a livello familiare da Catherine Petitjean.

In questa parte del museo è spiegata anche l’origine di questo dolce tipico dell’Europa continentale. A dispetto della sua diffusione e del fatto che sia entrato ormai parte della tradizione locale, la sua origine non è affatto francese. Il pan di spezie originale era il Mi-Kong, un pane al miele che i cavalieri di Gengis Khan fecero conoscere ad arabi e turchi. Arrivò in Europa solo parecchio tempo dopo, durante il periodo delle crociate.

L’avventura gastronomica del pan di spezie

La seconda sala del museo spiega cosa differenzia il pan di spezie francese dalle altre versioni europee. Nella versione digionese si utilizza la farina di frumento mentre nel nord Europa il pan di spezie si prepara con la farina di segale.

Riguardo alle spezie, utilizzate per alleggerire il gusto dell’impasto al miele, la ricetta tradizionale prevede chiodi di garofano, cannella, cardamomo e zenzero, da cui deriva anche il nome di pan di zenzero. Nella versione di Digione vengono invece utilizzati anice stellato, limone e arancia che danno all’impasto un sapore più agrumato.

Un fatto curioso scoperto al museo della fabbrica Mulot & Petitjean è che l’industria di pan di spezie si sviluppò così bene a Digione perché in questa città non esistevano corporazioni per la sua produzione, a differenza del resto della Francia.

Gli ingredienti per preparare il pan di spezie Mulot & Petitjean
Gli ingredienti per preparare il pan di spezie Mulot & Petitjean

Come viene prodotto il pan di spezie oggi

L’ultima parte della visita racconta invece come avviene oggi la produzione di pan di spezie nella fabbrica Mulot & Petitjean. Sono gli operai stessi a spiegarlo, attraverso interessanti installazioni interattive.

La prima fase è quella di impastare e lasciare riposare per qualche settimana la pasta madre, composta da farina, zucchero e miele, a cui vengono aggiunti in seguito spezie, lievito e tuorli d’uovo.

Nei video degli operai al lavoro è incredibile vedere la forza fisica necessaria a tagliare e spostare i grossi blocchi di pasta madre. La produzione in questa fase sembra soprattutto una questione di muscoli!

Per la cottura dei pan di spezie vengono utilizzati diversi tipi di forni, a seconda del prodotto da realizzare. Per esempio le forme più grosse cuociono nei forni tradizionali, mentre le nonnette nei forni a forma di tunnel.

La grande finestra al fondo della sala si affaccia sulla fabbrica e ti permette di vedere il personale al lavoro, intento a preparare il delizioso pan di spezie che assaggerai subito dopo nella degustazione finale. Non si possono (giustamente) scattare fotografie degli operai, ma è interessante osservare la perfetta sincronia di tutti gli attori della produzione.

Informazioni utili per visitare la fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean

La fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean si trova fuori dal centro storico patrimonio UNESCO e dall’area pedonale. Puoi raggiungerla a piedi, ma la strada è un po’ lunga e in salita, oppure con il bus numero 10 o 12 che partono dal centro.

Il bus e il biglietto di ingresso alla fabbrica di pan di spezie Mulot & Petitjean di Digione sono compresi nel Dijon City Pass. In alternativa il biglietto di ingresso con audioguida costa € 8 per gli adulti e € 6 per bambini o gruppi sopra le 10 persone, e comprende una piccola degustazione.

Mulot & Petitjean
6 Boulevard de l’Ouest
21000 Dijon

Dove dormire a Digione

A Digione puoi dormire in eleganti hotel in palazzi storici, moderni aparthotel dotati di ogni comodità e appartamenti privati per vivere la città come un abitante del posto. Scegli la struttura perfetta per te su Booking.com prima di partire.

Scrivimi nei commenti se conoscevi già la deliziosa specialità digionese dei pan di spezie e la sua storica fabbrica Mulot & Petitjean.

.

Altri articoli che potrebbero interessarti

8 commenti

antomaio65 13/10/2020 - 08:51

Quando ho letto Digione ho pensato anch’io subito alla senape! Adoro il pain d’épices e non avevo proprio idea della sua storia, che arriva da lontano, lontanissimo. Mi piace molto la versione francese (e adesso ho capito anche il perchè) più delicata rispetto a quella tradizionale nord europea e con quel profumo irresistibile. Mi capita spesso di essere in Francia e sicuramente mi prendo nota di questa fabbrica davvero interessante

Rispondi
Paola 13/10/2020 - 09:08

Essendo una fabbrica artigianale il pan di spezie Mulot et Petitjean lo troverai solo in zona ed è la bellezza della Francia (e il motivo per cui torno sempre volentieri a caccia di prelibatezze locali)

Rispondi
Martina 08/10/2020 - 18:06

Che bello, mi manca questo stop nella visita di Digione 🙂 Ci sono stata una decina di anni fa e già allora ero rimasta affascinata sia dal centro storico, sia dai negozietti che vendevano salsine e creme tipiche di questa zona…Per un prossimo tour oltre a rifare scorta di souvenir gastronomici, farò un passo sicuramente al museo da te descritto!

Rispondi
Paola 11/10/2020 - 07:54

Digione mi ha fatto una splendida impressione, ci sono appena stata e voglio già tornarci! La fabbrica di pan di spezie è stata una visita fantastica, consigliatissima!

Rispondi
Lisa Trevaligie Travelblog 06/10/2020 - 12:47

Ti ho seguito in questa tua impresa on the road e devo dire che sei andata alla grandissima! Ho visto tutte le stories del museo e ti dico la verità… ho fatto un ordine di omini zenzerosi alla mia american friend!

Rispondi
Paola 07/10/2020 - 09:03

Grazie, è anche merito tuo e dei tuoi suggerimenti sui viaggi on the road con bambini ♥︎
La fabbrica di pan di spezie l’ho scoperta grazie al materiale dell’Ufficio del Turismo perché ero convinta che a Digione ci fosse solo senape, ma consiglio di visitarla assolutamente! Il museo è delle dimensioni giuste anche per incuriosire e non annoiare i bambini

Rispondi
Miss Polette 29/09/2020 - 11:08

Ok, grazie a te ora non soltanto so che Digione è una città, ma tra senape e pan di spezie è appena diventata la mia città preferita… Come dicono le influencer ADOROOO!

Rispondi
Paola 06/10/2020 - 08:23

E ci sono anche vini e formaggi! J’adore la France!!!

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Pasta Pizza Scones a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR