Home DestinazioniEuropaFrancia Il trenino turistico di Nizza per scoprire la città con bambini

Il trenino turistico di Nizza per scoprire la città con bambini

di Paola

Da quando ho iniziato a viaggiare con mio figlio ho scoperto i trenini turistici. Si trovano in quasi tutte le città turistiche e in Francia sono un’istituzione, come ho scoperto con il trenino turistico di Chambery. Se stai pensando di visitare Nizza con bambini ci sono ben due circuiti turistici con il trenino elettrico, uno nel centro storico e uno che sale fino al castello.

Perché visitare una città con il trenino turistico

I trenini turistici sono un’attrazione perfetta per tutti i bambini piccoli che ancora camminano poco. Come genitore single li considero ormai un’attività da non perdere appena arrivata in una nuova città. I trenini infatti ti offrono una panoramica sulla tua destinazione, con un percorso attraverso i luoghi più turistici e un’audioguida con informazioni storiche e culturali.

In questo modo puoi scoprire senza fatica i luoghi più interessanti e decidere su quali soffermarti. Oppure puoi avere un’introduzione alla città anche se ti fermi solo un giorno o due, durata non sufficiente a esplorare una destinazione con bambini piccoli.

Vedi anche il free tour di Nizza

Il trenino turistico di Nizza

Il trenino turistico di Nizza ha due percorsi diversi: “centre-ville” e “château”, entrambi con partenza dalla Promenade des Anglais, la passeggiata che costeggia la spiaggia. Il circuito del centro città attraversa principalmente la città vecchia, mentre il circuito del castello sale fino alla Collina del Castello e comprende una sosta per ammirare il panorama dalla Baia degli Angeli.

A differenza di altri viaggi questa volta non ero sola e ho provato il trenino turistico di Nizza in compagnia di Mila e Roberto di Elisirdilungoviaggio. Loro sono grandi conoscitori di Nizza, ma questa volta hanno provato l’ebbrezza di fare un’attività cittadina tipicamente riservata alle famiglie. Ovviamente non abbiamo una foto decente tutti insieme sul trenino, ma solo foto in cui mangiamo!

L’itinerario del centro di Nizza

Il percorso “centre-ville” del trenino turistico di Nizza parte dalla passeggiata più conosciuta della città, la Promenade des Anglais, un viale lungo sette chilometri che deve il suo nome alla comunità britannica che ne finanziò la costruzione. Da questo punto di Nizza puoi ammirare gli splendidi hotel affacciati sul lungo mare prima di spostarti a Place Massena.

Piazza Massena è famosa per le sue arcate e il carnevale di Nizza parte proprio da qui. Il carnevale di Nizza è un evento unico nel suo genere per la Battaglia dei Fiori che si svolge dal 1876. Un’altra piazza attraversata dal trenino turistico di Nizza è Piazza Garibaldi, ispirata alle piazze di Torino e dedicata all’Eroe dei Due Mondi, di origine nizzarda. Qui un tempo venivano anche smistate le merci in arrivo via mare.

Dopo un passaggio in queste iconiche piazza il trenino turistico di Nizza si sposta verso il Vecchio Porto e l’audioguida si sofferma sulla chiesa di Notre Dame du Port, circondata da due edifici identici colorati di rosso, con persiane verdi.

La chiesa di Notre Dame du Port a Nizza
La chiesa di Notre Dame du Port a Nizza

Una curiosità scoperta grazie all’audioguida del trenino turistico di Nizza riguarda via Cassini, dedicata a una famiglia di origine italiana che diede ben cinque generazioni di scienziati alla Francia! Altre informazioni storiche e culturali sulla città nizzarda sono dedicate al Lycée Masséna, il Liceo Massena, un imponente edificio in marmo, e ad altri edifici storici nei vicoli della Vieux-Nice, la Vecchia Nizza, cuore della città.

Il trenino turistico ti offre anche un assaggio dell’arte moderna che permea tutta la città di Nizza. Il MAMAC Musée d’Art Moderne et d’Art Contemporain de Nice, ovvero Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Nizza, è un iconico edificio composto da due torri quadrate collegate tra loro.

A me hanno colpito molto il centro congressi con la grande scritta “Acropolis” e la Tête Carrée, ovvero testa quadrata, dello scultore Sacha Sosno che ospita gli uffici della Biblioteca Municipale Louis Nucéra.

Tête Carrée di Sacha Sosno a Nizza
La Tête Carrée di Sacha Sosno a Nizza, simbolo dell’arte moderna della città

Informazioni utili sul trenino turistico di Nizza

Il trenino turistico di Nizza è gestito da France Voguette e parte ogni mezz’ora dalla Promenade des Anglais, di fronte al monumento del Centenario, alternando l’itinerario castello o centro città. L’audioguida è disponibile in otto lingue diverse, tra cui italiano. I biglietti del trenino turistico di Nizza costano € 10 per il circuito del centro città e € 12 per il circuito del castello e si comprano al chiosco prima della partenza, ma sono inclusi nel French Riviera Pass.

Visto che il percorso attraversa strade del centro aperte al traffico, ti consiglio di organizzarti per salire sul trenino preferibilmente nei giorni feriali fuori dagli orari di punta. In questo modo potrai goderti il tuo giro senza vedere auto passarti accanto. D’estate può fare molto caldo, quindi puoi apprezzare al meglio il tuo giro evitando le ore centrali della giornata.

Ora però dimmi tu se hai già fatto qualche giro sui trenini turistici e in quali città ti sono piaciuti di più!

.

Altri post che potrebbero interessarti

12 commenti

Paola 22/07/2021 - 12:33

Ho Nizza a pochi chilometri, eppure non l’ho mai visitata come si deve!
Bellissima questa iniziativa! Sto notando che molte città turistiche utilizzano questo trenini per portare i turisti alla scoperta!

Rispondi
Paola 25/07/2021 - 21:19

In Francia i trenini turistici sono praticamente un’istituzione in tutte le città turistiche grandi e piccole 🙂

Rispondi
Elena 22/07/2021 - 08:46

Che belli i trenini, lo hanno messo anche a Termoli, Molise, per turisti e non. Credo che sia un ottimo modo per visitare una città, sicuramente diverso e particolare e permette ai più piccoli e non solo di divertirtirsi.

Rispondi
Paola 25/07/2021 - 21:18

Che bello! Nelle città di mare il trenino offre sempre un modo in più di godere del panorama ♥︎

Rispondi
foodeviaggi 21/07/2021 - 13:31

Adoriamo i trenini!! L’abbiamo sempre trovato un mezzo economico e divertente per girare le città – spesso viene collegato SOLO ad attività con bambini, ma il servizio è utile a tutti soprattutto a quelli che non hanno voglia di camminare tutto il tempo. E poi a NIZZA deve proprio essere bellissimo!

Rispondi
Paola 22/07/2021 - 08:11

Vedo che piano piano nei commenti si stanno facendo spazio i “grandi” amanti dei trenini 🙂 per bambini è un ottimo modo per intrattenerli, ma anche io prendevo i trenini prima di mio figlio! In Costa Azzurra ci sono ovunque, è davvero un bel modo per vedere la città!

Rispondi
Libera 20/07/2021 - 21:57

Nizza mi è piaciuta tantissimo ! Penso che il trenino sia il mezzo migliore per farla scoprire ad un bambino in un modo dinamico e coinvolgente : come un gioco !

Rispondi
Paola 21/07/2021 - 07:37

Ormai il baby blogger in giro mi chiede sempre quando saliamo sul treno 😉

Rispondi
Veronica 20/07/2021 - 20:36

Ho provato un esperienza simile a Faro, in Portogallo. Non solo si ha una panoramica della città in poco meno di un’ora ma si scoprono strade che magari non si sarebbero battute altrimenti. La trovo un’attività da non perdere!

Rispondi
Paola 21/07/2021 - 07:36

Infatti l’aspetto migliore dei trenini turistici secondo me è proprio che ti portano praticamente ovunque, essendo elettrici entrano anche nel centro storico!

Rispondi
Giulia 20/07/2021 - 18:29

Questi poveri trenini che troppo spesso passano per attività da fare principalmente con bambini, mentre ogni volta che li prendo (sì, li prendo :D) mi ci diverto un mondo! Sdoganiamoli anche per adulti! 😀 Questo di Nizza lo adorerei, l’ultimo in Francia l’ho preso a Marsiglia per andare fin su nel Vieux Panier e ho amato. L’ultimo l’ho preso il mese scorso in un borghetto tedesco e appena arriva qui mio suocero con la scusa di portarcelo ci vado finalmente qui a Trier. Trenini stile di vita! 😀

Rispondi
Paola 21/07/2021 - 07:35

Ahahahah confermo! Ovvio che mio figlio è solo una scusa! 😀

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy