Home DestinazioniEuropa Guidare in Svizzera: info utili per viaggiare on the road
Autostrada in Svizzera

Guidare in Svizzera: info utili per viaggiare on the road

8 commenti

Quando viaggiamo in auto all’estero dobbiamo sempre fare attenzione alle norme locali che potrebbero essere leggermente diverse rispetto a quelle italiane nonostante siano abbastanza armonizzate a livello europeo. In questo articolo ti racconto la mia esperienza e le principali norme di riferimento per guidare in Svizzera, Paese nel quale le autostrade funzionano in modo diverso dall’Italia.

Info generali per guidare in Svizzera

In Svizzera per poter guidare un’automobile ti basta avere i documenti del veicolo (carta di circolazione, certificato di assicurazione) e una patente nazionale valida, per esempio la nostra patente italiana se vivi in Italia, perché non è necessaria la patente internazionale.

Documenti

Per entrare in Svizzera hai bisogno di un documento valido e riconosciuto per viaggiare all’estero come passaporto o carta d’identità. Probabilmente non verrai mai fermata, tuttavia ti consiglio di avere tutti i documenti in ordine per evitare spiacevoli contrattempi nel caso di controlli a campione. Nel mio ultimo viaggio ho passato la frontiera svizzera quattro volte e non mi hanno mai controllato nulla, avevo comunque carta di identità elettronica valida per l’espatrio per me e mio figlio, certificato di proprietà del veicolo e certificato di assicurazione.

Io utilizzo Prima.it, un’assicurazione online super economica, ma valida anche all’estero, la cosa più importante per una travel blogger. Ti consiglio di fare gratuitamente un preventivo su Prima Assicurazioni per vedere quanto puoi risparmiare (e reinvestire in viaggi!).

Se non stai utilizzando una macchina di tua proprietà ti consiglio di portare con te anche una delega a condurre del proprietario, meglio se con firma autenticata da un notaio.

Limiti di velocità

In Svizzera sono in vigore questi limiti di velocità:

  • 50 km/h sulle strade urbane
  • 80 km/h sulle strade extraurbane secondarie
  • 100 km/h e 120 km/h in autostrada, dipende dal tratto di strada

Ti consiglio di controllare sempre i cartelli perché i limiti variano a seconda del percorso e di eventuali lavori in corso: la Svizzera ha anche dei tratti di autostrada in montagna parecchio tortuosa con limiti più bassi. Se non sei sicura della velocità da tenere, puoi regolarti sulla velocità degli altri automobilisti, meglio se svizzeri o tedeschi che sono famosi – a ragione – per il rispetto maniacale delle regole!

Infine, questo vale ovunque, devi sempre mantenere la distanza di sicurezza tale per poterti fermare in tempo in caso di necessità.

La vignetta autostradale svizzera: cos’è, a cosa serve e dove acquistarla

Per guidare in Svizzera e Lichtenstein hai bisogno di acquistare la vignette, ovvero il contrassegno valido per viaggiare sulle autostrade nazionali. Il costo è di € 38,00 (40,00 CHF) al momento in cui scrivo e vale un anno solare – da gennaio fino a fine gennaio dell’anno successivo. Per esempio, la mia vignetta autostradale acquistata a settembre vale fino al 31 gennaio dell’anno successivo. Trovi tutte le info aggiornate sul sito dell’Amministrazione federale delle dogane.

Dove acquistare il contrassegno per le autostrade svizzere

Se viaggi con un’auto noleggiata in Svizzera – a proposito, hai letto i miei consigli sulle cose da sapere prima di noleggiare un’auto in Europa? – il contrassegno autostradale dovrebbe già essere apposto sul parabrezza, mentre se viaggi con la tua auto puoi acquistarlo negli autogrill prima del confine.

Oltre alle stazioni di servizio autostradali, puoi acquistare la vignette anche in Italia presso gli Automobile Club (ACI), oppure negli uffici doganali alla frontiera con la Svizzera, o direttamente in Svizzera in tutti gli uffici postali, le stazioni di servizio, gli uffici cantonali per la circolazione stradale, o nelle agenzie del Touring Club Svizzero (TCS).

Come incollare la vignetta autostradale

La vignette va incollata sul parabrezza nella posizione indicata sull’adesivo, in basso o in alto a sinistra del guidatore, o dell’auto se abbiamo una vettura con guida a sinistra. Per evitare sanzioni devi incollarla direttamente sul parabrezza, senza usare nastro adesivo. Deve infatti appiccicarsi in modo da non poter venire staccato senza rompersi, in modo da non poter spostare la vignetta autostradale su un altro veicolo.

Come allestire l’auto per un viaggio in Svizzera

Guidare in Svizzera non è particolarmente complicato, basta fare attenzione ai segnali stradali e seguire Google Maps. Ti consiglio però di impostare il navigatore prima di entrare in Svizzera perché, nonostante avessi un contratto di roaming con il mio operatore telefonico, internet non funzionava correttamente (puoi tranquillamente immaginami nel panico mentre guido a vista, ma per fortuna ho preso la patente anni prima degli smartphone e riesco ancora a orientarmi!).

Ti suggerisco anche di fare il pieno di benzina prima di attraversare la Svizzera perché non sono presenti molte stazioni di servizio, specialmente nei tratti più tortuosi di autostrada. Uscire dal percorso preimpostato da Google Maps per cercare un benzinaio con internet non perfettamente funzionante non è esattamente super piacevole, specialmente se hai la macchina in riserva!

Equipaggiamento auto

In Svizzera è obbligatorio avere a bordo triangolo e gilet riflettente, mentre non sono obbligatori gli pneumatici invernali. In realtà visto che in Svizzera può nevicare pure in autunno o in primavera, ti consiglio di viaggiare con le gomme termiche fino ad aprile, magari dopo aver controllato le previsioni meteo.

In alcune aree montuose potresti anche dover utilizzare le catene da neve, e l’obbligo di averle a bordo viene segnalato da appositi cartelli. Riguardo alle catene da neve se viaggi da sola ti suggerisco di provare a montarle e smontarle all’asciutto in modo da impratichirti perché non è esattamente super intuitivo e farlo la prima volta nel fango non è assolutamente pratico.

Cinture di sicurezza e seggiolini auto

Come in tutta Europa, anche in Svizzera e Lichtenstein le cinture di sicurezza sono obbligatorie per tutti i passeggeri. I seggiolini auto vanno utilizzati per i bambini fino a 12 anni e devono essere correttamente agganciati al sedile. Se non viaggi con la tua macchina e installi il seggiolino contro il senso di marcia verifica sempre di aver disattivato correttamente l’airbag.

Altre regole stradali

In Svizzera e Lichtenstein le auto devono viaggiare con i fari anabbaglianti accesi anche di giorno, mentre il limite del tasso alcolemico è di 0,5 grammi per litro, limite che puoi raggiungere già con una birra.

Cosa fare in caso di multe in Svizzera e Lichtenstein

In Svizzera puoi pagare sul posto, all’atto della contestazione, le multe fino a un massimo di 300,00 CHF che equivalgono a circa € 275,00. Sopra questa cifra, l’importo della multa da pagare viene deciso all’autorità giudiziaria e gli automobilisti stranieri ai quali vengono contestate infrazioni del codice della strada devono versare un deposito equivalente alle multe in genere stabilite dall’autorità giudiziaria più le spese amministrative.

Spero che queste informazioni ti siano utili per programmare il tuo prossimo viaggio on the road in Svizzera, tuttavia prima di partire consulta sempre gli eventuali aggiornamenti della Confederazione Svizzera. Buon viaggio e raccontami nei commenti le tue avventure svizzere in auto!

📌 Salva questo articolo su Pinterest

.

Altri post che potrebbero interessarti

8 commenti

Helene 20/10/2020 - 19:39

Avendo il camper ci informiamo sempre sulle varie regole da adottare nei paesi che raggiungiamo, tra autostrade, vignette, bollini polveri sottili e pesi. In effetti la Svizzera è una di quelle nazioni in cui bisogna adottare qualche accorgimento in più anche, nel nostro caso non abbiamo mai subito controlli.

Rispondi
Paola 21/10/2020 - 08:11

La vignetta una volta capito come funziona è molto pratica 🙂

Rispondi
Raffaella M. 17/10/2020 - 11:02

quando facciamo viaggio Italia – Paesi Bassi (o viceversa) in auto ci tocca passare dalla Svizzera e, alternandoci alla guida ogni 300km, quasi sempre il tratto più lungo in questo piccolo ed ordinato paese tocca a me. A questo punto mi viene da pensare che Andrea bari nel sorteggio. Non so se siano più soporifere le loro stazioni radio (commentatori e opinionisti hanno un timbro di voce mono tono) oppure i limiti di velocità. Percorri 20 metri a 120 all’ora poi cinque chilometri ai 100, poi parecchi interminabili chilometri a 80km/ora. Poi in lontananza vedi il cartello del fine limite di velocità e ti fai prendere dall’entusiasmo: pensi già a pigiare sull’acceleratore, il piede destro si ringalluzzisce, il cervello che stava per andare in stand-by si rianima ………. ma ecco che poco più lontano lampeggia già il cartello dei 60km/ora per dei lavori in corso

Rispondi
Paola 20/10/2020 - 09:28

Ahahahah ma allora non sono l’unica ad aver trovato i lavori in corso!!! Mi hanno perseguitato per tutto il viaggio! Comunque sono stupefatta dalla vostra organizzazione, quando mi alternavo alla guida con l’ex British boyfriend non guardavamo i chilometri, ma la durata del viaggio (2/2,5 ore)

Rispondi
valeria 17/10/2020 - 11:01

Trovo l’idea delle vignette utilissime, magari l’avessimo in Italia! Trovo molto pratica l’idea di far pagare una quota annua anziché pagare il pedaggio a ogni casello. So bene anche che le multe prese in Svizzera sono molto salate, soprattutto se si superano i limiti di velocità.

Rispondi
Paola 20/10/2020 - 09:26

Le vignette sono un’ottima invenzione, infatti di autostrada spendiamo di più in una vacanza breve in Italia che in tutto l’anno in Svizzera!

Rispondi
Sara 16/10/2020 - 16:46

Confermo che assolutamente le multe arrivano in Italia e sono anche salate, soprattutto sui tratti autostradali che costeggiano le città principali la velocità ridotta repentinamente a 100 e 80 km/h costringe addirittura a frenare per non incappare negli autovelox, molto frequenti.

Rispondi
Paola 20/10/2020 - 09:24

Riguardo agli autovelox svizzeri penso che riempiano parecchio le casse dello Stato perché appena ci si avvicina al confine italiano gli automobilisti iniziano a correre veloci. Io dovrei aver sempre rispettato i limiti di velocità quindi spero di non ricevere sorprese!

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy