Home DestinazioniEuropaFinlandia Helsinki in un giorno: cosa vedere

Helsinki in un giorno: cosa vedere

di Paola

Quasi sempre il primo incontro di turisti e viaggiatori con la Finlandia, Helsinki è però molto di più di uno scalo obbligato prima di partire all’inseguimento dell’Aurora Boreale. La capitale della Finlandia infatti è una splendida città affacciata sul mare e offre uno sguardo unico sull’architettura finlandese antica e moderna, insieme a ottimi ristoranti da provare. In questo articolo puoi leggere cosa vedere in un giorno, per ottenere il massimo dal tuo viaggio.

Cosa vedere a Helsinki in un giorno

Rispetto alle altre capitali della Scandinavia come Stoccolma o Copenaghen, Helsinki appare molto più raccolta. Tutti i punti turistici sono facilmente raggiungibili a piedi e la sua struttura urbana si articola intorno ai monumenti principali. Proprio per questo puoi scoprirla in poche ore, sia con un free tour di Helsinki o con il bus turistico, sia da sola.

Scopri Helsinki con il bus turistico

In un giorno puoi vedere buona parte della città, ma se hai pochissimo tempo a disposizione non puoi perderti assolutamente la stazione ferroviaria, la Cattedrale luterana, la biblioteca nazionale finlandese e il mercato coperto di Helsinki.

Gli imponenti edifici della stazione ferroviaria e della Cattedrale, circondati da ampi spiazzi liberi, sono i punti di riferimento principali. L’enorme Cattedrale luterana bianca, in cima a un’enorme scalinata, è probabilmente l’edificio più iconico della Finlandia e punto di ritrovo per qualsiasi cosa, manifestazioni comprese.

Paola Bertoni a Helsinki, con cartello #mothersforpeace contro l'invasione russa in Ucraina
Mentre c’ero mi sono imbucata alla manifestazione pacifica #mothersforpeace a Helsinki, contro l’invasione russa in Ucraina

Il quartiere affacciato sul porto ha invece un aspetto completamente diverso. Sicuramente meno appariscente, sarà però uno dei tuoi ricordi più belli di Helsinki con le sue bancarelle di souvenir e il grazioso mercato coperto dove gustare ottimo cibo finlandese. Questo è anche il luogo in cui fare scorta di cibi curiosi, come la carne in scatola di renna, orso, alce e altri animali scandinavi. Puoi anche allungare un po’ il percorso e vedere il panorama dall’alto della ruota panoramica di Helsinki.

Panorama del porto di Helsinki
Panorama del porto di Helsinki

Se hai ancora tempo a disposizione, puoi spingerti fino al Parlamento per vedere un’altra struttura incredibilmente imponente oppure puoi raggiungere in traghetto, dal porto vicino al mercato coperto, l’isola di Suomelinna, un tempo una fortezza e oggi Patrimonio UNESCO. Il viaggio in traghetto è un’esperienza da provare, d’inverno puoi vedere un insolito mare con lastre di ghiaccio galleggianti!

Sul traghetto Helsinki-Suomelinna
Il panorama di Helsinki che si allontana sul traghetto per l’isola di Suomelinna

Stazione Centrale di Helsinki

La Stazione Centrale di Helsinki, inaugurata nel 1919, è la principale stazione ferroviaria della capitale finlandese ed è collegata con frequenti treni diretti per l’aeroporto. Per questo motivo è molto probabile che sia la tua prima tappa in città. Se hai solo un giorno a disposizione puoi lasciare la tua valigia al deposito bagagli dell’aeroporto e dirigerti subito qui.

Questo edificio è davvero impressionante per la sua imponenza e venne realizzato in stile razionalista moderno su progetto dell’architetto svedese Carl Albert Edelfelt. La facciata della stazione è quasi interamente rivestita di granito finlandese, ma la sue caratteristiche principali sono la torre dell’orologio e le due coppie di statue che reggono delle lampade ai lati dell’ingresso principale.

La Stazione Centrale di Helsinki, Finlandia
La Stazione Centrale di Helsinki

La Stazione Centrale di Helsinki ospita anche una sala d’attesa privata di 50 metri quadrati, arredata con mobili disegnati da Eliel Saarinen. Inizialmente prevista per l’imperatore russo, con l’indipendenza della Finlandia questa sala passò all’uso esclusivo del Presidente della Finlandia e dei suoi ospiti ufficiali.

Piazza del Senato di Helsinki

La Piazza del Senato, chiamata Senatstorget, è la parte più antica del centro di Helsinki. Qui si trova anche la statua dell’imperatore russo Alessandro II. La Finlandia infatti fu occupata dai russi fino alla fine della prima guerra mondiale.

Durante il periodo di russificazione dal 1899 la statua di Senatstorget divenne simbolo di resistenza pacifica. I finlandesi infatti protestavano contro dello zar Nicola II lasciando fiori ai piedi della statua di suo nonno, conosciuto in Finlandia come lo zar buono.

Paola Bertoni davanti alla statua dello zar Alessandro II nella Piazza del Senato di Helsinki
In posa davanti alla statua dello zar Alessandro II nella Piazza del Senato di Helsinki

Anche se non ti interessa la storia dei rapporti tra Russia e Finlandia, dovrai comunque passare davanti alla statua di Alessandro II. Tutti i punti di riferimento e gli edifici più famosi della capitale finlandese infatti si affacciano su Piazza del Senato.

Il punto focale della piazza progettata da Carl Ludvig Engel è sicuramente l’imponente Cattedrale di Helsinki, ma girandoci intorno puoi riconoscere il Palazzo del Governo, l’edificio principale dell’Università di Helsinki e la Sederholm House, ovvero l’edificio più antico del centro che risale al 1757.

Cattedrale luterana di Helsinki

La Cattedrale di Helsinki è uno dei punti di riferimento e delle attrazioni turistiche più famose della capitale finlandese. Tutt’ora utilizzata per servizi di culto, la chiesa fu costruita tra il 1830 e il 1852 e ha uno stile neoclassico che non passa inosservato.

Progettata da Carl Ludvig Engel, lo stesso architetto della Piazza del Senato, la Cattedrale luterana si riconosce immediatamente per la sua imponenza e per la sua alta cupola verde circondata da quattro cupole più piccole. La chiesa sembra ancora più imponente perché si trova in cima a un’alta scalinata mentre tutto intorno c’è lo spazio vuoto della piazza.

La Cattedrale luterana di Helsinki al centro della Piazza del Senato
La Cattedrale luterana di Helsinki al centro dell’ampia Piazza del Senato

Biblioteca Nazionale Finlandese

La Biblioteca Nazionale Finlandese, chiamata Kansalliskirjasto è un edificio storico da scoprire passeggiando nelle sue sale e affacciandosi ai suoi balconi interni. La parte più antica del complesso risale al 1844 ed è stata progettata da Carl Ludvig Engel, lo stesso architetto della Piazza del Senato e della Cattedrale. La parte più nuova invece è del 1906 a firma dell’architetto Gustaf Nyström.

Oltre al suo valore storico, la Biblioteca Nazionale Finlandese è famosa per essere la principale biblioteca di ricerca in Finlandia e parte dell’Università di Helsinki. Secondo la legge finlandese infatti, la Biblioteca Nazionale è una biblioteca di deposito legale e riceve copie di tutti i materiali stampati e audiovisivi prodotti o distribuiti in Finlandia. La maggior parte di questi libri però non è visibile nelle sale, ma è conservata in un bunker sotterraneo di 57.600 metri cubi scavato nella roccia, 18 metri sotto la biblioteca!

Interno della Biblioteca Nazionale Finlandese di Helsinki
Gli scenografici interni della Biblioteca Nazionale Finlandese di Helsinki

Mercato coperto di Helsinki

A pochi metri dalle bancarelle della piazza del mercato Kauppatori, si trova Vanha Kauppahalli, l’antico mercato coperto di Helsinki, inaugurato nel 1889. Lo stile ricorda quello di altri mercati coperti in Europa perché Gustaf Nyström, l’architetto che lo progettò, aveva studiato come venivano costruiti i mercati coperti nelle grandi città europee.

Facciata del mercato coperto di Helsinki
Facciata del mercato coperto di Helsinki

Il mercato coperto di Helsinki è però più raccolto, molto pulito e davvero interessante da visitare. Trovi tantissime bancarelle di cibo finlandese, quasi tutte dedicate alla vendita di prodotti locali di qualità.

Non ho mai visto una selezione così curata di pesce affumicato, pesce stagionato, pesce fresco e crostacei come in questo mercato. Non solo, tra le curiosità gastronomiche più diffuse, ci sono pure barattoli di carne conservata di cacciagione scandinava, come orso, renna o alce e sono tra i souvenir più richiesti. Attenzione solo a verificare di poterli imbarcare in aereo (la gelatina è considerata un liquido).

Il mercato coperto Vanha Kauppahalli è anche il luogo perfetto per una pausa pranzo gustosa ed economica. Proprio per questo te lo suggerisco anche nei posti in cui mangiare a Helsinki.

Panini in vendita al mercato coperto di Helsinki
Panini in vendita al mercato coperto di Helsinki

Isola di Suomelinna

Se hai tempo e adori le gite in traghetto non perderti la fortezza di Suomenlinna, uno dei più importanti monumenti della Finlandia, dichiarata Patrimonio UNESCO. La fortezza di Suomelinna era un’antica base navale della flotta finlandese, risalente al periodo in cui la Finlandia era ancora parte del Regno di Svezia. La puoi raggiungere in pochi minuti di traghetto dal porto di Helsinki nella piazza del mercato Kauppatori.

Come muoverti a Helsinki

Helsinki è una città piacevole e insolita, più che una capitale europea sembra a tratti un paese molto cresciuto. La città appare pulita e tranquilla, con poca gente e niente traffico, rispetto a come siamo abituati. L’architettura piacevole e gli ampi viali, rendono Helsinki una splendida città da girare a piedi.

Inoltre, passeggiando, puoi scoprire qualche curioso legame con la vicina Russia, come la statua di fronte alla Cattedrale dedicata allo zar Alessandro II. Il centro di Helsinki, dalla stazione alla Cattedrale, passando dal porto e dal mercato coperto è molto facile da girare, anche senza guida.

Strada del centro di Helsinki, Finlandia
Una strada del centro di Helsinki

Il mio consiglio è di utilizzare Google Maps per spostarti tra le attrazioni precedentemente aggiunte su Google Travel. In questo modo avrai tutto a portata di mano sul tuo smartphone. Volendo puoi acquistare un biglietto giornaliero del bus che comprende anche il traghetto per l’isola-fortezza Suomelinna.

In alternativa, se hai poco tempo, poca voglia di camminare o viaggi con bambini, ti consiglio di acquistare il biglietto del bus turistico. In questo modo avrai la sicurezza di non perderti nessun punto d’interesse e potrai vedere molto di più in meno tempo, compreso quelle attrazioni che di solito vengono poco considerate la prima volta a Helsinki.

Tram nel centro di Helsinki, Finlandia
Un tram nel centro di Helsinki

Dove e cosa mangiare a Helsinki

Il posto migliore dove mangiare a Helsinki durante la tua visita di un giorno è sicuramente l’area del porto e del mercato coperto, chiamata Kauppatori, una parola finlandese che significa piazza del mercato. A Helsinki il mercato è attivo dalla primavera all’autunno, con venditori di cibo fresco e souvenir finlandesi, e diversi caffé all’aperto.

Il mercato coperto poco distante invece ospita diversi ristorantini con tavoli e sedie. Proprio in un ristorante del mercato coperto ho gustato un fantastico menu pranzo con una zuppa di salmone e crostino di pane, spendendo solo una decina di euro. Se preferisci puoi anche acquistare gastronomia da asporto, da mangiare all’aperto. I banchi sono così tanti e curati che avrai difficoltà a scegliere.

Il regno del pesce fresco è il mercato all’aperto, ma nel mercato coperto puoi trovare salmone affumicato o fritto, aringhe e altri pesci del Mar Baltici. Il mercato coperto è anche il luogo dove fare scorta di souvenir gastronomici, come le marmellate preparate con tutti i tipi di bacche finlandesi o la carne in scatola di alce, renna, orso e altri animali nordici.

Scatolame, pesci affumicati e gastronomia finlandese in vendita in un banco del mercato coperto di Helsinki
Scatolame, pesci affumicati e gastronomia finlandese in vendita in un banco del mercato coperto di Helsinki

Per una vera esperienza locale, ritagliati un momento per prendere un caffè nel centro di Helsinki. La Finlandia è tra i Paesi con il maggior numero di consumatori di caffè al mondo. Per questo motivo a Helsinki trovi diverse torrefazioni e parecchie caffetterie. Il caffè è davvero ottimo e ti suggerisco di accompagnarlo con un assaggio di pasticceria finlandese come la pulla, una gustosissima brioche al cardamomo.

Infine se hai occasione di fermarti a Helsinki anche per cena, chiedi una birra locale al ristorante. Probabilmente non troverai la Haapala di Vuokatti, ma ogni regione della Finlandia ha il suo microbirrificio e la produzione è davvero interessante e di ottima qualità.

Dove comprare souvenir a Helsinki

Helsinki, come le altre capitali nordiche, è famosa anche per il design scandinavo. Per regali unici, puoi cercare tra le gallerie e le boutique del Design District, l’area che si estende da Kamppi a Punavuori. I negozi di questo quartiere vendono per la maggior parte prodotti finlandesi di design.

In alternativa puoi fare shopping di souvenir nel centro di Helsinki, dove si trovano i negozi principali di marchi finlandesi come Marimekko e Iittala. Se preferisci i centri commerciali, la scelta è tra Stockmann, Kamppi, Forum o Galleria Esplanadi. Tuttavia il posto migliore per acquistare souvenir gastronomici è il mercato coperto, mentre il mercato all’aperto davanti al porto offre oggetti di artigianato di ottima fattura.

Con questi suggerimenti sei pronta a scoprire il meglio di Helsinki in un giorno, che sia per uno scalo veloce o per un weekend alla scoperta di una nuova capitale europea ❤︎ Scrivimi nei commenti cosa vorresti vedere come prima cosa.

HOTEL A HELSINKI
Prenota subito il tuo hotel su Booking.com prima di partire!

Booking.com
.

Altri articoli che potrebbero interessarti

2 commenti

Nadia Meriggio 03/06/2022 - 10:12

La prossima volta che transiterò a Helsinki mi piacerebbe visitare l’isola di Suomelinna. E poi fare di nuovo uno spuntino al mercato coperto, ci sono davvero tanti cibi tra cui scegliere!

Rispondi
Paola 23/06/2022 - 11:03

Vero! Bisognerebbe dedicare due giorni solo a provare tutte le specialità gastronomiche!

Rispondi

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Pasta Pizza Scones a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR