Home DestinazioniEuropaFrancia Parigi con bambini: cosa fare e cosa vedere

Parigi con bambini: cosa fare e cosa vedere

di Paola
0 commento

Parigi è una città che offre tantissime attività adatte alle famiglie con bambini. Senza contare Disneyland Paris, che necessiterebbe una vacanza a parte, a Parigi ci sono così tante attrazioni e musei che il problema risulta piuttosto scegliere cosa vedere. Tra una gita in battello lungo la Senna e un assaggio di gastronomia francese, visitare Parigi con bambini è un’esperienza indimenticabile che ti permetterà di vedere la Ville Lumière sotto una luce diversa.

Cosa vedere a Parigi con bambini

Parigi è una città con tante attrazioni per famiglie. Una delle prime cose da fare è una passeggiata lungo la Senna, partecipare a un tour in battello oppure noleggiare una bicicletta per un giro panoramico. Dal fiume puoi vedere i principali monumenti di Parigi come la Torre Eiffel o Notre Dame da una prospettiva diversa.

ORGANIZZA IL TUO VIAGGIO A PARIGI
Prima di partire acquista la Paris City Card per entrare gratis nei più importanti musei di Parigi, salire sulla Torre Eiffel ed esplorare la città con una crociera sulla Senna e con il bus turistico.

I musei adatti ai bambini sono molti così come i parchi e i giardini per divertirsi all’aperto. Anche solo visitare Parigi a piedi è un’esperienza memorabile per i bambini. I grandi viali del centro, o al contrario le stradine acciottolate di quartieri come Montmartre o Belleville, i ristoranti e le caffetterie pittoresche sono immagini diverse da quelle a cui sono abituati.

Attività con bambini: bus turistico e gita in barca lungo la Senna

Una volta prenotati i biglietti del treno o dell’aereo per Parigi, la prima cosa da fare è scegliere le attività da fare in famiglia. In viaggio con bambini infatti non puoi pensare di visitare solo musei come faresti da sola. Se sei un genitore single come me, non puoi alternarti con l’altro genitore per tenere tranquillo tuo figlio mentre guardate le esposizioni, ma devi pianificare le attività nel dettaglio.

In ogni viaggio con mio figlio aggiungo sempre delle attività interessanti che possano piacergli e allo stesso tempo permettermi di riposarmi. Tra queste, una delle esperienze più entusiasmanti per i bambini è sicuramente un tour in bus turistico per ammirare la città e i suoi monumenti più famosi.

In alternativa, o in aggiunta, a Parigi puoi fare anche diversi tour in barca sulla Senna. Puoi scegliere tra diverse compagnie di navigazione, alcune comprese nel pass turistico, e persino viaggiare su un originale bus anfibio che percorre parte dell’itinerario sulla strada e parte in acqua. Di seguito puoi leggere come organizzare queste attività per rendere memorabile una visita a Parigi con bambini.

Autobus turistico panoramico di Parigi

Gli autobus turistici panoramici di Parigi sono un’esperienza unica per scoprire la città e i suoi monumenti più famosi, salendo e scendendo alle fermate a tuo piacimento grazie al biglietto hop-on hop-off. La maggior parte degli autobus turistici parigini sono dotati di un tetto apribile che permette di godere a pieno della vista panoramica sulle attrazioni più famose della capitale francese, come la Torre Eiffel, l’Arco di Trionfo, il Louvre, Notre Dame e molti altri.

Grazie alle audioguide, talvolta disponibili anche in versione per bambini, puoi scoprire la storia e le curiosità delle fermate del tour, rendendo l’esperienza ancora più interessante e coinvolgente. Questo tipo di attività piace sempre moltissimo a mio figlio per cui cerco sempre di inserirla in ogni nostro viaggio.

Le compagnie che gestiscono i bus turistici panoramici di Parigi al momento in cui scrivo sono due. Clicca sui link per vedere i prezzi aggiornati e gli itinerari:

Entrambe le compagnie offrono biglietti hop-on hop-off con cui puoi salire e scendere alle fermate lungo il percorso, consentendoti di esplorare i quartieri e le attrazioni di Parigi al tuo ritmo. Puoi scegliere tra un periodo di validità di uno o due giorni, con o senza crociera sulla Senna inclusa.

Battello turistico hop-on hop-off

Un’alternativa al classico bus turistico il Batobus, il battello hop-on hop-off che funziona esattamente come gli autobus panoramici, solo sull’acqua. Con il biglietto del Batobus puoi salire e scendere in tutte le fermate lungo il percorso nel periodo di validità e per i bambini è sicuramente un’alternativa divertente.

  • Batobus (clicca sul link per vedere i prezzi aggiornati e prenotare)

Tour in battello sulla Senna

Una crociera sulla Senna ti permette di ammirare i monumenti più famosi della città, come la Torre Eiffel o la Cattedrale di Notre-Dame dal punto di vista privilegiato del fiume, ma anche i numerosi ponti che attraversano il fiume, ognuno con la propria storia e architettura.

Ci sono diverse compagnie che organizzano tour in battello sulla Senna. Clicca sul nome che ti interessa per vedere i prezzi aggiornati e prenotare il tuo tour di Parigi in Battello:

Le crociere sulla Senna sono tutte molto simili come itinerario, così come le imbarcazioni, a parte quelle dei Bateaux Mouche, la prima compagnia di navigazione turistica parigina, che ha battelli più grandi. In famiglia ti consiglio un tour con guida o audioguida, senza pranzo e cena a bordo così puoi rilassarti e goderti la città in modo diverso dal solito.

Bus anfibio di Parigi

Se cerchi un’esperienza unica e memorabile da fare in famiglia, Les Canards de Paris offre tour su un vero bus anfibio che si trasforma in barca per navigare lungo la Senna. Dopo un giro panoramico che tocca tutti i luoghi più iconici di Parigi, come la Torre Eiffel, l’Arco di Trionfo e il Louvre, il bus entra nella Senna e il tour prosegue lungo la Senna.

Mio figlio si è entusiasmato moltissimo quando il bus si è trasformato in barca ed è stata una delle esperienze più divertenti fatte a Parigi insieme. Come per i tour in battello, anche con il bus anfibio puoi vedere la città dalla prospettiva del fiume. Leggi il mio articolo sul bus anfibio Les Canards de Paris e clicca sul link per vedere i prezzi aggiornati e prenotare perché i biglietti disponibili finiscono in fretta, specialmente in alta stagione:

Ben Bertoni davanti al bus anfibio Les Canards de Paris
Salti di gioia davanti al bus anfibio Les Canards de Paris

Come scegliere i musei da vedere in viaggio con bambini

Scegliere quali musei visitare è sempre soggettivo. Per esempio, so che diversi blogger suggeriscono di vedere il Musée d’Orsay o il Louvre anche con bambini. Sono entrambi due musei splendidi che ho visto in altre occasioni, tuttavia quando viaggio con mio figlio escludo a prescindere quasi tutti i musei d’arte.

Mio figlio a quattro anni generalmente si annoia nelle gallerie d’arte perché è appassionato soprattutto di mezzi di trasporto, musei scientifici e fognature. Altri bambini invece sono davvero curiosi riguardo ai quadri e si interessano a capire come sono stati disegnati, motivo per cui apprezzano moltissimo le visite guidate pensate per i più piccoli.

Quello da ricordare nella scelta dei musei da visitare in famiglia è che ogni bambino è diverso, con interessi unici. Il nostro compito da genitori in viaggio è cercare di stimolare la curiosità innata, senza forzare un bambino ad apprezzare qualcosa che proprio non lo attrae. Assecondare gli interessi dei bambini significa anche viaggi molto più sereni per noi genitori, senza lo stress di gestire un bambino annoiato o stressato.

Quali sono i migliori musei di Parigi per bambini (secondo mio figlio)

Premesso che questi sono i musei da visitare a Parigi scelti insieme a mio figlio che è un piccolo ingegnere in erba, di seguito puoi leggere cosa vedere in ognuno. I musei scientifici interattivi sono generalmente interessanti per tutti i bambini, ma specialmente per quelli più curiosi di scoprire come funziona tutto ciò che li circonda. Proprio per questo per noi sono una tappa fissa a ogni viaggio.

Città della Scienza e dell’Industria

Il museo perfetto per tutti i bambini curiosi è sicuramente la Città della Scienza e dell’Industria di Parigi. Attraverso installazioni interattive grandi e piccoli possono scoprire e imparare come funzionano scienza, industria e tecnologia. Le mostre temporanee sono sempre molto curate e spaziano tra vari temi, tra cui robotica o e intelligenza artificiale.

Per i bambini più piccoli dai 2 ai 13 anni, suddivisa in due fasce d’età, c’è anche un’area dedicata chiamata Città dei Bambini. Questo spazio è pensato con attività pratiche per imparare giocando e interagire con gli altri bambini. Mio figlio ha adorato questo museo e te lo consiglio perché permette davvero ai bambini di imparare e scoprire cose nuove in modo autonomo e coinvolgente.

Cité des sciences et de l’industrie (Città della Scienza)
30 Avenue Corentin Cariou
75019 Paris

Museo dell’Aviazione

Pur non essendo vicinissimo al centro di Parigi (si trova all’aeroporto di Le Bourget, distante circa 10 chilometri), il Museo dell’Aviazione è un museo ideale per le famiglie con bambini appassionati di aeroplani e di aviazione. Il museo ospita una vasta collezione di aerei storici e moderni che raccontano la storia dell’aviazione, dalla sua nascita fino a oggi.

I bambini possono ammirare da vicino i vari aerei esposti all’interno del museo, tra cui alcuni esemplari unici al mondo come il Concorde, l’aereo supersonico che ha rivoluzionato il trasporto aereo negli anni ’70. Ci sono anche aerei militari, aerei da trasporto, aerei da combattimento e razzi spaziali nella sezione dedicata alla conquista dello spazio.

Per approfondire, leggi il mio articolo sul Museo dell’Aria e dello Spazio di Parigi in cui racconto l’esperienza con mio figlio e cosa vedere nel dettaglio.

Musée de l’Air et de l’Espace (Museo dell’aria e dello spazio)
Aéroport de Paris-Le Bourget
93352 Le Bourget

Figlio di Paola Bertoni nell'hangar dei Concorde al Museo dell'Aria e dello Spazio di Parigi
Mio figlio nell’hangar dei Concorde al Museo dell’Aria e dello Spazio di Parigi

Museo delle Fogne di Parigi

Il Museo delle Fogne è uno dei musei più insoliti e interessanti di Parigi da vedere con bambini. Situato sotto le strade della capitale francese, offre una visione unica sul sistema fognario e sulle infrastrutture nel sottosuolo della città, vere e proprie strade sotterranee corrispondenti alle strade in superficie.

Il percorso di visita illustra la storia del sistema fognario della capitale francese, dal XVIII secolo fino a oggi, attraverso mostre interattive e video esplicativi. Grandi e piccoli possono vedere da vicino le tubature, le pompe e le macchine utilizzate per mantenere il sistema fognario in funzione, come puoi leggere nel mio articolo sul Museo delle Fogne di Parigi.

L’attrazione principale del Museo delle Fogne di Parigi è una grande vasca di liquame che fa parte del sistema fognario. Rispetto a qualche anno fa non puzza più moltissimo, ma vederla dal vivo rimane un’esperienza memorabile. Per i bambini è molto affascinante scoprire come funzionano le cose e soprattutto come le acque reflue vengono trattate per tornare acqua pulita.

Musée des Égouts (Museo delle Fogne)
Esplanade Habib Bourguiba
Pont de l’Alma, 75007 Paris

Entrata del Musée des Egouts di Parigi
Entrata del Musée des Egouts di Parigi

Museo della Prefettura di Polizia

Al Museo della Prefettura di Polizia di Parigi puoi scoprire informazioni e curiosità sul lavoro della polizia e il suo ruolo nella società francese, attraverso il vasto numero di oggetti esposti, come uniformi, attrezzature e strumenti utilizzati nella lotta contro il crimine. Il museo è a ingresso gratuito e talvolta propone visite guidate per i bambini (generalmente in francese) per scoprire in modo divertente la storia della polizia di Parigi. Purtroppo noi non siamo riusciti a visitarlo per mancanza di tempo, ma l’ho messo in lista per la prossima volta.

Musée de la Préfecture de Police (Museo della Prefettura di Polizia)
4 Rue de la Montagne Sainte Geneviève
75005 Paris

Museo Nazionale di Storia Naturale

Situato nel cuore della città, il Museo di Storia Naturale è suddiviso in diverse sedi. Tra le più visitate c’è sicuramente la Grande Galerie de l’Evolution in cui puoi vedere animali imbalsamati che sembrano veri in una scenografia che richiama luci e suoni dei loro habitat naturali. Leggi il mio articolo sulla Grande Galleria dell’Evoluzione per scoprire perché non puoi perdertela.

Un altra sede molto popolare del Museo Nazionale di Storia Naturale è la Galleria di Paleontologia e Anatomia Comparata, dove vedere gli scheletri di dinosauri e scoprire le differenze tra le varie specie animali estinte e ancora diffuse sul nostro pianeta. Leggi il mio articolo sulla Galleria di Paleontologia e Anatomia Comparata per approfondire.

Le diverse sedi di questo museo offrono una vasta gamma di esposizioni, mostre e attività perfette per catturare l’attenzione dei più piccoli e scoprire la vita degli animali e delle piante, e l’evoluzione della vita sulla Terra.

Muséum National d’Histoire Naturelle (Museo Nazionale di Storia Naturale)
57 Rue Cuvier
75005 Paris

Figlio di Paola Bertoni alla Galleria di Paleontologia e Anatomia Comparata di Parigi
Mio figlio interessato agli scheletri di scimmia alla Galleria di Paleontologia e Anatomia Comparata di Parigi

Salire sulla Torre Eiffel con bambini: SI o NO

La Torre Eiffel è uno dei simboli più conosciuti di Parigi e visitarla è un’esperienza che molti viaggiatori non vorrebbero perdere. Tuttavia prima di acquistare i biglietti ti suggerisco di chiederti se visitare la Torre Eiffel con i bambini è una buona idea. La risposta non è così semplice perché può essere sia un’esperienza meravigliosa e indimenticabile che un’attività decisamente stressante, specialmente con i bambini più piccoli.

Innanzitutto devi considerare la fila per salire sulla torre, che può essere lunga e noiosa per i bambini. I tempi di attesa per salire possono arrivare fino a due ore, più un’ulteriore coda per arrivare in cima. In questo caso è assolutamente necessario acquistare i biglietti saltafila per la Torre Eiffel per ridurre l’attesa al massimo.

Nonostante la difficoltà oggettiva della coda e dell’affollamento al piano e in cima in alta stagione, la vista panoramica sulla città di Parigi dalla cima della torre è spettacolare. Vedere la città dall’alto potrebbe entusiasmare molti bambini, senza considerare che ci sono bambini davvero interessati a salire proprio sulla Torre Eiffel.

Come sempre dipende sempre dagli interessi dei bambini. Personalmente ho scelto di non salire sulla Torre Eiffel con mio figlio durante il nostro primo viaggio a Parigi insieme. Io ero già salita in cima più volte e vedere il panorama non rientrava tra i suoi interessi principali, motivo per cui ci siamo concentrati su altre attrazioni della capitale francese.

Giardini e parchi: spazi verdi e giochi per bambini nel cuore della città

La capitale francese è ricca di giardini e parchi perfetti per passeggiare, fare un picnic, giocare o semplicemente sederti e rilassarti. Il Bois de Boulogne, invece, è il parco più grande di Parigi, quasi un vero bosco come suggerisce il nome, e ha una superficie di oltre otto chilometri quadrati. Situato nella zona ovest della città, è un luogo perfetto per fare un picnic, fare una passeggiata in bicicletta, o goderti un concerto all’aperto.

Se però hai pochi giorni a disposizione e stai solo cercando delle aree verdi in cui fermarti tra un museo e un’attività, ti suggerisco il Jardin des Tuileries, un parco ricco di fontane e aiuole fiorite nel cuore della città, tra la Place de la Concorde e il Louvre. Nel Quartiere Latino trovi invece il Jardin du Luxembourg, con bellissimi giardini all’italiana, laghetti, statue e serre. In entrambi puoi trovare un parco giochi per la felicità dei più piccoli. Oppure puoi passeggiare per il bellissimo Jardin des Planes, in cui si trovano diverse sedi del Museo Nazionale di Scienze Naturali.

Viale fiorito del Jardin des Plantes di Parigi
Viale fiorito del Jardin des Plantes di Parigi

Cosa mangiare a Parigi con bambini

Parigi è famosa per la sua cucina raffinata e sofisticata, ma anche i bambini possono trovare molti piatti appetitosi per il loro palato. Noi eravamo già stati più volte in Francia prima di visitare Parigi quindi mio figlio si ricordava benissimo la delizia dei dolci francesi. Tra croissant sfogliati al burro, pain au chocolat, éclair al cioccolato e pasticceria, la colazione offre l’imbarazzo della scelta.

Per pranzo o cena, tutte le caffetterie, brasserie e bistrot parigini sono un’ottima scelta. Ti consiglio di affidarti al menu du jour per assaggiare quiche (torta salata), soupe (zuppa) e piatti come salmone accompagnato da purea di patate, oppure spezzatino di manzo come il tradizionale boeuf bourguignon. Mio figlio ha sempre assaggiato tutto molto volentieri.

Un altro piatto che piacerà sicuramente a tutti i bambini sono le crêpes salate farcite con formaggio, prosciutto e altri ingredienti a piacere, che in Francia si chiamano galette e sono un piatto tipico originario della Bretagna. I formaggi francesi sono ovunque e sono davvero squisiti con i loro gusti unici e particolari. Se soggiorni in appartamento ti suggerisco di fare scorta nei negozi o nei mercati e assaggiarne diversi tipi.

In generale, Parigi offre una vasta scelta di cibi adatti a tutti i palati, bambini compresi. Basta essere pronti a sperimentare nuovi sapori per godere della cucina francese in tutta la sua varietà ed eccellenza.

Come muoverti a Parigi: mezzi pubblici e biglietti

Spostarti a Parigi con i mezzi pubblici è semplice perché la rete di trasporti della città comprende metropolitana, autobus, tram e treni urbani. Probabilmente utilizzerai quasi esclusivamente la metropolitana di Parigi perché copre gran parte della città e delle zone limitrofe.

Tuttavia, se viaggi con bambini piccoli, devi considerare che la metropolitana non è pienamente accessibile perché rampe e ascensori non sono presenti in tutte le stazioni. Di conseguenza è probabile dover trasportare il passeggino su e giù per le scale delle stazioni della metropolitana.

Quanto costano i biglietti dei mezzi pubblici di Parigi

I biglietti urbani per viaggiare su tutti i mezzi pubblici di Parigi si chiamano t+ ticket e costano € 2,10. Puoi acquistarli singolarmente o in gruppi da 10 presso le biglietterie e distributori automatici presenti nelle stazioni, oppure dai rivenditori autorizzati che espongo il logo RATP.

Esiste anche un app che si chiama Bonjour RATP in cui, in teoria, potresti acquistare i biglietti online. Tuttavia per utilizzare questo metodo, al momento in cui scrivo, devi avere anche la tessera magnetica Navigo Easy pass che deve venire letta dal tuo cellulare quindi non è un metodo utilizzabile dai turisti.

Una volta convalidato, il biglietto t+ vale 2 ore dopo la prima convalida su metro e RER, o per 90 minuti su bus e tram. Ogni volta che cambi autobus o tram, devi convalidare un nuovo biglietto. Questo significa che se usi metropolitana + tram devi utilizzare due biglietti differenti, mentre se fai lo stesso percorso solo con la metro, senza uscire dalle stazioni, puoi usare un solo biglietto su più linee.

Anche per salire sulla funicolare di Montmartre, viaggio che dura un minuto, devi utilizzare un nuovo biglietto. Inoltre a Parigi i bambini pagano i biglietti dei mezzi pubblici già da 4 anni. Il biglietto ridotto costa € 1,90, ma viene venduto solo nei carnet da 10 quindi se devi fare solo pochi spostamenti devi utilizzare i biglietti a tariffa intera.

Funicolare di Montmartre a Parigi
Funicolare di Montmartre a Parigi

Grazie alla sua bellezza e ad attrazioni adatte a tutti, Parigi è una destinazione ideale anche per una vacanza con bambini. Sono sicura che una volta visitata rimarrà un ricordo indelebile nella memoria della tua famiglia, come è successo per me e mio figlio. Se invece hai già visitato la Ville Lumière in famiglia, scrivimi nei commenti le tue migliori esperienze con bambini.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Lascia un commento

* Quando lasci un commento autorizzi Pasta Pizza Scones a gestire i tuoi dati secondo quanto previsto dal GDPR