Home DestinazioniMedio OrienteEmirati Arabi La magia del deserto in viaggio a Dubai, tra dune bashing, adrenalina ed emozioni

La magia del deserto in viaggio a Dubai, tra dune bashing, adrenalina ed emozioni

di Paola

Un’attività da non perdere in viaggio negli Emirati Arabi è sicuramente il safari nel deserto. La città di Dubai è ammaliante, tra architettura straordinaria, spettacoli di luci, beach club e hotel di lusso. Tuttavia, per cogliere la vera essenza degli emirati e innamorarti di questo Paese, devi vivere l’emozione di un tramonto nel deserto. Ti lascerà senza fiato e sarà il ricordo più bello da portare a casa dal tuo viaggio a Dubai.

Perché fare un safari nel deserto in viaggio a Dubai

I safari nel deserto organizzati negli Emirati Arabi spaziano dall’adrenalina del dune bashing alle gite in cammello. Anche i tour più turistici non tolgono nulla all’emozione di vedere il deserto e trovarti al centro di un’immensa distesa di sabbia arancione. Se non sei mai stata nel deserto devi assolutamente vivere questa esperienza in viaggio a Dubai.

Qualsiasi sia il tour scelto, quando scenderai dal fuoristrada non potrai che rimanere in silenzio ad ascoltare il deserto. L’esperienza di ritrovarsi intorno a sabbia, solo sabbia a perdita d’occhio, e vedere tramontare il sole ti farà sentire piccola e insignificante di fronte all’immensità della natura.

Per un attimo non sentirai davvero nulla, anche i tuoi compagni di viaggio proveranno le stesse emozioni travolgenti. La stessa esperienza di “sentire” il deserto in questo modo è ancora più forte se accompagnata a un’attività adrenalinica come il dune bashing, scelta per il viaggio della community Travel Blogger Italiane.

Travel Blogger Italiane nel deserto di Sharja, negli Emirati Arabi Uniti
Il mio gruppo di Travel Blogger Italiane con il nostro autista Rizwan nel deserto di Sharja, negli Emirati Arabi Uniti. Da sinistra: io, Giulia AKA Lucy, Maria, Libera, Rizwan, Claudia, Silvia

Abbiamo saltato sulle dune, riso e urlato per poi rimanere senza fiato e senza parole a guardare il sole farsi sempre più piccolo dall’alto di una duna. Questa esperienza è stata una delle più belle del mio viaggio a Dubai perché davvero ti tocca nel profondo e ti riconnette con la natura.

Infine, durante il nostro safari, abbiamo scoperto che ogni deserto degli Emirati Arabi Uniti è differente, per questo andrebbero visti tutti. Il colore della sabbia cambia da zona a zona, così come a seconda del meteo e del periodo dell’anno è più indicato visitare il deserto di un emirato rispetto a un altro.

Le foto di questo articolo sono state scattate tutte nel deserto diMaleha, a Sharja, l’emirato confinante con Dubai. Il deserto di Sharja è famoso per la sua sabbia di colore caldo, più aranciata rispetto alla sabbia del deserto di Dubai. Durante il viaggio abbiamo potuto ammirare da lontano la maestosa moschea Al Noor e la vita ai bordi del deserto, con qualche cammello al pascolo, facendoci venire voglia di tornare per scoprire anche l’emirato di Sharja!

Lo stile di vita beduino nel deserto, prima della scoperta del petrolio negli Emirati Arabi Uniti, è infatti completamente diverso da quello cittadino che puoi vivere come turista a Dubai. Se scegli di esplorare questa parte della cultura locale e percorrere i deserti emiratini puoi arrivare a scoprire persino montagne brulle, come i montiHajar, al confine con l’Oman.

Un safari nel deserto è quindi un’esperienza unica che ti permette di vivere e guardare Dubai da un punto di vista completamente diverso, lasciandoti per un attimo alle spalle tutti i motivi per cui è conosciuta come destinazione turistica di lusso.

