Home DestinazioniEuropaItalia La Parete Gaudenziana nella chiesa Santa Maria delle Grazie a Varallo
La Parete Gaudenziana nella chiesa di Santa Maria delle Grazie di Varallo Sesia

La Parete Gaudenziana nella chiesa Santa Maria delle Grazie a Varallo

0 commento

La Parete Gaudenziana nella chiesa Santa Maria delle Grazie di Varallo ti stupirà anche se sei totalmente indifferente a religione e arte sacra per per l’effetto scenico dei suoi affreschi. Il suo scopo era quello di anticipare tipo spoiler tutte le tematiche religiose del Sacro Monte ed educare i fedeli alla storia di Gesù, che come finisce molto male, ma con effetti speciali dopo i titoli di cosa.

La chiesa Santa Maria delle Grazie di Varallo

La Parete Gaudenziana si trova all’interno della chiesa Santa Maria delle Grazie, costruita ai piedi del Sacro Monte di Varallo, oggi Patrimonio UNESCO. Il santuario omonimo comprende anche un convento che in origine era occupato dai frati Minori Osservanti, ovvero dai frati francescani come dal suo fondatore Bernardino Caimi.

Oggi il convento è la Casa Generalizia dell’Ordine delle Suore Missionarie di Gesù Eterno Sacerdote, ma l’architettura è rimasta quella tipica francescana. La facciata della chiesa è infatti molto molto semplice, tuttavia gli interni rivelano abbondanza di decorazioni.

In mezzo alla solita opulenza cattolica, quello che ti lascerà a bocca aperta è la magnificenza della Parete Gaudenziana dipinta a tutta altezza. Il tramezzo che separa l’area del convento da quella destinata ai fedeli ospita infatti un enorme ciclo di affreschi capace di affascinare chiunque.

La Parete Gaudenziana nella chiesa di Santa Maria delle Grazie

Il tramezzo della chiesa di Santa Maria delle Grazie ospita un ciclo di affreschi realizzati da Gaudenzio Ferrari, il più celebre artista pittore e scultore locale, e racconta con un effetto scenico incredibile ventuno episodi della vita di Gesù. I visitatori rimangono a bocca aperta non tanto per gli affreschi che sono comunque bellissimi, quanto per la dimensione spropositata che occupa una superficie totale di più di 80 metri quadri.

Inoltre la genialità di Gaudenzio Ferrari è stata mescolare pittura e scultura per un effetto sul visitatore ancora più impattante. Alcuni personaggi infatti sembrano quasi tridimensionali per l’utilizzo di stucchi o pietre preziose come decorazione. Le armature dei soldati romani escono quasi dalla parte gaudenziana tanto sono realistiche.

Lo scopo della Parete Gaudenziana

Lo finalità del ciclo di affreschi di Gaudenzio Ferrari era illustrare la storia di Gesù come in un libro con le figure per spiegarla ai fedeli. I francescani infatti utilizzavano i dipinti come Biblia pauperum proprio per evangelizzare i fedeli durante la messa.

Per coinvolgere ancora di più i fedeli/spettatori, alcuni personaggi sono dipinti con lo sguardo verso il pubblico per coinvolgerlo e immedesimarlo. Lo stesso pittore Gaudenzio Ferrari doveva sentire suo questo tipo di religiosità perché si è ritratto ai piedi della croce: se cerchi il pellegrino con un cagnolino è lui.

Gli episodi della vita di Gesù

L’argomento del ciclo di affreschi della Parete Gaudenziana è stranoto, tuttavia sono presenti anche tòpoi più originali tipici francescani, come Gesù che prega davanti alla croce (ehhh? OK), scene notturne con Gesù che scende nel limbo per liberare le anime che non hanno ricevuto il battesimo, ecc.

Gli episodi, tutti delle stesse dimensioni, iniziano con l’Annunciazione per arrivare fino alla Resurrezione di Gesù e sono ordinati secondo la sequenza cronologica. L’unica eccezione è la drammatica scena della Crocifissione, dipinta in una dimensione quadrupla rispetto alle altre scene perché rappresenta il culmine della storia.

Particolare della Parete Gaudenziana con le scende della Vita e della Passione di Cristo nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Varallo
Particolare della Parete Gaudenziana con le scende della Vita e della Passione di Cristo nella chiesa di Santa Maria delle Grazie a Varallo

Perché visitare la chiesa di Santa Maria delle Grazie a Varallo

Ti consiglio di visitare la chiesa di Santa Maria delle Grazie anche se in genere il turismo religioso non ti interessa perché l’aspetto artistico è davvero notevole. Le foto infatti non rendono giustizia all’impatto che ha vedere la Parete Gaudenziana dal vero.

Il ciclo di affreschi della Parete Gaudenziana è così d’effetto che lascia senza parole anche i non credenti. Inoltre è considerata l’anticipazione e il riassunto del Sacro Monte di Varallo per cui è quasi un percorso obbligato prima di salire sulla la funivia che porta al santuario.

📌 Chiesa Santa Maria delle Grazie
Via Gaudenzio Ferrari
13019 Varallo (VC)

Scrivimi nei commenti se conoscevi già la chiesa di Santa Maria delle Grazie di Varallo e la magnificenza della Parete Gaudenziana. Io ne sono rimasta così positivamente impressionata da dedicarle tutto questo articolo!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

Altri post che potrebbero interessarti

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy