Home Destinazioni Gli hotel da sogno delle Travel Blogger Italiane in Africa, Asia e Medio Oriente
Jaya House River Park a Siem Reap, Cambogia

Gli hotel da sogno delle Travel Blogger Italiane in Africa, Asia e Medio Oriente

6 commenti

Quando non viaggio, passo quasi tutto il mio tempo libero in internet a sognare soggiorni negli hotel più belli del mondo. L’Asia e il Medio Oriente sono noti per il loro impeccabile servizio alberghiero e per i prezzi decisamente convenienti per noi europei. A Bangkok per esempio sono stata sia all’hotel Amara che all’Hilton, a prezzi decisamente più convenienti di quelli applicati nelle capitali europee, così come a Dubai. In Africa invece abbiamo la possibilità di praticare il glamping, ovvero il campeggio di lusso, in sontuosi campi tendati. In questo articolo scoprirete i migliori hotel segnalati dalle Travel Blogger Italiane, per viaggiare comodamente dal divano e magari farvi ispirare per la prossima destinazione.

🇧🇼 Skybeds nella Khwai Private Reserve in Botswana

Hotel segnalato da Valeria di Mente in viaggio ⬇︎

Dormire nella savana, a cinque metri di altezza, avendo come soffitto solo la limpida stellata del cielo africano è stata una delle esperienze più indimenticabili durante il mio viaggio di nozze in Namibia e Botswana.

Skybeds, questo è il nome della struttura, si trova nella Khwai Private Reserve, nella regione del Delta dell’Okavango. Il lusso qui non è dato dai fronzoli o dai servizi, ma dall’intimità del luogo e dallo scenario naturale: solo tre stanze che possono ospitare sino a sei ospiti.

Si tratta di palafitte in legno, lontane l’una dall’altra per garantire la giusta privacy, costituite da un bagno dotato di tutti i comfort al primo piano, che si affaccia su una pozza a cui vengono ad abbeverarsi gli animali e da una camera al secondo piano: un letto matrimoniale e una cassapanca per riporre il tutto e… il cielo. Il tutto in sicurezza perché le palafitte sono troppo alte per essere raggiungibili da ospiti indesiderati.

Inutile dire che la vista è indescrivibile, così come l’esperienza di dormire nella savana,  sentendo i passi lenti e solenni degli elefanti che vanno a bere.

Fa parte del complesso anche una palafitta ristorante (anch’essa open air), in cui viene servita una cena di tre portate cucinata sul luogo. Dopo cena ci si può fermare vicino al fuoco, così come è comune in Africa.

Per noi è stata una sorpresa, dal momento che avevamo prenotato due notti in un campo tendato, della stessa società, posto a chilometri di distanza e meno esclusivo. Il manager ci ha stupiti dicendoci “fate le valigie, questa notte dormite in un luogo magico” e ci ha portato personalmente qui: eravamo solo noi due e i due inservienti della struttura in chilometri e chilometri di natura incontaminata.

Ovviamente la struttura è aperta soltanto durante la stagione secca, che in Botswana va da aprile a ottobre.

📌 Skybeds
Khwai Private Reserve
Botswana

Il campo tendato glamping di lusso Skybeds in Botswana
Gli Skybeds in Botswana sono un perfetto esempio di glamping, il campeggio di lusso, come possiamo intuire da questi eleganti letti a baldacchino nella savana

🇰🇭 Jaya House River Park a Siem Reap in Cambogia

Hotel segnalato da Martina di As far as you can ⬇︎

Vi trovate nel sud est asiatico, più precisamente in Cambogia, nella cornice unica ed irripetibile del grandioso complesso dei templi di Angkor Wat. Se vi state chiedendo cosa potrebbe rendere la vostra permanenza ancora più indimenticabile, la risposta la troverete al Jaya House River Park. Si tratta di una perla nascosta tra la ricca vegetazione appena fuori dal centro di Siem Reap, nata all’inizio del 2017 con lo scopo di offrire ai viaggiatori una sistemazione di eccellenza in pieno rispetto dell’ambiente.

Qui il lusso non si traduce in opulenza degli arredi ed eccessi, ma in un ambiente elegante e curato nel minimo dettaglio, dove l’ospite è assistito e coccolato in ogni momento e dove qualsiasi scelta viene presa in ottica eco-friendly. Molte sono le iniziative a cui l’hotel aderisce in questo ambito, tra cui ‘Refill not Landfill’, per ridurre il consumo di plastica e limitarne quindi i danni dello smaltimento incontrollato.

Nulla a Jaya House River Park potrà deludere le vostre aspettative: a partire dalle camere finemente arredate, passando per le due piscine immerse nel verde e circondate palme, fino alla favolosa colazione. Vi innamorerete degli arredi tradizionali e vi affezionerete allo staff, sempre sorridente e pronto ad aiutarvi. Da tenere in considerazione anche i numerosi servizi inclusi, che rendono l’esperienza davvero completa. Transfer gratuiti da e per l’aeroporto, un tuk tuk sempre a vostra disposizione, un’accogliente spa dove concedervi un massaggio dopo una giornata di visita ai templi.

Se vi state chiedendo dove dormire a Siem Reap e cercate un’esperienza indimenticabile, Jaya House River Park è il posto che fa per voi. Avrete la certezza di portare a casa con voi ricordi indelebili di un soggiorno unico, sostenendo allo stesso tempo i numerosi progetti a salvaguardia della natura e della popolazione a cui il management dell’hotel partecipa regolarmente con entusiasmo e sincera dedizione.

📌 Jaya House River Park
River Road
17000 Siem Reap, Cambogia

La lussureggiante piscina dello Jaya House River Park di Siem Reap, un hotel di lusso ecocompatibile
La lussureggiante piscina dello Jaya House River Park di Siem Reap, un hotel di lusso che ha fatto della compatibilità ambientale il suo punto di forza

🇲🇻 Kudafushi Resort & Spa alle Maldive

Hotel segnalato da Arianna di Drittoxdritto ⬇︎

Le Maldive, un luogo da sogno, con mare da sogno e hotel da sogno, come il Kudafushi Resort & Spa, un resort quattro stelle Superior su una piccola ed esclusiva isoletta dell’Atollo di Raa. Per il mio soggiorno ho scelto una Beach Villa, ampia e dotata di un patio in legno fronte mare, con il bagno rigorosamente in stile maldiviano.

La paura più grande prima di partire era di annoiarmi su un’isola così piccola, ma l’esperienza si è rivelata tutt’altro che monotona. Per chi ama il mare e sogna fondali affollati di pesci tropicali colorati questo è il paradiso. Già a un paio di metri dalla riva sembra di essere immersi in un acquario; la sfida è riuscire ad uscire dall’acqua tanto è vario e sorprendente lo spettacolo.

Se questo non bastasse il resort è dotato di un diving center a cinque stelle PADI. Disponibili tutti i corsi per vari livelli e la possibilità di effettuare una prova gratuita per entrare nel fantastico mondo delle immersioni.

Le attività giornaliere organizzate per gli ospiti del Kudafushi Resort & Spa vanno dallo snorkeling con le mante, alle escursioni su un’isola deserta o su un’isola locale, oltre all’avvistamento dei delfini.

Un’isola all’insegna del relax, nessun intrattenimento fastidioso, solo musica rilassante che allieta il tempo nelle aree comuni. Per le famiglie in vacanza un simpatico kids club allieta i piccoli ospiti. Oltre al centro benessere, per i più sportivi è disponibile una piscina, una piccola palestra, un campo da tennis, alcuni tavoli da ping-pong e da biliardo, ed un attrezzato watersport center. La sera l’attività preferita è quella di ascoltare della buona musica dal vivo e gustare un buon cocktail davanti al mare.

Se la preoccupazione è relativa a cosa mangiare, qui la qualità del cibo è tutta italiana e ben riconoscibile nelle proposte del ristorante principale. Materie prime di qualità e piatti sempre diversi accompagnano nella scoperta di prelibatezze tipiche della cucina sia maldiviana che di varie parti del globo. Per i palati più semplici c’è un angolo espresso dedicato alla carne ed al pesce alla griglia.

📌 Kudafushi Resort & Spa
Atollo di Raa, Maldive

Kudafushi Resort & Spa alle Maldive, fotografia di Arianna di Dritto x dritto
Uno scorcio della spiaggia e della struttura Kudafushi Resort & Spa alle Maldive, fotografia di Arianna di Dritto x dritto

🇦🇪 Jumeirah Mina a’ Salam a Dubai negli Emirati Arabi Uniti

Hotel segnalato da Veronica di Traveller way of life ⬇︎

Se desiderate vivere un’esperienza a Dubai da mille ed una notte, non posso che consigliarvi l’hotel Jumeirah Mina A’Salam. Questa struttura cinque stelle si trova nel quartiere Madinat Jumeirah, un complesso di hotel e ristoranti situato sull’omonima spiaggia. I canali che compongono questo quartiere e permettono di raggiungerne ogni angolo, sono attraversati dalle tipiche barchette, le abra.

Vi basterà entrare nella sontuosa hall per essere subito coccolati dal preparatissimo personale. Vi accoglieranno con un drink di benvenuto prima di accompagnarvi nella vostra camera dove sarà ad attendervi un piccolo regalo di benvenuto.

Le camere sono davvero degne di un hotel a cinque stelle. Anche la tipologia standard, ossia le camere Arabian Deluxe, sono dotate di tutti i comfort e sono curate nei minimi dettagli. Provate a richiedere, in fase di prenotazione, una camera con vista Burj Al Arab. Di sera la vela è tutta illuminata e sarà un piacere ammirarla dal vostro balcone.

La pulizia della camera e di tutti gli ambienti dell’hote, non ha paragoni. Il servizio spiaggia è incluso nelle quote e al mare e in piscina saranno a vostra disposizione lettini, ombrelloni e teli mare con ricambio giornaliero.

Il ristorante principale Hanaaya offre un servizio a buffet durante tutti i pasti, con grandissima varietà di cucine e una scelta di pasticceria a cui non si può assolutamente dire no. Vi consiglio di includere nel vostro soggiorno la prima colazione perché è molto varia e comprende grande scelta tra dolce e salato. Per la cena i ristoranti a Madinat sono davvero tanti quindi potete decidere uno tra questi.

Vicinissimo alla struttura, il parco acquatico Wild Wadi, comodo da raggiungere anche a bordo dei piccoli kart della struttura. L’ingresso di un giorno è già incluso nella tariffa dell’hotel.

📌 Jumeirah Mina A’Salam
Madinat Jumeirah Resort, Jumeirah Beach
Dubai, Emirati Arabi Uniti

L'hotel Jumeirah Mina A'Salam a Dubai
L’imponente hotel Jumeirah Mina A’Salam a Dubai in tutta la sua bellezza

Sono sicura che questo post sugli hotel da sogno in Asia, Africa e Medio Oriente vi avrà fatto venire un’incredibile voglia di partire. Se invece non volete o potete andare così lontano, potete sognare leggendo l’articolo sui migliori hotel di lusso in Italia, e non dimenticatevi di indicarmi nei commenti ⬇︎ quali sono i vostri preferiti.

📌 Salva questo articolo su Pinterest

Altri post che potrebbero interessarti

6 commenti

Valeria Mente in Viaggio 30/04/2020 - 13:01

Voglio andare a Siem Reap… mi hai convinta! 🙂 (solo perché in Botswana ci sono già stata)

Rispondi
Paola 01/05/2020 - 19:44

Io ero stata a Siem Reap parecchi anni fa, prima che il turismo prendesse piede, ed ero stata in una guesthouse. Sicuramente oggi sceglierei un hotel da sogno così!

Rispondi
Veronica 29/04/2020 - 01:35

Le Maldive sono uno dei miei sogni proibiti che probabilmente non vedrò mai ma mi piace sognare di poter andare un giorno e alloggiare in quello splendido hotel. Gli Sky bed in Botswana poi hanno conquistato il mio cuore.

Rispondi
Paola 01/05/2020 - 19:43

Gli sky bed sembrano assolutamente spettacolari!

Rispondi
Silvia The Food Traveler 14/04/2020 - 15:09

Eviterei quello delle palafitte perché ho il terrore degli insetti volanti (farfalle, vespe, ecc) quindi non fa al caso mio! Poi per gli altri però mi accontento di uno qualsiasi, non ho pretese eh 😉 Scherzi a parte, mi ispira davvero tantissimo quello di Dubai – ora vado a sbriciare altre foto online così viaggio un po’ con la fantasia.

Rispondi
Paola 19/04/2020 - 15:30

Ahahah anche io mi accontenterei senza troppe difficoltà 😉

Rispondi

Fammi sapere cosa ne pensi con un commento

Questo sito internet utilizza i cookies per migliorare la tua esperienza di navigazione. Conferma se sei d'accordo o leggi come vengono utilizzati i tuoi dati. Accetto Privacy & Cookies Policy