Paola Bertoni nel deserto di Sharja, Emirati Arabi Uniti
Qui sono nel deserto di Sharja con pantaloni di larghi, maglietta e foulard, tutti di cotone

Come funzionano i tour nel deserto a Dubai

Appurato che il deserto è un’attrazione da non perdere in un viaggio a Dubai, un’escursione in autonomia non è sufficiente per coglierne pienamente la bellezza e la cultura. Potresti noleggiare un’auto, ma poi non sapresti dove andare visto che le aree desertiche con le dune percorribili in auto sono strettamente regolamentate per preservare l’ambiente.

Ci sono moltissime compagnie che organizzano desert safari, generalmente con giro nel deserto in fuoristrada, con o senza dune bashing, passeggiata in cammello e cena barbecue in stile beduino, accompagnata da spettacoli di danza del ventre e pittura con henné. Nei tour più economici cena e spettacolo vengono offerti in un campo fisso ed è una vera e propria attività turistica.

Tuttavia se preferisci vivere un’esperienza più autentica, al momento della prenotazione puoi scegliere una notte nel deserto o una cena in un campo tendato montato al momento. Personalmente ti consiglio di evitare la cena turistica con gli spettacoli perché pensata esclusivamente per turisti e molto poco tradizionale.

In generale i tour partono intorno alle 16:00 per poter vedere il tramonto nel deserto e fare attività nelle ore meno calde del giorno. Considera che le temperature per fare dune bashing sono accettabili solo fino a metà giugno, poi il deserto diventa davvero troppo caldo per poter passeggiare tra le dune una volta uscite dall’auto con aria condizionata. In inverno invece puoi partecipare anche a tour mattutini.

Prenota il safari in fuoristrada nel deserto da Dubai

Gli autisti prelevano i partecipanti direttamente dall’hotel per cui se hai scelto un tour di gruppo potresti dover fare il giro a prendere gli altri partecipanti, come avviene nelle visite guidate classiche di Dubai. I fuoristrada sono tutti nuovi, confortevoli, modernissimi e dotati di aria condizionata. Comprese nell’escursione anche bottigliette d’acqua a volontà.

La classica escursione nel deserto da Dubai prevede tempo per scattare fotografie, l’attività scelta come dune bashing in fuoristrada, quad o sandboarding, vista del tramonto e cena “tipica”, prima di venire riaccompagnati in hotel.

Cena BBQ beduino

A prima vista la cena barbecue in un campo beduino con spettacoli dal vivo sembra un’attività da non perdere, ma te la sconsiglio perché è davvero troppo turistica. Non devi infatti aspettarti un BBQ tradizionale in un campo tendato montato per l’occasione, quello viene effettuato solo per le escursioni su misura (molto più costose).

La cena beduina classica proposta nelle escursioni da Dubai viene svolta in un campo fisso con luci moderne e comprende una cena a buffet e tre spettacoli sempre uguali tutte le sere che comprendono danza del fuoco, danza del ventre e danza tipo dervisci rotanti. Tutto intorno negozietti di souvenir e narghilè, pittura con henné e un falconiere che ti propone di toccare un falco ammaestrato, mentre all’esterno è possibile fare un giro su un cammello.

Personalmente avrei preferito evitare questa esperienza, ma potresti non trovarla così terribile se è la prima volta che visiti Dubai e sei alla ricerca di un pacchetto tutto compreso. Per me il meglio della giornata è stato vivere il deserto e forse è stato proprio il contrasto con la sua maestosità a non farmi apprezzare la cena con spettacoli turistici.

In alternativa ci sono diversi resort di lusso ai margini del deserto che offrono sistemazioni di altissimo livello con escursioni personalizzate. Te lo suggerisco se hai più giorni a disposizione, un budget medio-alto e vuoi vivere un’esperienza unica.

Cos’è il dune bashing

Nella mia escursione da Dubai al deserto di Maleha a Sharja ho provato il dune bashing, che si traduce letteralmente come colpire le dune. In pratica però il dune bashing è correre sulle dune saltando su e giù in fuoristrada.

Si tratta di un’esperienza altamente adrenalinica, ma alla portata di tutti perché gli autisti esperti moduleranno i salti in base alle grida dei passeggeri a bordo. Il nostro driver Rizwan (su Instagram come @mysafarimylove) era davvero pazzo e ci siamo divertite tantissimo, anche facendolo spaventare con le nostre urla!

Il dune bashing è un’esperienza sicura, ma davvero liberatoria. La sensazione che puoi provare è simile a quella delle montagne russe. Sulla cima della duna ti senti sicura per poi provare il brivido del vuoto e la paura di ribaltarti mentre il fuoristrada si rimette sulla sabbia in pochi secondi che a te paiono lunghissimi minuti.

Praticamente verrai sbatacchiata nell’abitacolo per una buona mezz’ora, tra discese brusche e stop improvvisi, sentendoti quasi Indiana Jones. Tutto intorno il deserto, vuoto, magnifico, emozionante. Una volta scesa dal fuoristrada ti sentirai legata per sempre ai tuoi compagni di viaggio da quella sensazione di chi sopravvive insieme a un’avventura emozionante.

Come fare dune bashing in sicurezza

Se ti stai chiedendo se il dune bashing è un’attività sicura, la risposta è sì (altrimenti sarei probabilmente tornata a Dubai a piedi!). Il dune bashing è un’attività adatta a quasi tutti, esclusi solo bambini minori di 5 anni, persone con più di 65 anni e chi soffre di mal di schiena. Una famiglia con bambini può comunque partecipare a un safari in fuoristrada nel deserto, con foto e vista tramonto.

I fuoristrada utilizzati nel dune bashing sono tutti mezzi 4×4 di ultima generazione, rinforzati con barre interne. Inoltre la pressione degli pneumatici viene regolata prima dell’attività per permettere di correre in sicurezza sulle dune di sabbia. Ricordati solo di allacciare le cinture di sicurezza e preparati all’esperienza evitando pasti pesanti prima di fare dune bashing.

Il tuo cuore batterà all’impazzata tra un salto e una discesa, ma rimarrai sicuramente sbalordita dalle abilità del tuo autista: riuscirà sempre a mantenere in equilibrio il fuoristrada, anche quando sembra sul punto di ribaltarsi! Il dune bashing può essere pericoloso solo se vai con un autista non professionista. Per questo motivo i safari nel deserto vanno prenotati solo tramite agenzia, è meglio non improvvisarti a guidare sulla sabbia.

Dune bashing nel deserto di Sharja negli Emirati Arabi Uniti
Dune bashing nel deserto di Sharja negli Emirati Arabi Uniti

Le altre attività da fare nel deserto degli Emirati Arabi Uniti

Oltre al dune bashing in moderni fuoristrada, puoi cavalcare le dune anche sulle dune buggy, vetture senza telaio con ruote larghe, o moto quad. Se preferisci restare su un’esperienza da deserto più classica puoi anche richiedere una camel ride, ovvero una passeggiata su un cammello, ma l’alternativa più originale è sicuramente il sandboarding.

Per provare il sandboarding a Dubai, devi scegliere un safari nel deserto che includa specificamente questa attività nell’esperienza. Noi avevamo prenotato solo il dune bashing, ma il nostro autista Rizwan aveva con sé una tavola e ha fatto provare una discesa da seduta alle più coraggiose del gruppo.

Prova il sandboarding nel deserto a Dubai

Il sandboarding infatti non è altro che surf sulle dune di sabbia. Questo sport conta moltissimi appassionanti per il mondo, alla ricerca delle dune più alte nei deserti sabbiosi. Per praticare sandboarding da in piedi, surfando sulle dune di sabbia, è necessario indossare casco, gomitiere e ginocchiere di protezione e seguire attentamente le attività dell’istruttore. Se ti interessa questa attività ad alto tasso di adrenalina, verifica che sia coperta dalla tua assicurazione viaggio.

Quando fare un tour nel deserto a Dubai

La disponibilità di safari nel deserto a Dubai dipende innanzitutto dalla stagione. In estate infatti la temperatura nel deserto sale moltissimo quindi è sconsigliato andarci al centro della giornata, nelle ore più calde. Al contrario l’estate negli Emirati Arabi Uniti è una buona stagione per passare una notte in tenda nel deserto, quando le temperature notturne non sono troppo rigide.

Per un tour con attività come dune bashing o sandboarding l’inverno è sicuramente migliore, con temperature più miti. In ogni caso, qualsiasi sia la tua scelta, è importante affidarti a un’agenzia specializzata o a un tour operator affidabile in grado di proporti un safari nel deserto migliore per il periodo in cui ti troverai a Dubai.

L’esperienza del personale locale è fondamentale per la buona riuscita di un safari nel deserto. Non fissarti sul voler vedere un deserto in particolare, ma fatti consigliare in base alle tue esigenze e rimarrai sicuramente soddisfatta come è successo a noi.

Come vestirti per un’escursione nel deserto a Dubai

Infine, due parole su cosa indossare durante un’escursione nel deserto. Probabilmente avrai visto foto su Instagram con vestiti svolazzanti, ma la verità è che per godere al meglio della tua esperienza dovrai essere vestita comoda. Nel mio articolo su cosa mettere in valigia per un viaggio a Dubai puoi leggere delle informazioni utili, ma qui voglio approfondire la questione.

Nel deserto appena c’è un po’ d’aria la sabbia entra ovunque, quindi vestiti e scarpe pratiche sono d’obbligo. Il vestitone svolazzante è sicuramente d’impatto su Instagram, ma non credo ti permetta di godere appieno la tua esperienza di dune bashing salendo e scendendo dai fuoristrada o dalle dune buggy. Pantaloni non troppo stretti e t-shirt sono perfetti per stare fresca e comoda.

Riguardo alle calzature da indossare, una volta sceso il sole potrai toglierti le scarpe e sentire la sabbia del deserto sotto i tuoi piedi, ma durante il giorno la sabbia può raggiungere temperature molto alte, specialmente nei mesi più caldi. Per questo motivo ti sconsiglio di indossare le infradito, meglio delle scarpe da ginnastica o sandali con una suola spessa e alta.

Nel deserto sono fondamentali anche gli occhiali da sole e un cappello, o un foulard, per proteggerti dal sole forte. Anche se la tua escursione sarà al tramonto ricordati sempre la crema solare protezione 50, da spalmare abbondantemente già prima di partire, specialmente se hai la pelle chiara come me.

Se visiti Dubai in inverno e scegli un tour con cena nel deserto, considera che le temperature notturne sono molto più basse rispetto a quelle durante il giorno. In questo caso ti consiglio di portare con te un golfino o una felpa per poterti coprire all’occorrenza.

Se invece progetti un’escursione di due giorni con notte in un campo tendato nel deserto, considera che più strati sottili riparano meglio dal freddo e dal sole rispetto a vestirti molto leggera di giorno e molto pesante di sera. Quindi meglio mettere nel tuo zainetto tanti strati sottili per comporre un pratico abbigliamento “a cipolla”. Oltre a un pigiama o a una tuta per dormire, sono sempre consigliati anche dei calzini morbidi e caldi.

Spero che questi consigli ti siano utili per scegliere la migliore escursione nel deserto da Dubai, quella più adatta alle tue esigenze. Le possibilità sono diverse, così come le fasce di prezzo, e possono accontentare tutti i viaggiatori, compresi quelli più esigenti come me. Scrivimi nei commenti quale attività da deserto preferisci e se hai già visto anche tu il tramonto circondata da dune di sabbia, una delle esperienze più emozionanti del mio viaggio a Dubai!

.

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy