Home DestinazioniEuropaFrancia Cosa fare a Mentone in un giorno con bambini

Cosa fare a Mentone in un giorno con bambini

di Paola

Mentone è la prima città francese della Costa Azzurra che incontri passata la frontiera. Se hai un solo giorno a disposizione e vuoi assaporare un po’ di francesità, scoprendo qualche aspetto culturale della Costa Azzurra in compagnia dei tuoi bambini, ti suggerisco di seguire il mio itinerario con il trenino turistico, sempre apprezzato dai piccoli viaggiatori.

Cosa fare a Mentone con bambini

Mentone è famosa soprattutto per la Festa del Limone, la Fête du Citron, che ricorre ogni anno tra febbraio e marzo. Tuttavia ti consiglio di visitare la città anche per la sua architettura molto particolare. Gli ingressi dei palazzi affacciati sui vicoli della città vecchia hanno infatti scale vertiginose, il mercato coperto è in un francesissimo stile liberty e c’è pure un forte sulla spiaggia, posto a difesa della città dal mare.

Alcuni di questi punti di interesse, come il forte, affascinano in maniera naturale i bambini in viaggio. Io adoro viaggiare con mio figlio perché è il compagno di viaggio perfetto, sempre curioso e pronto a cambiare programmi per scoprire qualche curiosità locale o gustare qualche delizia locale.

Tuttavia la Costa Azzurra sa essere molto family friendly anche per i bambini meno abituati a viaggiare. Mentone in particolare ha parchi giochi in ogni quartiere e la classica francesissima giostra vintage nel centro storico, oltre al trenino turistico che si arrampica su per la parte alta della città.

Mentone in un giorno con il trenino turistico

Se hai solo un giorno a disposizione per visitare Mentone e viaggi con bambini, ti consiglio il giro sul trenino turistico, attività adorata dai bambini. Tra l’altro puoi ripetere questa attività per ogni località della Costa Azzurra, come abbiamo fatto noi con il trenino turistico di Nizza. In questo modo tu puoi scoprire i maggiori punti di interesse della città, mentre tuo figlio si diverte sul trenino.

Noi siamo saliti sul trenino in compagnia di Mila di Elisirdilungoviaggio (Roberto, l’altra metà del blog, probabilmente era scappato per le nostre chiacchiere senza prendere fiato) ed è stato un piacevole intermezzo in una giornata dai tempi troppo stretti. Naturalmente con più tempo a disposizione puoi visitare anche i musei e i parchi della città, ma questo giro turistico è una buona introduzione a Mentone.

Paola Bertoni, bimbo e Mila Diani davanti al trenino turistico di Mentone, Francia
Il nostro gruppo di blogger e baby blogger davanti al trenino turistico di Mentone: io, bimbo e Mila di Elisirdilungoviaggio

Il percorso del trenino turistico

La partenza del trenino turistico di Mentone è fronte spiaggia, dall’Esplanade Francis Palermo, poco distante da uno splendido parco giochi con una grande nave in legno. Alle tue spalle puoi ammirare il futuristico edificio che ospita il Museo Jean Cocteau con la collezione di arte moderna Severin Wunderman, opera dell’architetto Rudy Ricciotti, e il mercato coperto Marché des Halles, un vero mercato ortofrutticolo tutt’oggi attivo in uno splendido edificio liberty.

La prima parte del percorso del trenino turistico di Mentone costeggia la spiaggia e punta l’attenzione alla fortezza, fatta costruire praticamente in mare dai principi di Monaco, come difesa avanzata del porto nel 1619. Il legame politico tra Monaco e Mentone è infatti di lunga data, così come quello commerciale con la Liguria. Le geografia stessa rende unica questa cittadina francese, con le montagne italiane da un lato e la frontiera proprio sul confine della sua estensione.

Terra di confine ricordata anche dalla cappella di St Jacques in stile barocco, oggi sconsacrata, ma un tempo attiva per elargire benedizioni ai viaggiatori. Nata come borgo di pescatori, Mentone si trasformò in destinazione turistica per l’intuizione del medico inglese James Henry Bennett che la consigliava ai suoi pazienti come destinazione climatica.

Mentre il trenino turistico di Mentone si inerpica sulla collina, l’audioguida punta l’attenzione sulle grandiosi ville, con i loro giardini e orti botanici, elencando i personaggi celebri passati da qui, tra cui Agatha Christie e la regina Vittoria. Un’altro motivo per cui ti suggerisco di visitare Mentone con il trenino turistico è perché questo percorso è molto suggestivo, ma difficile da fare a piedi con bambini per via delle salite.

Raggiunta la cima, il trenino torna sulla costa passando per la città vecchia, la Vieux Menton, con i suoi stretti vicoli labirintici. Ricordano vagamente i caruggi di Genova per la loro architettura, ma sono molto più sicuri e piacevoli da percorrere anche con bambini.

Il trenino turistico di Mentone, in Francia, nei vicoli della Vieux Menton
Il trenino turistico di Mentone, in Francia, nei vicoli della Vieux Menton

Informazioni utili sul trenino turistico di Mentone

Il giro sul trenino turistico di Mentone, gestito da France Voguette, dura circa 45 minuti e parte dal lungo mare per tornare al centro storico, passando per la collina. L’audioguida è disponibile in tre lingue, tra cui italiano (le altre due sono francese e inglese).

Scrivimi nei commenti se hai visitato anche tu Mentone con il trenino elettrico e quali sono le attrazioni da non perdere per chi ha più tempo a disposizione. Io ho tutte le intenzioni di tornarci con calma e perdermi tra musei, giardini e vicoletti.

.

Altri post che potrebbero interessarti

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy